"I Have a Dream". Ecco cosa sognano i divi dello Sport

Nel cinquantenario del più celebre (e serissimo) discorso politico di sempre, quello tenuto dal reverendo Martin Luther King al Lincoln Memorial di Washington il 28 agosto 1963, gioco semiserio tra le ambizioni sportive..
Cinquant'anni dello storico discorso del reverendo Martin Luther King al Memorial Lincoln Center di Washington, 28 agosto 1963. Probabilmente il più celebre discorso politico di sempre, lo stracitato I have a Dream (my four little children will one day live in a nation where they will not judged by the color of their skin...), "Io ho un sogno...". Oggi, stesso 28 agosto, quale può essere il sogno di tanti, meno gravi, pensieri nelle menti di campioni e sportivi alla prova decisiva? Proviamo a immaginarne dieci?

ALLEGRI: I have a dream...
- Scontato, nel giorno dell'o la va o la spacca col Psv nel ritorno dei playoff di Champions contro il Psv: passare il turno e salvare il posto di lavoro. Alla lunga il mal di pancia stufa.

CONTE: I have a dream... - Ovvio anche questo, il terzo scudetto di fila, colpo che alla Juventus non riesce da 80 anni. La partenza del campionato fa ben sperare.

RAIOLA: I have a dream ... - Il Re Mida dei procuratori, il Mino che trasforma in oro ogni scarpa bullonata che tocca, potrebbe voler arruolare Gareth Bale nella scuderia dei suoi "protetti", viste le royalties che stacca a ogni passaggio di proprietà.

BALOTELLI: I have a dream... - Basta osceni e razzisti lanci di banane e insulti in campo, o stop ai cartellini gialli? Senza dubbio SuperMario opterebbe per la prima, ben più importante alternativa.

MORATTI: I have a dream... - Vendo o non vendo? Magari si potesse pensare all'Indonesia solo per pianificare una vacanza esotica. Invece l'amara legge dei bilanci è fatta apposta per spegnere i sogni.

Lega & Figc: we have a dream... - L'hanno ribadito Abete e Beretta in avvio di campionato lo scorso weekend: un taglio netto al razzismo, barbarie inaccettabile. Come anche la Lazio ha ricordato, con una maglia speciale al debutto all'Olimpico.

FEDERER: I have a dream... - Il sogno di Roger è allontanare il tramonto, oggi che è reduce dal primo incontro vittorioso agli Us Open. Il sogno nel sogno è vincere uno Slam, magari proprio a New York.

MARQUEZ: I have a dream... - Il baby della MotoGp alla quarta vittoria consecutiva, a 20 anni appena, cosa può sognare ancora? Niente, lui sta già sognando. Anche se con le mani salde sul manubrio.

ALONSO: I have a dream... - Già, quello. Ma Vettel non vuole fare sconti di qua alla finme del Mondiale. E il distacco Red Bull-Ferrari è purtroppo poco consolatorio.

MAGNINI & PELLEGRINI: we have a dream... - Di non lasciarsi mai più?

Questa la programmazione sportiva prevista oggi, giovedi' 29 agosto, in tv

ore 8.00 - Eurosport: Canottaggio, Mondiali 13.02 - Italia1: Sport Mediaset 15.30 - SkySport2: Golf, Wales Open 1a giornata 16.00 - Eurosport: Ciclismo, Vuelta di Spagna. 6a tappa 17.00 - Eurosport2: Tennis, US Open 17.30 - Eurosport: Calcio, sorteggio Champions League - SkySport1: Calcio, sorteggio Champions League 17.50 - Rai2: Tg Sport 18.30 - Eurosport: Tennis, US Open 19.00 - Italia2: Sport Mediaset 21.00 -SkySport1: Calcio Europa League Fiorentina-Grasshopper 23.15 - SkySport1: Speciale Calciomercato 1.00 - Eurosport: Tennis, US Open 1.15 - Italia1: Sport Mediaset 2.50 - SkySport1: Calcio Copa Sudamericana, Velez-Belgrano 3.00 - Eurosport: Tennis, US Open . gm/red News in collaborazione con Italpress

Serie A: il Napoli risponde alla Juve. Bologna battuto 3-0. Bene anche Torino, Cagliari e le romane

Il Napoli risponde alla Juventus battendo 3-0 il Bologna in una delle gare serali odierne della 1/a giornata di Serie A. Reti di Callejon (32') e Hamsik (47' e 63'). Sugli altri campi: Cagliari-Atalanta 2-1 (27' Stendardo, 28' Nainggolan, 63' Cabrera); Lazio-Udinese 2-1 (13' Hernanes, 16' rig. Candreva, 60' Muriel); Livorno-Roma 0-2 (65' De Rossi, 67' Florenzi); Parma-Chievo 0-0; Torino-Sassuolo 2-0 (40' Brighi, 63' Cerci). Domani chiude il programma della giornata Fiorentina-Catania.
ansa

Vuelta: Nibali nuovo leader

Vincenzo Nibali (Astana) è il nuovo leader della classifica generale della Vuelta di Spagna dopo la 2/a tappa, da Pontevedra ad Alto de Groba (Baiona), di 177,7 km.

La frazione è stata vinta dall'irlandese Nicolas Roche (Saxo), che ha preceduto lo spagnolo Daniel Moreno (Katusha) e Domenico Pozzovivo (Ag2R) di 2'' e 6''. Nibali, giunto al traguardo con un gruppo a 14'', ha strappato la maglia rossa al compagno di squadra Janez Brajkovic. In classifica, Nibali (vincitore nel 2010) ha 8'' su Roche.

ansa

Vuelta: la strada comincia a salire 2/a tappa da Pontevedra all'Alto Groba. Nibali punta al primato

La 2/a tappa della Vuelta, in programma oggi da Pontevedra all'Alto de Groba, su un percorso di 177,7 km, propone le prime salite della 68/a edizione, che si è aperta ieri con una cronosquadre. Si comincia dopo 62,9 km, con l'Alto San Cosme, Gp della montagna di 3/a categoria, per finire con il traguardo sull'Alto do Monte da Groba, Gpm di 1/a categoria. La classifica è guidata da Brajkovic, che ieri ha tagliato per primo il traguardo con l'Astana, squadra cha ha vinto la crono davanti a Nibali.
ansa

F1: Belgio, vittoria Vettel

Sebastian Vettel ha vinto il Gp del Belgio, 11/a prova del Mondiale di F1. Il pilota tedesco della Red Bull ha preceduto lo spagnolo Fernando Alonso (Ferrari), partito dalla nona posizione, e il britannico Lewis Hamilton (Mercedes). Quarta la Mercedes del tedesco Nico Rosberg che ha preceduto la Red Bull dell'australiano Mark Webber. Sesta la McLaren del britannico Jenson Button davanti alla Ferrari del brasiliano Felipe Massa, partito decimo.

Ritirata la Lotus di Kimi Raikkonen.
ansa

Lo sport in tv stasera 23 Agosto 2013

Rai Sport 1


18:15 - Memoria Raisport
19:00 - Secondo Tempo Tg Sport
19:30 - Memoria RaiSport
22:30 - Automobilismo: Anteprima F1 GP Belgio: Prove Libere (sintesi)
23:45 - Automobilismo: Reparto Corse
00:00 - Rai TG Sport
00:15 - I migliori avvenimenti della giornata
06:00 - I migliori avvenimenti della giornata 

Rai Sport 2


18:40 - Perle di Sport: Ciclismo
19:30 - Ciclismo: Tre Valli Varesine
21:00 - Perle di Sport: Ciclismo
22:35 - Racing 4
23:05 - Memoria Raisport - Processo alla Tappa 11/06/1968
23:35 - Ciclismo: Tre Valli Varesine
01:05 - Rullo notturno
06:00 - Rullo notturno 

SportItalia


19:00 - Aspettando CalcioMercato Pt 1 (live)
21:00 - Aspettando CalcioMercato Pt 2 (live)
23:00 - Speciale Calciomercato (live)
00:00 - Lo Sai Che (live)
00:30 - Swansea - Manchester United
02:30 - Football review
03:00 - Magazine
03:30 - Magazine 
Sportitalia2


18:30 - Si News
19:00 - GP Belgio MX1
21:00 - Nicchi - Rauseo (live)
21:30 - Esposito - Godor (live)
22:00 - Modugno - Tuiach (live)
23:00 - WRC Magazine Finlandia
00:00 - Highlights Motocross Belgio
00:30 - Speciale Calciomercato 

CALCIO Storica amichevole Afghanistan-Pakistan. Le nazionali non si scontravano da 36 anni


La partita giocata ieri a Kabul entrerà nella storia del calcio, ma anche di Afghanistan e Pakistan. Il match è finito 3-0 per i padroni di casa, ma il risultato oggi non era l'aspetto più importante dell'amichevole. La nazionale afghana non giocava gare internazionali in casa da 10 anni, oggi è tornata a farlo e contro un avversario particolare, contro i rivali del Pakistan.

Hotel - 300x250

Da 36 anni le due nazionali non si affrontavano a Kabul, l'hanno fatto oggi davanti a circa 6 mila persone. Sugli spalti anche tanti politici e funzionari governativi. A siglare le reti della vittoria Sanjar Ahmadi (19'), Ahmad Arash Atifi (53') e Marul (71'). Attualmente L'Afghanistan occupa la posizione numero 139 nel ranking Fifa, mentre il Pakistan è 167esimo.
avvenire.it

Kyenge, nuove campagne contro razzismo

''Siamo partiti con un percorso che porterà a rafforzare le leggi nazionali e internazionali su questi temi e ad avviare un percorso di formazione, sensibilizzazione e campagne d'informazione in tutti i settori, tra cui lo sport''. Lo ha detto il ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge dopo i nuovi episodi a sfondo razzista in uno stadio, avvenuti ieri all'Olimpico di Roma durante Juventus-Lazio.
ansa

Canoa: bronzo all'Italia nel K1 squadre

 Bronzo per l'Italia nella prima giornata di finali in Coppa del mondo di canoa a Tacen, in Slovenia. A conquistare la medaglia sono stati Giovanni De Gennaro, Diego Paolini e Andrea Romeo che nella finale del K1 maschile a squadre hanno chiuso terzi ad appena 1''30 dalla Germania medaglia d'oro. Argento per i padroni di casa della Slovenia con un vantaggio di 0''49 sugli azzurri. Fondamentale l'assenza di penalità per il team azzurro con il 115,83 che vale all'Italia la medaglia di bronzo.
ansa

Atletica: 4x400, respinto ricorso Italia

 Squalifica confermata ai Mondiali di Mosca per la 4x400 azzurra (Chiara Bazzoni, Marta Milani, Maria Enrica Spacca e Libania Grenot). La giuria ha respinto il ricorso italiano affermando che il contatto fra l'ucraina Pygyda e la Grenot (a seguito del quale l'azzurra ha perso il testimone a pochi metri dall'arrivo) è stato fortuito e non una ostruzione dell'avversaria. Il 6/o posto (3'27''39) sarebbe stato il miglior piazzamento di sempre ai Mondiali per una staffetta donne azzurra sulla distanza.
ansa

MONDIALI DI ATLETICA Bis di Usain Bolt È oro anche nei 200


Usain Bolt ha vinto la medaglia d'oro nei 200 metri ai campionati del mondo di atletica leggera di Mosca. Il giamaicano si è imposto in 19"66 bissando così il successo ottenuto nei 100 metri.

Il podio è completato dall'altro giamaicano Warren Weir (19"79) e dallo statunitense Curtis Mitchell (20"04). Bolt conquista così il settimo oro nelle rassegne iridate e diventa il primo atleta nella storia a realizzare due doppiette nella velocità. Il 27enne di Kingston aveva già centrato la doppietta nel 2009 ai mondiali di Berlino, dove fece segnare anche gli attuali record del mondo nei 100 (9"58) e nei 200 (19"19).
avvenire

Atletica: domani omaggio a Pietro Mennea

Ci saranno tra gli altri Juantorena, Coe, Bubka, Borzov, Moses

Saranno presenti molti personaggi di rilievo dell'atletica mondiale domani, a Casa Italia a Mosca, in occasione della serata dedicata al Pietro Mennea. A ricordarne la figura, la moglie, e alcuni degli atleti di spicco del periodo della 'Freccia del sud'. Accompagnati dal presidente della IAAF, Lamine Dick, interverranno tra gli altri Alberto Juantorena, Sebastian Coe, Sergey Bubka, Nawal El Mutawakel, Valery Borzov, Irena Szewinska, Edwin Moses, Tatyana Lebedeva.
ansa

Pallavolo: domani azzurre contro Algeria

Scende in campo domani la nazionale femminile di pallavolo che nel match del terzo week end del World Grand Prix affronterà l'Algeria. Sette in totale i precedenti in cui le azzurre sono sempre uscite vincitrici.

L'obbligo per le ragazze guidate da Paolo Tofoli è quindi quello di raccogliere tre punti, per poi presentarsi nelle migliori condizioni alle ben più difficili sfide contro la Rep.Dominicana e la Turchia. In classifica Diouf e compagne occupano la 4/a posizione.
ansa

Argentina: Olè, strano Osvaldo azzurro. Media sudamericani ironizzano sui naturalizzati

''L'altra faccia del calcio''. Dopo aver celebrato la vittoria dell'Argentina a Roma, i media sudamericani virano sulla polemica: è Olè, giornale sportivo, a notare quanto sia stato strano ieri vedere Daniel Pablo Osvaldo giocare nelle file dell'Italia. ''E' nato a Buenos Aires ma ieri vestiva la maglia azzurra - scrive sulla sua edizione on line - Quel che è consueto in Italia, lo è un po' meno nel resto del mondo''.
ansa

L'Italia soffre, l'Argentina passa 2-1 L'amichevole dedicata al Papa. Gol di Higuain, Banega e Insigne

(ANSA) - ROMA, 15 AGO - Si conferma indigesto l'appuntamento amichevole d'agosto per l'Italia: nella partita dedicata al Papa, l'Argentina s'impone all'Olimpico 2-1 ma il risultato avrebbe potuto essere più pesante per gli uomini di Prandelli schierati con il 4-5-1. La Seleccion di Sabella va in vantaggio al 20' con il neoacquisto del Napoli Higuain e raddoppia al 49' con Banega. Gli azzurri soffrono ma al 67' colpiscono una traversa con Diamanti su punizione e al 76' accorciano con l'altro giocatore del Napoli Insigne.

Italia-Argentina, Bertone non va. Saranno presenti delegati del Vaticano

Il cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato vaticano, non sarà stasera allo Stadio Olimpico per l'amichevole Italia-Argentina ma seguirà "con grande piacere' l'incontro in tv. Lo riferisce il vicedirettore della sala stampa vaticana, padre Ciro Benedettini. All'Olimpico, come lui stesso ha ribadito ieri durante l'udienza alle due Nazionali, non sarà presente il Pontefice. Vi sarà però una delegazione vaticana di circa 60 persone, tra ecclesiastici e laici.
ansa

Atletica: Mondiali, italiani male

Nella 50 chilometri di marcia dei Mondiali di Mosca vinta dall'irlandese Heffernan, gli italiani non sono riusciti a inserirsi nelle prime posizioni: Marco De Luca ha tagliato il traguardo al 15/o posto, con il tempo di 3h48'05'', Jean-Jacques Nkouloukidi si è piazzato 24/o (3h54'00''), con un 23'18'' nell'ultima frazione dopo una buona rimonta. Teodorico Caporaso, infine, non è riuscito ad andare oltre la 41/a piazza.
ansa

Enzo Ferrari, un ricordo di Montezemolo

'L'esempio di Enzo Ferrari va tenuto sempre a mente'. Così Luca di Montezemolo al sito ufficiale del Cavallino nel 25/o anniversario della morte di Enzo Ferrari (14 agosto 1988). 'Ogni tanto - aggiunge Montezemolo - ripenso alla fortuna che ho avuto nell'aver conosciuto e nell'aver lavorato con uomini come lui e come l'Avvocato Agnelli, persone davvero eccezionali. E' riuscito a realizzare il sogno di costruire automobili straordinarie grazie alla sua determinazione e passione'.
ansa

Nuoto: Fin replica a Federica Pellegrini

I premi per i Mondiali 2009 sono stati erogati già nel 2010, e l'entità è quella stabilita prima di ogni rassegna internazionale. Gli ori di Roma valevano oltre 30 mila euro. La Federnuoto replica alla polemica sollevata da Federica Pellegrini che scrive di aver ricevuto 3000 euro per i 2 titoli conquistati con 3 record mondiali. La Fin spiega che vengono riconosciuti contributi alle società per l'attività di 'alto livello' riferiti ai risultati dei loro tesserati.
ansa

GLI AZZURRI DAL PAPA Buffon: «Francesco ci indica la strada»


"Con un Papa così, è più facile diventare migliori". Lo ha detto Gianluigi Buffon, capitano della nazionale italiana dopo l'incontro con Papa Francesco. "Lui ci indica la strada, ci scalda il cuore, ci scuote l'anima - ha aggiunto - Finalmente riusciremo a dare seguito agli impegni tante volte fatti e spesso disattesi".


Particolarmente colpito anche Mario Balotelli. Il campione ha seguito il Papa che usciva dalla Sala Clementina, ed è rimasto per alcuni minuti a colloquio con lui. Subito dopo il giocatore azzurro non ha voluto dire nulla sui contenuti del colloquio, mostrandosi però commosso e in atteggiamento di riflessione.
Grandi emozioni tra gli argentini, Leo Messi in primis. "Il calcio mi ha portato in giro per il mondo, nei posti più incredibili; ma quella di oggi è stata davvero una giornata speciale, indimenticabile".
Il Papa ha esortato i giocatori a essere un modello per chi li guarda. "Il modo migliore di rispondere - ha continuato il fuoriclasse del Barcellona - è offrire domani uno spettacolo pulito, sul campo e sugli spalti. Questo è il modo di dare seguito a una giornata così".
Purtroppo né lui né Balotelli, leggermente infortunati, saranno in campo.
avvenire.it

ITALIA E ARGENTINA IN VATICANO - Il Papa: siate «dilettanti» batterete violenza e razzismo


Il Papa riceve le delegazioni di Italia e Argentina, che mercoledì sera si sfideranno all'Olimpico: «Per me sarà dura fare il tifo, per fortuna è un'amichevole. Siete un punto di riferimento per tante persone: se riuscirete a conservare lo spirito da dilettanti farete del bene alla società e porterete le famiglie allo stadio».
Il discorso di Francesco: «Siete uomini, prima che campioni»
Buffon: «Francesco ci indica la strada». Balotelli e Messi commossi
fonte: avvenire.it

Ecco lo sport in tv oggi

Questa la programmazione sportiva prevista domani, martedi' 13 agosto, in tv: 7.30 - RaiSport1: Atletica, Mondiali. 4a giornata 7.30 - Eurosport: Atletica, Mondiali. 4a giornata 13.02 - Italia1: Sport Mediaset 14.30 - Eurosport: Ciclismo, Eneco Tour. 2a tappa 16.30 - Eurosport: Atletica, Mondiali. 4a giornata 16.45 - RaiSport1: Atletica, Mondiali. 4a giornata 17.00 - SkySport2: Tennis, Masters 1000 Cincinnati 17.00 - SkySport3: Tennis, Masters 1000 Cincinnati 17.55 - Rai2: Tg Sport 19.00 - Italia2: Sport Mediaset 20.15 - Eurosport: Calcio, u.21. Amichevole Germania-Francia 00.30 - La7: Tg Sport 00.50 - Italia1: Sport Mediaset 1.00 - SkySport3: Tennis, Masters 1000 Cincinnati 2.30 - SkySport2: Tennis, Masters 1000 Cincinnati . glb/red 
italpress

Basket: ecco il calendario della Serie A Beko 2013-14

fonte: http://www.legabasket.it/news/114010/ecco_il_calendario_della_serie_a_beko_2013-14

La Lega Basket ha ufficializzato il calendario della Serie A Beko 2013-14. La stagione regolare inizierà domenica 13 ottobre, preceduta dalla Beko Supercoppa tra Montepaschi Siena e Cimberio Varese che si disputerà martedì 8 ottobre, e terminerà domenica 11 maggio 2014. I campioni d’Italia della Montepaschi esordiranno in casa contro la Vanoli Cremona in una prima giornata che presenta anche altri match di rilievo come Granarolo Bologna-Banco di Sardegna Sassari, Cimberio Varese-Grissin Bon Reggio Emilia e Enel Brindisi-EA7 Emporio Armani Milano. Una settimana dopo, il 20 ottobre, a Milano il tradizionale derby tra EA7 Emporio Armani Milano e Cimberio Varese. La riedizione della finale scudetto con la sfida tra Montepaschi e Virtus Roma è in programma il 15 dicembre a Siena con la sfida tra Montepaschi e Virtus Roma. Nel caso di partecipazione di una squadra italiana alla Final Four di Eurolega (in programma al Forum di Milano dal 15 al 18 maggio 2014) i play off inizieranno mercoledì 21 maggio per concludersi con eventuale gara 7 di finale il 29 giugno. Nel caso invece in cui non vi sia nessuna squadra italiana impegnata, i play off inizieranno lunedì 19 maggio con eventuale gara7 di finale prevista per il 27 giugno. Da ricordare che da quest’anno i quarti di finale torneranno a disputarsi sull’arco di cinque gare, mentre saranno al meglio delle 7 le semifinali e la finale. EVENTI DI LEGA: oltre alla Beko Supercoppa in programma martedì 8 ottobre, la Beko Final Eight che assegnerà la Coppa Italia è in programma dal 7 al 9 febbraio 2014 mentre il Beko All Star Game si giocherà il 13 aprile.

CALENDARIO SERIE A BEKO 2013/14

GIORNATA 1 dom 13/10/2013 ore 18.15 Montepaschi Siena - Vanoli Cremona Cimberio Varese - Grissin Bon Reggio Emilia Pallacanestro Cantù - Pistoia Basket 2000 Pasta Reggia Caserta - Umana Reyer Venezia Sidigas Avellino - Victoria Libertas Pesaro Enel Basket Brindisi - EA7 Emporio Armani Milano S.S. Sutor Montegranaro - Virtus Roma Granarolo Bologna - Banco di Sardegna Sassari

GIORNATA 2 dom 20/10/2013 ore 18.15 Virtus Roma - Enel Basket Brindisi Banco di Sardegna Sassari - Pallacanestro Cantù EA7 Emporio Armani Milano - Cimberio Varese Grissin Bon Reggio Emilia - Montepaschi Siena Umana Reyer Venezia - S.S. Sutor Montegranaro Vanoli Cremona - Granarolo Bologna Victoria Libertas Pesaro - Pasta Reggia Caserta Pistoia Basket 2000 - Sidigas Avellino

GIORNATA 3 dom 27/10/2013 ore 18.15 Montepaschi Siena - Granarolo Bologna Cimberio Varese - Umana Reyer Venezia Pallacanestro Cantù - Victoria Libertas Pesaro Banco di Sardegna Sassari - Pistoia Basket 2000 Pasta Reggia Caserta - EA7 Emporio Armani Milano Sidigas Avellino - Virtus Roma Enel Basket Brindisi - Vanoli Cremona S.S. Sutor Montegranaro - Grissin Bon Reggio Emilia

GIORNATA 4 dom 03/11/2013 ore 18.15 Virtus Roma - Pallacanestro Cantù Cimberio Varese - Sidigas Avellino EA7 Emporio Armani Milano - Pistoia Basket 2000 Grissin Bon Reggio Emilia - Pasta Reggia Caserta Umana Reyer Venezia - Enel Basket Brindisi Vanoli Cremona - Banco di Sardegna Sassari Granarolo Bologna - S.S. Sutor Montegranaro Victoria Libertas Pesaro - Montepaschi Siena

GIORNATA 5 dom 10/11/2013 ore 18.15 Montepaschi Siena - Umana Reyer Venezia Pallacanestro Cantù - Sidigas Avellino Banco di Sardegna Sassari - Cimberio Varese Pasta Reggia Caserta - Virtus Roma Enel Basket Brindisi - Grissin Bon Reggio Emilia S.S. Sutor Montegranaro - Victoria Libertas Pesaro Granarolo Bologna - EA7 Emporio Armani Milano Pistoia Basket 2000 - Vanoli Cremona

GIORNATA 6 dom 17/11/2013 ore 18.15 Montepaschi Siena - S.S. Sutor Montegranaro Virtus Roma - Granarolo Bologna Cimberio Varese - Enel Basket Brindisi Grissin Bon Reggio Emilia - Pistoia Basket 2000 Umana Reyer Venezia - EA7 Emporio Armani Milano Sidigas Avellino - Pasta Reggia Caserta Vanoli Cremona - Pallacanestro Cantù Victoria Libertas Pesaro - Banco di Sardegna Sassari

GIORNATA 7 dom 24/11/2013 ore 18.15 Pallacanestro Cantù - Montepaschi Siena Banco di Sardegna Sassari - Sidigas Avellino EA7 Emporio Armani Milano - Grissin Bon Reggio Emilia Pasta Reggia Caserta - Enel Basket Brindisi Vanoli Cremona - Virtus Roma S.S. Sutor Montegranaro - Cimberio Varese Granarolo Bologna - Umana Reyer Venezia Pistoia Basket 2000 - Victoria Libertas Pesaro

GIORNATA 8 dom 01/12/2013 ore 18.15 Montepaschi Siena - Pistoia Basket 2000 Virtus Roma - EA7 Emporio Armani Milano Cimberio Varese - Victoria Libertas Pesaro Grissin Bon Reggio Emilia - Granarolo Bologna Umana Reyer Venezia - Banco di Sardegna Sassari Sidigas Avellino - Vanoli Cremona Enel Basket Brindisi - Pallacanestro Cantù S.S. Sutor Montegranaro - Pasta Reggia Caserta

GIORNATA 9 dom 08/12/2013 ore 18.15 Pallacanestro Cantù - Pasta Reggia Caserta Banco di Sardegna Sassari - Grissin Bon Reggio Emilia EA7 Emporio Armani Milano - S.S. Sutor Montegranaro Sidigas Avellino - Montepaschi Siena Vanoli Cremona - Umana Reyer Venezia Granarolo Bologna - Enel Basket Brindisi Victoria Libertas Pesaro - Virtus Roma Pistoia Basket 2000 - Cimberio Varese

GIORNATA 10 dom 15/12/2013 ore 18.15 Montepaschi Siena - Virtus Roma Cimberio Varese - Pallacanestro Cantù Grissin Bon Reggio Emilia - Vanoli Cremona Umana Reyer Venezia - Sidigas Avellino Pasta Reggia Caserta - Granarolo Bologna Enel Basket Brindisi - Pistoia Basket 2000 S.S. Sutor Montegranaro - Banco di Sardegna Sassari Victoria Libertas Pesaro - EA7 Emporio Armani Milano

GIORNATA 11 dom 22/12/2013 ore 18.15 Virtus Roma - Grissin Bon Reggio Emilia Pallacanestro Cantù - EA7 Emporio Armani Milano Banco di Sardegna Sassari - Montepaschi Siena Pasta Reggia Caserta - Cimberio Varese Vanoli Cremona - Victoria Libertas Pesaro Enel Basket Brindisi - S.S. Sutor Montegranaro Granarolo Bologna - Sidigas Avellino Pistoia Basket 2000 - Umana Reyer Venezia

GIORNATA 12 gio 26/12/2013 ore 18.15 Montepaschi Siena - Pasta Reggia Caserta Virtus Roma - Banco di Sardegna Sassari Cimberio Varese - Granarolo Bologna EA7 Emporio Armani Milano - Vanoli Cremona Umana Reyer Venezia - Pallacanestro Cantù Sidigas Avellino - Enel Basket Brindisi S.S. Sutor Montegranaro - Pistoia Basket 2000 Victoria Libertas Pesaro - Grissin Bon Reggio Emilia

GIORNATA 13 dom 29/12/2013 ore 18.15 Pallacanestro Cantù - S.S. Sutor Montegranaro EA7 Emporio Armani Milano - Sidigas Avellino Grissin Bon Reggio Emilia - Umana Reyer Venezia Pasta Reggia Caserta - Banco di Sardegna Sassari Vanoli Cremona - Cimberio Varese Enel Basket Brindisi - Montepaschi Siena Granarolo Bologna - Victoria Libertas Pesaro Pistoia Basket 2000 - Virtus Roma

GIORNATA 14 dom 05/01/2014 ore 18.15 Montepaschi Siena - Cimberio Varese Virtus Roma - Umana Reyer Venezia Pallacanestro Cantù - Grissin Bon Reggio Emilia Banco di Sardegna Sassari - EA7 Emporio Armani Milano Sidigas Avellino - S.S. Sutor Montegranaro Vanoli Cremona - Pasta Reggia Caserta Victoria Libertas Pesaro - Enel Basket Brindisi Pistoia Basket 2000 - Granarolo Bologna

GIORNATA 15 dom 12/01/2014 ore 18.15 Cimberio Varese - Virtus Roma EA7 Emporio Armani Milano - Montepaschi Siena Grissin Bon Reggio Emilia - Sidigas Avellino Umana Reyer Venezia - Victoria Libertas Pesaro Pasta Reggia Caserta - Pistoia Basket 2000 Enel Basket Brindisi - Banco di Sardegna Sassari S.S. Sutor Montegranaro - Vanoli Cremona Granarolo Bologna - Pallacanestro Cantù

GIORNATA 16 dom 19/01/2014 ore 18.15 Vanoli Cremona - Montepaschi Siena Grissin Bon Reggio Emilia - Cimberio Varese Pistoia Basket 2000 - Pallacanestro Cantù Umana Reyer Venezia - Pasta Reggia Caserta Victoria Libertas Pesaro - Sidigas Avellino EA7 Emporio Armani Milano - Enel Basket Brindisi Virtus Roma - S.S. Sutor Montegranaro Banco di Sardegna Sassari - Granarolo Bologna

GIORNATA 17 dom 26/01/2014 ore 18.15 Enel Basket Brindisi - Virtus Roma Pallacanestro Cantù - Banco di Sardegna Sassari Cimberio Varese - EA7 Emporio Armani Milano Montepaschi Siena - Grissin Bon Reggio Emilia S.S. Sutor Montegranaro - Umana Reyer Venezia Granarolo Bologna - Vanoli Cremona Pasta Reggia Caserta - Victoria Libertas Pesaro Sidigas Avellino - Pistoia Basket 2000

GIORNATA 18 dom 02/02/2014 ore 18.15 Granarolo Bologna - Montepaschi Siena Umana Reyer Venezia - Cimberio Varese Victoria Libertas Pesaro - Pallacanestro Cantù Pistoia Basket 2000 - Banco di Sardegna Sassari EA7 Emporio Armani Milano - Pasta Reggia Caserta Virtus Roma - Sidigas Avellino Vanoli Cremona - Enel Basket Brindisi Grissin Bon Reggio Emilia - S.S. Sutor Montegranaro

GIORNATA 19 dom 16/02/2014 ore 18.15 Pallacanestro Cantù - Virtus Roma Sidigas Avellino - Cimberio Varese Pistoia Basket 2000 - EA7 Emporio Armani Milano Pasta Reggia Caserta - Grissin Bon Reggio Emilia Enel Basket Brindisi - Umana Reyer Venezia Banco di Sardegna Sassari - Vanoli Cremona S.S. Sutor Montegranaro - Granarolo Bologna Montepaschi Siena - Victoria Libertas Pesaro

GIORNATA 20 dom 23/02/2014 ore 18.15 Umana Reyer Venezia - Montepaschi Siena Sidigas Avellino - Pallacanestro Cantù Cimberio Varese - Banco di Sardegna Sassari Virtus Roma - Pasta Reggia Caserta Grissin Bon Reggio Emilia - Enel Basket Brindisi Victoria Libertas Pesaro - S.S. Sutor Montegranaro EA7 Emporio Armani Milano - Granarolo Bologna Vanoli Cremona - Pistoia Basket 2000

GIORNATA 21 dom 02/03/2014 ore 18.15 S.S. Sutor Montegranaro - Montepaschi Siena Granarolo Bologna - Virtus Roma Enel Basket Brindisi - Cimberio Varese Pistoia Basket 2000 - Grissin Bon Reggio Emilia EA7 Emporio Armani Milano - Umana Reyer Venezia Pasta Reggia Caserta - Sidigas Avellino Pallacanestro Cantù - Vanoli Cremona Banco di Sardegna Sassari - Victoria Libertas Pesaro

GIORNATA 22 dom 09/03/2014 ore 18.15 Montepaschi Siena - Pallacanestro Cantù Sidigas Avellino - Banco di Sardegna Sassari Grissin Bon Reggio Emilia - EA7 Emporio Armani Milano Enel Basket Brindisi - Pasta Reggia Caserta Virtus Roma - Vanoli Cremona Cimberio Varese - S.S. Sutor Montegranaro Umana Reyer Venezia - Granarolo Bologna Victoria Libertas Pesaro - Pistoia Basket 2000

GIORNATA 23 dom 16/03/2014 ore 18.15 Pistoia Basket 2000 - Montepaschi Siena EA7 Emporio Armani Milano - Virtus Roma Victoria Libertas Pesaro - Cimberio Varese Granarolo Bologna - Grissin Bon Reggio Emilia Banco di Sardegna Sassari - Umana Reyer Venezia Vanoli Cremona - Sidigas Avellino Pallacanestro Cantù - Enel Basket Brindisi Pasta Reggia Caserta - S.S. Sutor Montegranaro

GIORNATA 24 dom 23/03/2014 ore 18.15 Pasta Reggia Caserta - Pallacanestro Cantù Grissin Bon Reggio Emilia - Banco di Sardegna Sassari S.S. Sutor Montegranaro - EA7 Emporio Armani Milano Montepaschi Siena - Sidigas Avellino Umana Reyer Venezia - Vanoli Cremona Enel Basket Brindisi - Granarolo Bologna Virtus Roma - Victoria Libertas Pesaro Cimberio Varese - Pistoia Basket 2000

GIORNATA 25 dom 30/03/2014 ore 18.15 Virtus Roma - Montepaschi Siena Pallacanestro Cantù - Cimberio Varese Vanoli Cremona - Grissin Bon Reggio Emilia Sidigas Avellino - Umana Reyer Venezia Granarolo Bologna - Pasta Reggia Caserta Pistoia Basket 2000 - Enel Basket Brindisi Banco di Sardegna Sassari - S.S. Sutor Montegranaro EA7 Emporio Armani Milano - Victoria Libertas Pesaro

GIORNATA 26 dom 06/04/2014 ore 18.15 Grissin Bon Reggio Emilia - Virtus Roma EA7 Emporio Armani Milano - Pallacanestro Cantù Montepaschi Siena - Banco di Sardegna Sassari Cimberio Varese - Pasta Reggia Caserta Victoria Libertas Pesaro - Vanoli Cremona S.S. Sutor Montegranaro - Enel Basket Brindisi Sidigas Avellino - Granarolo Bologna Umana Reyer Venezia - Pistoia Basket 2000

GIORNATA 27 sab 19/04/2014 ore 20.30 Pasta Reggia Caserta - Montepaschi Siena Banco di Sardegna Sassari - Virtus Roma Granarolo Bologna - Cimberio Varese Vanoli Cremona - EA7 Emporio Armani Milano Pallacanestro Cantù - Umana Reyer Venezia Enel Basket Brindisi - Sidigas Avellino Pistoia Basket 2000 - S.S. Sutor Montegranaro Grissin Bon Reggio Emilia - Victoria Libertas Pesaro

GIORNATA 28 dom 27/04/2014 ore 18.15 S.S. Sutor Montegranaro - Pallacanestro Cantù Sidigas Avellino - EA7 Emporio Armani Milano Umana Reyer Venezia - Grissin Bon Reggio Emilia Banco di Sardegna Sassari - Pasta Reggia Caserta Cimberio Varese - Vanoli Cremona Montepaschi Siena - Enel Basket Brindisi Victoria Libertas Pesaro - Granarolo Bologna Virtus Roma - Pistoia Basket 2000

GIORNATA 29 dom 04/05/2014 ore 18.15 Cimberio Varese - Montepaschi Siena Umana Reyer Venezia - Virtus Roma Grissin Bon Reggio Emilia - Pallacanestro Cantù EA7 Emporio Armani Milano - Banco di Sardegna Sassari S.S. Sutor Montegranaro - Sidigas Avellino Pasta Reggia Caserta - Vanoli Cremona Enel Basket Brindisi - Victoria Libertas Pesaro Granarolo Bologna - Pistoia Basket 2000

GIORNATA 30 dom 11/05/2014 ore 18.15 Virtus Roma - Cimberio Varese Montepaschi Siena - EA7 Emporio Armani Milano Sidigas Avellino - Grissin Bon Reggio Emilia Victoria Libertas Pesaro - Umana Reyer Venezia Pistoia Basket 2000 - Pasta Reggia Caserta Banco di Sardegna Sassari - Enel Basket Brindisi Vanoli Cremona - S.S. Sutor Montegranaro Pallacanestro Cantù - Granarolo Bologna

I giocatori del Barcellona in Terra Santa per un "Tour della Pace"

Dopo una partita con i bambini malati di cancro e la visita alla Città Vecchia di Gerusalemme, i calciatori si sono "esibiti" in un allenamento pubblico alla presenza di 12.000 bambini ebrei e arabi
Di Redazione
ROMA, 07 Agosto 2013 (Zenit.org) - Per 12.000 bambini Ebrei e Arabi le date del 3 e del 4 agosto 2013 saranno per sempre un ricordo indimenticabile. In quei giorni, infatti, uno dei giocatori di calcio più amati al mondo, Lionel Messi, ha visitato la Terra Santa per un "Tour della Pace", insieme agli altri colleghi più famosi: Dani Alves, Gerard Pique, Andres Iniesta e il nuovo acquisto Neymar dal Brasile.
La speranza era di riuscire ad organizzare una grande partita tra una squadra Israelo-Palestinese e il Barcellona, ma i giocatori hanno preferito impegnarsi in una breve partita con i bambini malati di cancro, guidati dal Primo Ministro Israeliano Benjamin Netanyahu. Nella Città Vecchia di Gerusalemme, hanno poi visitato il Muro Occidentale, inserendo biglietti con le loro preghiere tra le antiche pietre, secondo la tradizione Ebraica. 
Uno dei momenti più intensi è stato l'allenamento aperto al pubblico davanti a 12.000 eccitatissimi bambini che hanno potuto ammirare le abilità calcistiche e le tecniche dei giocatori. La presenza dei calciatori in Terra Santa è stata quindi un'occasione di svago e di serenità per una terra troppo spesso segnata da paure e violenze.Il Presidente Israeliano Shimon Peres ha infatti definito i giocatori “ambasciatori di pace” e li ha ringraziati per la loro visita. Ha poi dato, letteralmente, il calcio di inizio che ha avviato l'allenamento. 

Calcio: amichevoli: Chelsea-Roma 2-1

 Il Chelsea batte la Roma al Rfk Stadium di Washington. Giallorossi in vantaggio al 21/o grazie a una papera del portiere Mark Schwarzer. Su passaggio indietro di Terry, liscia la palla che batte il palo e arriva sui piedi di Lamela, che segna. Il pareggio degli inglesi al 60/o del 2/o tempo: su contropiede, grande destro di Lampard fuori area sulla sinistra, imprendibile per De Sanctis. Gol della vittoria del Chelsea all'88/o: Hazard semina tutti, cross basso, insacca Lukaku.
ansa

Juve, niente Villar Perosa per nazionali

Niente Villar Perosa, domani, per Cáceres, Lichtsteiner, Llorente e Vucinic. I giocatori della Juventus, impegnati con le rispettive nazionali, salteranno la tradizionale amichevole dell'estate bianconera.
ansa

Scherma, Italia titolo mondiale n.100. Vezzali nella storia, con 20 ori supera Mangiarotti

Fioretto d'oro e l'Italia della scherma festeggia il titolo mondiale numero 100 della sua storia. Il successo del Dream team a Budapest fa tagliare un traguardo ambito ai colori azzurri. Ed e' da record per Valentina Vezzali che con l'ennesimo oro sale un altro gradino nell'Olimpo della scherma mondiale e dello sport italiano: la campionessa di Jesi raggiunge quota 20 tra titoli Mondiali ed Olimpici, superando di una unità il campione di tutti i tempi, Edoardo Mangiarotti.
ansa


Straneo più forte della malattia vince l'argento nella maratona


Tre anni dopo la malattia che la costrinse a un intervento di asportazione della milza, la 37enne azzurra Valeria Straneo ha conquistato la medaglia d'argento nella maratona donne dei Mondiali di atletica a Mosca. L'oro è andata alla keniana Edna Kiplagat, campionessa in carica avendo vinto anche due anni fa a Daegu.

"Non so cosa dire, mi sento un pò così...anche se adesso sono arrivata - ha raccontato -. Ho fatto la mia gara, mi sentivo benissimo e ci ho provato, come mi aveva detto la mia allenatrice Beatrice Brossa".

"Sì, mi ero detta che avrei fatto la mia gara e poi avrei visto - ripete l'azzurra -. A un certo punto in gara mi sono girata e ho visto che non c'era nessuno. Mi sono detta che non era possibile, però ci ho creduto fino in fondo, anche se negli ultimi due chilometri non avevo più le gambe. La Kiplagat ha allungato, e non sono riuscita a starle dietro".

"A una medaglia non credevo - aggiunge -, pensavo a un piazzamento tra le prime dieci. Quindi sono felicissima, questa è una medaglia mondiale, è un argento a cui do un grandissimo valore... Tre anni fa, nel 2010 non avrei mai pensato di poter partecipare a un'Olimpiade o a un Mondiale e adesso sono qui".
La Straneo l'anno scorso a Londra 2012 fu ottava, oggi ai Mondiali è 2/a, ma forse la sua maggiore vittoria è stata o l'essere riuscita a sconfiggere qualche anno fa una malattia genetica, la sferocitosi, patologia che determina la modifica dei globuli rossi e una stanchezza pressochè cronica. Fu necessario asportarle la milza, ma da allora, agonisticamente parlando, ha preso a volare.
avvenire.it

Tennis: Toronto, Errani a quarti soffrendo

Sara Errani è nei quarti della "Rogers Cup" di Toronto, torneo Wta Premier 5 dotato di 2.369.000 dollari di montepremi in corso sul cemento in Canada, che SuperTennis trasmette in diretta ed esclusiva. La romagnola, favorita numero 5, ha sconfitto negli ottavi la francese Alize Cornet, numero 30 del ranking mondiale, in due set: 75 76 (3) in due ore e 14 minuti.
ansa

Auto: Egitto conferma Rally Faraoni

Il ministero del turismo egiziano ha rinnovato il suo completo sostegno al Rally dei Faraoni per il 2013 'a conferma del fatto che l'Egitto sta sempre più volgendosi verso la modernità e la stabilità politica. Siamo quindi lieti di confermare - si legge in una nota degli organizzatori della corsa - che la gara Pharaons Rally avrà luogo dal 28 settembre al 5 ottobre prossimi nel Deserto Occidentale egiziano'.
ansa

Tennis: Atp Montreal, Fognini avanza

Perde un set ma poi supera il turno in rimonta. Fabio Fognini ha iniziato con una vittoria la 'Rogers Cup', sesto Masters 1000 della stagione che si gioca a Montreal: il tennista ligure, testa di serie n.13, ha sconfitto il cipriota Marcos Baghdatis (n.44), 1-6 6-1 6-1. Una partita di tre set durata un'ora e 20 minuti, dominata da Fognini dopo il primo set ceduto. Fognini grazie ai successi a Stoccarda e Amburgo e alla finale a Umago e' diventato numero 16 della classifica mondiale.
ansa

Tennis: Toronto, Schiavone avanza

(ANSA) - ROMA, 7 AGO - Francesca Schiavone e' la quarta italiana ad avanzare al secondo turno della "Rogers Cup" di Toronto, torneo Wta Premier. La tennista milanese ha sconfitto per 2-6 6-3 6-3, dopo 2 ore e 8 minuti di gioco, la sudafricana Chanelle Scheepers, numero 70 del ranking. Gia' qualificate Flavia Pennetta, Roberta Vinci e Sara Errani che, favorita numero 5, usufruisce di un bye al primo turno ed attende Klara Zakopalova.

Delrio esalta Pellegrini, Cainero, Vezzali

'E' una tripletta per la vita di straordinaria efficacia: ci dice molto sulle donne che danno segnali di civiltà', impegno e forza straordinari'. Graziano Delrio, ministro con delega allo sport, esalta 'la serie di storie bellissime' regalata da Federica Pellegrini, Chiara Cainero e Valentina Vezzali.'E io che sono molto affezionato ai bambini e in genere alla vita -dice il ministro, padre di 9 figli- dico grazie a queste donne dello sport che dimostrano come certe differenze non siano presenti'.
ansa

World Games, se l’Italia domina negli sport... eccentrici

A Cali, in Colombia, si sono appena conclusi gli “altri” Giochi, che riuniscono le discipline non olimpiche e sono ormai giunti alla nona edizione. Gli azzurri hanno surclassato tutti con 18 ori e ora sono in testa anche nel medagliere all-time
di Stefano Rizzato

Stati Uniti, Cina, Russia? Robetta. La vera potenza dei Giochi, la nazione dominatrice, quella che ha chiuso in testa al medagliere è l’Italia. Peccato che l’anno sia dispari e che i Giochi – a soli 12 mesi da Londra – non possano chiaramente essere quelli olimpici. Per una volta che si vince, anzi stravince, non sarà il caso di fare tanto gli schizzinosi.

Le medaglie di cui gli azzurri hanno fatto incetta sono quelle dei World Games, manifestazione che riunisce decine di sport non olimpici. La nona edizione, appena conclusa a Cali, Colombia, ha attirato 2.870 atleti di 98 nazioni. Tra frisbee, bowling e pallapugno, le discipline eccentriche non mancano, eppure i World Games si disputano sotto l’egida del Cio e servono anche come test per le discipline che aspirano ad avere dignità olimpica.

In Colombia il nostro inno è suonato per 18 volte. Con 13 argenti e 18 bronzi, il conto totale dice 49 medaglie per l’Italia, Russia al secondo posto con 17 ori e poi Francia, Germania e Cina. Il nostro Paese guida anche il medagliere

I campioni azzurri si chiamano Giuseppe Seimandi, Francesco Bonanni, Debora Sbei, Erika Zanetti e così via. Proprio la Zanetti è stata la regina azzurra della rassegna, visto che con i suoi pattini a rotelle ha conquistato due ori. Il secondo, decisivo, è arrivato nell’ultima giornata di gare e ha consentito ai nostri di superare in extremis la Russia.

La specialità della casa sembra essere il “Lifesaving”, un salvataggio da piscina che fa un po’ “Giochi senza frontiere” e ci ha visto racimolare ben cinque medaglie d’oro. L’acqua in generale fa bene ai nostri, con Thomas Degasperi primo nello slalom in versione sci nautico e Cesare Fumarola che ha conquistato l’oro nella gara regina per nuoto pinnato, i 100 metri superficie di cui in passato deteneva anche il record del mondo.

Sei ori sono venuti in totale nel pattinaggio su rotelle, tra velocità e artistico, altra specialità tricolore. Ma gli azzurri non potevano che andar forte anche in uno dei veri classici all’italiana, le bocce, che hanno portato tre medaglie d’oro tutte grazie a ragazzi under-30. Adesso, chi avrà più coraggio di chiamarlo sport da vecchietti? 
sportsky.it

Nuoto: Pellegrini critica la nazionale

31 convocati e 2 medaglie, lascio giudicare voi...'. Federica Pellegrini risponde così a chi le chiede un bilancio dell'Italnuoto ai Mondiali di Barcellona. E sul futuro che riparte proprio da questa rassegna iridata la vincitrice dell'argento nei 200 sl si è mostrata fiduciosa.

'Molte persone si sono informate dei metodi di Philippe (Lucas, il suo allenatore ndr) - ha detto - e dei metodi a Verona. A me piacerebbe avere dei compagni di allenamento adesso che si riprende con carichi maggiori'.
ansa

La legge anti-gay in Russia, un duro colpo allo sport

Alle Olimpiadi di Sochi 2014 verranno puniti coloro che faranno "propaganda di relazioni sessuali non tradizionali": sconcerto e prime minacce di boicottaggio

S e esistesse un dizionario "avanzato" in cui cercare la definizione delle parole oltre il significato immediato, alla voce sport troveremmo: libertà, socializzazione, confronto. Ogni sfida fisica è infatti anche un confronto di idee, modi di vivere, interessi. E visto che l’Olimpiade è il momento più alto dello sport, quello che più esalta i Diritti Umani, è difficile non cogliere la contraddizione di quello che la Russia sta per mettere sul piatto della prossima Olimpiade invernale di Sochi 2014, con la prima prova generale già fra una settimana ai Mondiali di atletica di Mosca.
Stiamo parlando della nuova legge anti-gay istituita in giugno dal governo di Putin che, già intollerabile come principio, rischia di minacciare a tal punto le prossime competizioni in Russia da sollevare già qualche minaccia di boicottaggio. Questa recrudescenza di intolleranza proposta dal regime di Putin ha fatto fatica a trovare posto sulla stampa internazionale, ma il Comitato Olimpico Internazionale l’ha portata alla luce denunciando la scorsa settimana la minaccia che incombe sull’essenza stessa dei Giochi.
In un primo momento tutti avevano creduto alle assicurazioni del governo russo su una specie di "tregua sportiva". Ma ad accendere la miccia ci ha pensato il ministro dello sport russo, Vitaly Mutko, che giovedì si è affrettato a spiegare che la nuova legge non nasce per perseguitare i gay ma verrà attuata durante i Giochi per punire solo coloro che faranno "propaganda di relazioni sessuali non tradizionali" di fronte a minori. E fa già pensare il fatto che nessun funzionario russo si azzardi a usare la parola gay, sostituita dall’odiosa dicitura "sessualità non tradizionale".
In ogni caso la legge impedisce di esprimere orientamenti gay sia online sia sulla stampa (del tutto vietati i Gay Pride) e per i cittadini stranieri che verranno scoperti a fare propaganda gay, la legge prevede pene che vanno fino a 2250 euro di multa, reclusione di 15 giorni, deportazione e divieto a fare rientro in Russia. Venerdì il Cio ha chiarito che userà tutti i mezzi perché la nuova legge non venga applicata agli atleti olimpici ma il candidato portoricano alla presidenza, Richard Carrion, è andato oltre, proponendo che le future candidate olimpiche non abbiano leggi statati discriminatorie in contrasto con la carta olimpica.
Inutile sottolineare che fra i partecipanti olimpici i gay so no presenti nella stessa percentuale della popolazione mondiale. Ma, oltre a loro, a Sochi ci saranno dirigenti, tecnici, accompagnatori, familiari, tifosi. Come può la Russia, proprio nello sport, pensare di segregare un diffuso modo di vivere. Giustamente i siti gay sono da giorni in fermento sull’argomento e il comitato olimpico australiano ha espresso la propria preoccupazione su una legge che permetterà di sospettare praticamente chiunque. Anche se fra gli atleti degli sport invernali non ci sono gay dichiarati come l’oro 2008 australiano della piattaforma Matthew Mitcham, erede in tutto e per tutto di Greg Louganis, proviamo ad immaginare gli scenari possibili per i gay nei prossimi avvenimenti in Russia.
E’ reato se dopo la gara va a baciare il suo fidanzato o, peggio, gli dedica la medaglia? E’ reato se dichiara il suo orientamento "non tradizionale?". E come dovranno comportarsi gli spettatori in tribuna e gli operatori della stampa nel diffondere le notizie? Sembra di essere tornati indietro di cento anni.
Fausto Narducci - gazzetta.it

 

Rally Finlandia: vittoria Ogier

Il francese Sebastien Ogier (Volkswagen) ha vinto il rally di Finlandia, 8/a prova del Mondiale di categoria. Nella classifica finale ha preceduto le Ford del belga Thierry Neuville e del norvegese Mads Ostberg. Per Ogier e' il quinto successo in questa stagione, che gli consente di aumentare il suo vantaggio in testa alla graduatoria del Mondiale.
ansa

Pallanuoto: Ungheria campione del mondo

L'Ungheria ha vinto il torneo di pallanuoto maschile dei Mondiali di Barcellona battendo in finale il Montenegro per 8-7. Per i magiari e' il terzo titolo iridato della loro storia. L'ultimo lo avevano conquistato dieci anni fa, proprio a Barcellona.
ansa

Range Rover Sport, mondana e sportiva. La montagna come pane per i suoi denti

Altre immagini, altre emozioni per la nuova Range Rover Sport, il fuoristrada più estremo del mondo, pur nell’abito elegantissimo e raffinato che richiama tutta la gamma Range Rover. Alcune sere fa l’avevamo visto sotto i riflettori di una serata di gala milanese, e poi a Roma e ancora in giro nei quattro angoli del pianeta. Ma Range Rover Sport resta il 4x4 per eccellenza e non lo dimentica.
foto Ufficio stampa
Anzi mette in mostra le sue qualità in modo sensazionale. Come fatto nella più implacabile delle sfide al mondo: la Pikes Pike International Hill Climb, la celebre cronoscalata che si svolge ogni estate in Colorado e che affronta una delle montagne più impervie al mondo. Una gara conosciuta anche come “The Race To the Clouds”, la corsa verso le nuvole. E la seconda generazione di Range Rover Sport ha affrontato la scalata della Pikes Peak nel tempo record di 12 minuti e 35 secondi, percorrendo più di 20 km alla media di oltre 95 km/h. Fantastico per una salita che prevede 156 tornanti, tra precipizi e pareti rocciose.
Il primato è stato stabilito da una Range Rover Sport con motore 5.0 turbo benzina da 510 CV. Un modello di serie, cui sono state apportate soltanto due modifiche ed esclusivamente per ragioni di sicurezza: una gabbia di protezione e le cinture da competizione. Il percorso della Pikes Peak parte da un’altitudine di 2.860 metri sul livello del mare e arriva a 4.300 metri, una quota dove l’ossigeno nell’aria scarseggia e si fa sentire sui piloti come sulle parti meccaniche. Ma non più di tanto sul nuovo Range Rover Sport.
tgcom24

Cresce l’attesa per Italia-Argentina, l’amichevole di lusso in programma allo stadio Olimpico di Roma mercoledì 14 agosto alle ore 20.45

E' Iniziata la vendita dei biglietti per assistere alla sfida tra due delle nazionali più forti nel panorama mondiale, una gara organizzata dalle due federazioni per rendere omaggio al pontificato di Papa Francesco.
I prezzi dei biglietti sono i seguenti:

 TRIBUNA MONTE MARIO Euro   25,00
 TRIBUNA MONTE MARIO RIDOTTAEuro   14,00
 TRIBUNA TEVEREEuro   14,00
 TRIBUNA TEVERE RIDOTTAEuro   10,00
 DISTINTI Euro   10,00
 CURVEEuro   10,00

ai quali vanno aggiunti i diritti di prevendita.

I biglietti Ridotti sono riservati alle donne, ai ragazzi fino a 16 anni (nati dopo il  14 agosto 1997), agli Over  65 (nati prima del 14 agosto 1948) e ai possessori della Card Vivo Azzurro.

I tagliandi, nel numero massimo di quattro e nel rispetto delle norme sulla nominatività, potranno essere acquistati on line sul sito www.figc.it ,  www.vivoazzurro.it,  www.ticketone.it  e presso i punti vendita Ticket One sparsi sul territorio nazionale.

I diversamente abili in carrozzina con l’eventuale accompagnatore potranno ritirare il biglietto omaggio per il settore apposito  da giovedì 8 agosto a martedì 13 agosto esclusa la domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 (sabato dalle ore 10 alle ore 13)  presso il botteghino dell’ex Ostello in Viale delle Olimpiadi  a presentazione del documento di riconoscimento, del certificato attestante la non abilità e del documento dell'accompagnatore, fino ad esaurimento dei posti disponibili.
I titolari delle tessere federali e delle tessere C.O.N.I. valide per il 2012  potranno ritirare la contromarca del posto da giovedì 8 agosto 2013 a martedì 13 agosto 2013 escluso la domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 (sabato dalle ore 10 alle ore 13)  presso il botteghino dell’ex Ostello in Viale delle Olimpiadi  a presentazione del documento di riconoscimento e della tessera federale.

fonte: http://www.figc.it/it/3497/37078/2013/07/News.shtml

Brasile 2014: biglietti in vendita dal 20 agosto, prezzi dai 10 ai 700 euro

Dal 20 agosto sul sito ufficiale della FIFA (ww.fifa.com) sarà possibile acquistare i biglietti per la Coppa del Mondo FIFA 2014 in programma l’anno prossimo in Brasile. Il prezzo dei tagliandi varierà da un minimo di circa 20 euro a un massimo di poco meno di 700 euro. Per alcune categorie di tifosi verranno messi in vendita biglietti al prezzo di circa 10 euro.
fonte http://www.figc.it/it/204/37090/2013/07/News.shtml

Calcioscommesse, primo filone Cremona: altri deferimenti

Il Procuratore Federale vicario ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale:
Giuseppe Scienza, tesserato all’epoca dei fatti quale tecnico per la società Legnano, Luigi Abbate tesserato all’epoca dei fatti quale Direttore Sportivo per la società Legnano, Giuseppe Padula tesserato all’epoca dei fatti quale dirigente per la società Legnano per avere in concorso tra loro prima della gara Rodengo Saiano – Legnano del 09/05/2010 valevole per il Campionato di Lega Pro Seconda Divisione Girone “A”, posto in essere atti diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato della gara suddetta, prendendo contatti ed accordi diretti allo scopo sopra indicato
Massimo FRASSI, tesserato all’epoca dei fatti quale Direttore Generale per la società Rodengo Saiano, poiché, essendo venuto a conoscenza della proposta illecita ricevuta da Padula – direttamente – e Scienza e Abbate – indirettamente – in ordine alla gara Rodengo Saiano – Legnano del 09/05/2010 valevole per il Campionato di Lega Pro Seconda Divisione Girone “A”, ometteva di informare senza indugio la Procura Federale
Carlo Gervasoni tesserato all’epoca dei fatti quale calciatore per la società Piacenza e Stefano Bagalini tesserato all’epoca dei fatti quale calciatore per la società San Giustese, per avere, in concorso tra loro in data 1 aprile 2011 organizzato un incontro tra due esponenti del gruppo degli “zingari” con l’allora arbitro effettivo Roberto Bagalini con la finalità di porre in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento di alcune gare al momento non ancora identificate e per avere, essendo venuti a conoscenza della proposta illecita effettuata dagli “zingari” a Roberto Bagalini, omesso di informare senza indugio la Procura Federale.
Roberto BAGALINI, all’epoca dei fatti arbitro effettivo associato alla Sezione A.I.A. di Fermo, per avere, in data 1 aprile 2011 partecipato ad un incontro con due esponenti del gruppo degli “zingari” avente la finalità di porre in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento di alcune gare al momento non ancora identificate e con un giocatore (Carlo Gervasoni) ancora in attività partecipante al Campionato per cui egli poteva essere designato ad arbitrare dal proprio Organo Tecnico, e per avere, essendo venuto a conoscenza della proposta illecita avanzata dagli “zingari” nei suoi confronti, omesso di informare senza indugio la Procura Federale.
La società RODENGO SAIANO a titolo di responsabilità oggettiva in ordine agli addebiti contestati a Massimo Frassi all’epoca proprio Direttore Generale.
La società A.C. San Giustese a titolo di responsabilità oggettiva in ordine agli addebiti contestati a Stefano Bagalini all’epoca proprio calciatore.
fonte http://www.figc.it/it/204/37191/2013/08/News.shtml

Allegri, sarà l'anno di Balotelli

 Si parla di ''un miracolo di Allegri''. In tre anni, la società Milan ha rifondato completamente l'organico ed è una delle due in Italia a chiudere l'anno col bilancio in attivo; inoltre l'allenatore Massimiliano Allegri ha lanciato un blocco di giovani italiani talentuosissimi, che ora compongono metà nazionale, e non è mai sceso dal podio. E in un'intervista a GQ, nel numero in edicola da domani, Allegri commenta così la situazione calcistica attuale: ''Ci sono troppi soldi oggi. Con il mio primo contratto prendevo 500 mila lire al mese. Come fai a tenere la testa sulle spalle se ti danno decine di migliaia di euro a diciott'anni?''. Uno dei suoi ''vizi'' principali? Pane e nutella. ''Non ci crederete, ma non ho mai fumato una sigaretta, non mi sono mai drogato. Niente di niente, in vita mia. Gli atleti non fumano. Ma che atleta e atleta! 'Sti ragazzi oggi fumano tutti''.
E su Mario Balotelli: ''Quando mi hanno detto che c'era la possibilità di prenderlo, ovviamente ho detto di sì. Subito. Noi - aggiunge il tecnico - con Balotelli abbiamo guadagnato due cose importanti. A parte che può diventare uno dei più forti al mondo - e questo sarà l'anno in cui lo dimostrerà - prima di lui non avevamo nessuno che batteva le punizioni. Poi converte i rigori. Poi gli faccio anche battere i corner. È il più bravo che abbiamo''. Allegri parla anche di eleganza: ''Gli allenatori che si presentano a bordocampo con la tuta li multerei - dice Allegri -: stai rappresentando la società, non puoi metterti la tuta''. Il tecnico toscano rifiuta l'etichetta di sex symbol: ''Ma che sex symbol. Io non ci penso. Certo, per me la bellezza e l'eleganza sono importanti; anche la bellezza e l'eleganza femminili sono importanti. Se vedo una donna con le mani poco curate... ma ti pare? È con le mani che ti toccano''. Infine, in merito ai media che non lo celebrano e trovano sempre qualcosa da dire sul suo operato, ammette: ''È colpa mia. Sono un po' timido, forse. Non sono bravo a comunicare con i media, evidentemente, Ma questa è una cosa che voglio cambiare''.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Lo sport marketing, una specializzazione che sicuramente in Italia è un mistero

Lo sport marketing, una specializzazione che sicuramente in Italia è un mistero esplorato da pochi e che soprattutto, ahimé, non è esplorato professionalmente dalle società sportive. SailBiz ha fatto qualche domanda ad Andrea Annunziata, esperto nel settore nonchè docente presso il CONI Regionale di tematiche attinenti lo sport business. Quello che emerge è che la strada da percorrere rispetto ad altre nazioni è ancora lunga, soprattutto nella vela ma qualche idea per il settore esce fuori: aggregazione. 
SailBiz: Andrea, da esperto di sport marketing quali competenze le società sportive mettono in questo campo?
Annunizata: Molto spesso è difficile parlare di competenze, diciamo che mettono l'esperienza (cosa differente da una professionalità costruita nel tempo), i contatti e la passione. Le modalità sono molto approssimative e spesso frutto della sensibilità dei dirigenti. Sia italiani e quindi estrosi.

SB: Quanto l'Italia è lontana da paesi come l'inghilterra in cui lo sport marketing è soprattutto professionalità?
AA: vale secondo me l'equazione per cui l'Italia è indietro di 5 anni sul mondo anglosassone nel suo complesso, marketing compreso. Ma guardando in Europa sono convinto che il modello tedesco presto sarà quello vincente nello sport, specie in momenti di crisi come questo. In Germania si pensa soprattutto alla solidità di bilancio e si agisce di conseguenza anche il marketing ed il merchandise vengono sfruttati per rafforzare l'utile. Sappiamo bene che in Italia non vi è merchandise men che meno marketing.
SB: Spesso si confonde la sponsorizzazione come un obolo dovuto ad uno sportivo, ad un team o ad una società senza mettersi nelle condizioni di agevolare lo sponsor nelle proprie esigenze di comunicazione.
AA: Effettivamente è questo che generalmente viene richiesto. Lo sponsor è una specie di bancomat, nella visione dei dirigenti. Però vi sono opportunità sfruttabili, a me è capitato di lavorare per una società di skyrunning con la quale sono riuscito a creare una sponsorizzazione tecnica per cui gli atleti si trovano a sviluppare solette di una nota marca. In questo modo non solo si è riusciti ad avare un ritorno economico ma anche un vantaggio tecnico. Si è anche fatto in modo che gli iscritti all'associazione potessero comprare i prodotti dell'azienda con sconti personali su internet.
SB: Hai in mente qualche bella case history neglisport minori che ci smentisca?
AA: Premetto che non sono un esperto in materia, ma da appassionato ho l'impressione che i piccoli Yacht club abbiano un'unica chance per trovare sponsor ed è quella di aggregarsi garantendo maggiore visibilità alle aziende, invece spesso sembra di vedere le rivalità delle repubbliche marinare. A questo tutti gli Yacht club devono creare momenti aggregativi aperti al pubblico, ad esempio degli apericena a tema, per aumentare gli iscritti e promuovere così la vela. L'America's cup in questo periodo con le regate alle h21 può aiutare.
SB: Quale è il tuo punto di vista nel settore della vela? Quali sono le professionalità che potrebbero essere utili a questo sport?
AA: Per prima cosa va ribadito un concetto: il professionista non è un mago. Ci vuole tempo perchè quello che fa dia frutto, spesso si aspettano risultati dopo 3 mesi, ma per certe cose potrebbe volerci anche 1 anno di lavoro. Detto questo, credo si debba pensare a responsabili marketing, che come detto in precedenza, potrebbero anche lavorare su più yacht club così da ammortizzare i costi. Queste persone dovranno sostanzialmente creare un'immagine appetibile, trovare dati sugli iscritti, capire i punti critici dello YC, segnalarli ed esaltare i punti di forza. Sarebbe anche importante un responsabile per la parte online con creazione di blog, sito web e utilizzo dei social network costante.
Se poi si ritiene possibile, è anche bello che un dirigente tenga i contatti con le associazioni onlus locali, creare attività a loro favore coinvolgendo gli sponsor. Fare del bene fa bene a tutti.
SB: Lo sport di base quanto è lontano dalle federazioni in termini di crescita professionale?
AA: Se parliamo di Federazioni centrali è certamente alto, a livello locale il gap si abbassa anche perchè la federazione regionale è diretta espressione dello sport locale. Il vero problema però è un altro e cioè quanto le federazioni locali insistano sulla formazione. Basta vedere i programmi delle Scuole regionali dello sport gestite dal CONI, responsabili della formazione dei dirigenti sportivi, per capire che di marketing non si parla o se ne parla pochissimo. Vanno per la maggiore formazione tecnica e fiscale. Siamo in alto mare.
fonte: http://www.sailbiz.it/it/contatti/5759-lo-sport-marketing-questo-sconosciuto

Magnini flop. Dotto c’è. Stasera il Settebello

C’è stato il sorriso di Federica Pellegrini e poco altro nella giornata di ieri per gli azzurri impegnati al Palau Sant Jordi.
Nelle semifinali della gara regina, i 100 stile libero, non è riuscito a mettere il suo nome tra gli otto finalisti Filippo Magnini, solo 16esimo. «Non mi sento brillante, sono arrivato alla fine dell’anno un po’ stanco. Con il tempo che ho nuotato a dicembre sarei entrato in finale, ma non ho recriminazioni. Quest’anno mi sono allenato più di quando avevo vent’anni, e a trent’anni non è da tutti» il commento di Filippo, che tornerà in acqua domani per la 4x200.
È dentro, invece, per soli due centesimi, il vicecampione del mondo nei 50 Luca Dotto. «Sono molto felice. Per la seconda volta consecutiva sono tra i migliori otto al mondo, ora me la voglio godere». È ottavo Mattia Pesce nei 50 rana vinti dal sudafricano Van Der Burgh, mentre è sesto Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero dominati dal cinese Sun. Stefania Pirozzi ha invece mancato la finale dei 200 farfalla, chiudendo la semifinale all’11° posto.
Il titolo dei 200 farfalla orfani di Michael Phelps è andato al sudafricano campione olimpico sulla distanza Chad Le Clos. Intanto stasera (diretta Rai Sport 1 dalle 21.45) tornerà in acqua il Settebello campione del mondo in carica, che dopo aver battuto la Spagna nei quarti, cercherà un posto nella seconda finale iridata consecutiva sfidando il Montenegro. «Battere la Spagna è stato un risultato importante perché ottenuto contro la squadra padrona di casa e in un ambiente ostile» le parole del ct Sandro Campagna. «Contro il Montenegro servirà la migliore Italia: loro hanno eliminato la Serbia, tra le favorite per il titolo, e hanno una serie di soluzioni offensive temibili e difficili da controllare. Ma noi siamo l’Italia, campioni del mondo e vicecampioni olimpici. Giochiamo sempre per vincere». 
fonte: http://www.iltempo.it/sport/2013/08/01/magnini-flop-dotto-c-e-stasera-il-settebello-1.1161014

Basket: La Cimberio Varese firma Keydren Clark

La Pallacanestro Cimberio Varese comunica di aver raggiunto un accordo con Keydren Clark. Playmaker, classe 1984, alto 180 cm per un peso di 83 Kg, il giocatore di Tuscaloosa ha firmato un contratto che lo legherà alla società biancorossa fino al termine della stagione 2013/2014. Clark arriva dalla Reyer Venezia con la quale ha disputato le ultime tre stagioni da protagonista. Il neo-regista della Cimberio possiede il passaporto bulgaro grazie al quale giocherà a Varese con lo status di comunitario. Clark ha giocato nel Saint Peter’s College dove per quattro anni è sempre partito nel quintetto base. Dopo l’università si è trasferito in Europa debuttando all’Engaleo, squadra del massimo campionato greco. Successivamente approda in Italia: nella stagione 2007/2008 gioca per la Scavolini Pesaro con la quale chiude al nono posto; subito buone le sue cifre: 15,3 punti in 28,4 minuti di media tanto da risultare il decimo marcatore in rapporto al tempo giocato. Nel 2008 torna in Grecia dove resta fino al 2010 giocando nell’Aris Salonicco. Al suo primo anno con la squadra giallonera disputa 38 partite tra campionato ed Eurocup confermando la media di 15 punti con percentuali realizzative intorno al 50 per cento da due e al 40 per cento da tre, arrivando alla semifinale scudetto. L’anno seguente, sempre con l’Aris, viaggia a 10 punti di media nelle 28 partite disputate. Nel 2010 ritorna in Italia: Mazzon che lo aveva allenato in Grecia lo porta a Venezia dove diventa subito una pedina fondamentale della Reyer che ottiene la promozione in serie A (18,3 punti in 34,2 minuti giocati). E sempre con Venezia disputa da protagonista gli ultimi due campionati arrivando per due volte ai quarti dei playoff, quest’anno contro Varese.

Sito Uff. Pall. Varese
fonte http://www.legabasket.it/news/113965/la_cimberio_varese_firma_keydren_clark

La Grissin Bon Reggio Emilia ingaggia Coby Karl

La Pallacanestro Reggiana comunica di aver raggiunto un accordo per la stagione sportiva 2013-2014 con l'atleta statunitense Coby Karl. Karl, guardia di 196cm, è nato a Great Falls nel Montana il 6 giugno 1983. Protagonista in D-League con gli Idaho Stampede nell'ultima stagione, nella quale si è distinto totalizzando 13.3 punti di media, quasi 4 rimbalzi ed oltre 6 assist, Coby vanta già due esperienze nel massimo campionato italiano: la prima nel finale della stagione 2010-2011 con la casacca dell'Olimpia Milano e la seconda nella stagione successiva con Montegranaro.

"Con l'arrivo di Coby Karl aggiungiamo al nostro gruppo un atleta di valore", dichiara il DS biancorosso Alessandro Frosini, "un giocatore che ci darà equilibrio all'interno della squadra ed un'assoluta garanzia a livello umano. Il suo identikit corrisponde perfettamente al tipo di giocatore che stavamo cercando, un esterno di sistema che ha già affrontato il campionato italiano".

Sito Uff. Pall. Reggiana
fonte: http://legabasket.it/news/113959/la_grissin_bon_reggio_emilia_ingaggia_coby_karl