Rassegna Stampa 30 ottobre 2013: le prime pagine dei quotidiani sportivi

Rossi-Higuain, a voi!”, il Corriere dello Sport apre con la super partita di stasera tra Fiorentina e Napoli e la definisce: “La sfida tra bomber”. In un richiamo al lato dell’apertura l’anticipo di ieri: “Alvarez non basta all’Inter”. Poi tre richiami sotto l’apertura: “Domani la Roma: Ma col Chievo sarà durissima”, “Pallone d’oro sono 23 in corsa. Pirlo solo italiano” e “Blatter preferisce Messi a Ronaldo: Real furibondo”.
La Gazzetta dello Sport scegli di puntare sull’anticipo di ieri in apertura: “Atalanta ok. Inter spuntata”. Poi tre richiami di spalla a sinistra: “Allegri è al bivio. Contro la Lazio si affida a Kakà”, “Fiorentina-Napoli incrocio scudetto col sapore di Liga” e “Super Pjanic. La Roma vuole blindarlo subito”. Di spalla a destra dell’apertura: “Tevez partenza a razzo come Baggio e Del Piero” e “Il Pallone d’oro: restano solo Pirlo, Conte e Ancelotti”.
Tuttosport apre con la nomination al Pallone d’oro di Pirlo: “E’ la sua vittoria”. IN alto due richiami: “Atalanta, che osso duro. Inter, solo pari e rabbia” e “Allegri sfida il caos Milan: Io a rischio? E’ giusto”. Poi sotto l’apertura altri due richiami: “Toro mai ho subito tante sviste arbitrali” e “E’ una notte di festa con Fiorentina-Napoli”.
corriere gazzetta dello sport tuttosport

Basket: Serie A, risultati e classifica

Risultati della 3/a giornata del campionato di basket di Serie A: Caserta-Milano 77-81;Sassari-Pistoia 100-87; Montegranaro-Reggio Emilia 79-71;Pall. Cantù-Pesaro 93-78;Enel Brindisi-Vanoli Cremona 96-74;Cimberio Varese-Umana Venezia 84-72;Sidigas Avellino-Acea Roma 84-82.Montepaschi Siena-Granarolo Bologna (oggi, ore 20,30).Classifica: Milano, Sassari, Avellino, Roma, Brindisi, Caserta, Varese, Cantù e Bologna 4; Siena, Venezia, Montegranaro, Pesaro e Reggio Emilia 2; Pistoia e Cremona 0.
ansa

Clemente Russo nell'Olimpo Batte Tishchenko. E' campione del mondo

 Il pugile italiano Clemente Russo ha vinco la medaglia d'oro nella categoria dei pesi massimi ai mondiali di pugilato in corso in Kazakhstan, battendo il russo Tishchenko.
ansa

Serie A: Sampdoria-Atalanta 1-0

Sampdoria-Atalanta 1-0 nel primo anticipo della 9/a giornata di serie A. Primo tempo con poche emozioni, padroni di casa poco incisivi in attacco. L'Atalanta colpisce allo scadere una traversa con Raimondi. Al 56' Samp in vantaggio con un colpo di testa di Mustafi, Cigarini interviene con un braccio ma non riesce a impedire che la palla entri in rete. L' Atalanta finisce la gara in 10 per l'espulsione di Nica al 63'. La Samp sale a 9, Atalanta ferma a 12.
ansa

Serie A: Inter-Verona 4-2

Inter batte Verona 4-2 (3-1) nel secondo dei due anticipi della nona giornata di andata del campionato di Serie A. In gol per i nerazzurri con autorete di Moras, poi Palacio, Cambiasso e Rolando. Per i veneti a segno Martinho e Romulo. In classifica l'Inter scavalca il Verona e si porta al quarto posto a 18 punti. Protesta della della Curva Nord al Meazza contro le norme su razzismo e discriminazione territoriale.
ansa

Moto: Marquez vince Gp Giappone

(ANSA) - MOTEGI (GIAPPONE), 27 OTT - Lo spagnolo Alex Marquez su KTM ha vinto il Gp del Giappone classe Moto3. Sul podio anche Maverick Vinales (KTM), secondo, e il tedesco Jonas Folger (Kalex-KTM). I due contendenti diretti per l'iride Luis Salom (KTM) e Alex Rins (KTM) sono entrambi caduti e ora la situazione della classifica iridata vede Salom in prima posizione con 300 punti, seguito da Vinales con 298 e Rins con 295 punti. Il destino del mondiale 2013 si deciderà quindi nell'ultima gara a Valencia il 10 novembre.

Sport in Tv: la programmazione di oggi, sabato 26 Ottobre

Su Sky Sport 1, ” canale 201 “, alle 15.00 per il campionato di serie B va in onda la partita tra Bari e Trapani, mentre aqlle 18 spazio alla Bundesliga con il derby della Ruhr con l’attesissimo Schalke 04 e Borussia Dortmund. Alle 19.45 il prepartita della serie A, seguito alle 20.45 dall’anticipo tra Inter e Verona che si disputa allo stadio Mezza. I Veneti di Mandorlini che si presentano all’incontro con una posizione di classifica migliore dei Milanesi, sono alla ricerca della quarta vittoria consecutiva, mentre i Nerazzurri di Mazzarri arrivano da tre turni senza vittoria. Queste due gare possono essere viste in diretta anche sul canale Supercalcio, al n° 204 di Sky. Su Sky Sport 2 ” canale 202 ” alle 6.30 in diretta da Shanghai, Francesco Molinari è uno dei protagonisti della terza giornata del BMW Master di golf dalla Cina, poi nel pomeriggio si passa alla palla ovale. Alle 17.30 per la Currie Cup, il campionato australiano, viene trasmesso l’incontro tra Western Province e Sharks, ed alle 20.35 per il Top 14 francese la sfida tra Racing Metro e Stade Francais. Rugby anche su Sky Sport 3 , ” canale 203 ” con la finale della ITM Cup che si svolge in Nuova Zelanda tra Wellinghton e Canterbury. Su Supercalcio, ” canale 204 ” alle 18,00 il primo anticipo della giornata calcistica, Sampdoria – Atalanta, con la formazione di Delio Rossi che dopo aver vinto non senza sofferenza. La prima gara stagionale sul campo di Livorno, vuole ” espugnare ” anche il proprio campo di Marassi. Entrambe le gare saranno, naturalmente, trasmesse anche da Premium Calcio. La terza sessione di prove libere dal circuito di Nuova Delhi, inaugura la seconda giornata del Gran Premio di Formula Uno alle 7.30 su Sky  F1 HD, ” canale 206 “, mentre le prove ufficiali che determinano la griglia di partenza di domenica vanno in onda alle 9.30 e saranno poi replicate nel corso della giornata alle ore 18.30 e 21.00. Nella prima giornata si è potuto assistere al solito dominio da parte dei due piloti Red Bulls, con Vettel davanti a Webber.
La programmazione di Fox Sport, ” canale 205 ” ci porta in tre diversi campionati nazionali europei: alle 13,40 si inizia con la Premier League con il derby tra le formazioni londinesi Crystal Palace ed Arsenal con la squadra di Wenger reduce dalla sconfitta in Champions League. Alle 17.55 il piatto forte della giornata è rappresentato dal ” Clasico ” di Spagna, tra Barcellona e Real Madrid, Per i Blaugrana, che non hanno esaltato a San Siro contro il Milan, l’occasione di ricacciare indietro la squadra di Ancelotti che si è riavvicinata nell’ultima giornata di campionato. Anche il Real Madrid, pur vincendo contro la Juventus non ha convinto. La chiusura alle 20.40 con la partita valida per il campionato olandese tra Ajax e RKL Waalwijk.  Su Fox Plus, ” canale 210 ” alle ore 15.55 scendono in campo per la Premier League Manchester United e Stoke City, seguite alle 18,25 da Southampton e Fulham. Alle 20.25 per il campionato francese si incontrano l’Olympique Marsiglia che in coppa è stata sconfitta sul proprio campo dal Napoli di Benitez e lo Stade Reims.

Appuntamento decisivo o quasi con la MOTOgp con il GP di Motegi. Dopo che le condizioni  meteo avverse hanno determinato l’annullamento delle prima giornata di prove, si dovrebbe partire con la terza sessione di prove , alle ore 2.55 in direta su Italia 2, mentre dalle 6.30 4 sessione di prove e qualifiche, trasmesse in contemporanea anche da Italia 1.  Tutto questo teoricamente, infatti, anche sabato il meteo dovrebbe essere ostile con possibili precipitazioni. Qualora gli elicotteri possano operare, assicurando la sicurezza dei piloti dovrebbero esserci due sessioni di prove libere al mattino, con le  qualifiche nel corso del pomeriggio  e gara domenica pomeriggio. Mentre nel caso che anche nel mattino non si potesse correre, allora la prima sessione prove avrà luogo sabato pomeriggio, mentre nel corso della Domenica  concentrato tutto: al  mattino la FP2, con qualifiche alle 10:00 e gara alle 14.
Su Eurosport 1 ” canale 211 ” inizia la stagione dello sci alpino con lo slalom gigante femminile che viene trasmesso in diretta da Solden con la prima manche in onda alle 9.15 e la seconda alle 12.30. Negli stessi orari il collegamento è offerto anche da Rai Sport 1. Sempre su Eurosport 1 le battute finali dei Campionati del Mondo di sollevamento pesi, con alle 17.00 la categoria 94 kg donne, ed alle 20.15 i 75 kg. uomini. Su Eurosport 2, ” Canale 212 ” alle 8.00 in collegamento dal Giappone il ” Criterium Saitama ” di ciclismo, poi alle 12.00 l’andata dei playoff della AFC Champions League, la ” Coppa Campioni ” asiatica. Dalle 18.00 per il pattinaggio su ghiaccio, nell’ambito del ” Gran Prix del Canada ” il programma libero della specialità coppie, seguito alle 20,15 dal libero donne, ed alle 22.30 dal libero della danza. Su Sportitalia 1 ” canale 225 satellitare e 60 d.t ” alle ore 14.30 ed alle ore 20.30 va in onda la rubrica “ Speciale serie B “.Su Sportitalia 2 ” canale 226 satellitare e 61 d.t ” alle ore 20.00 viene trasmesso da Cecina l’incontro di boxe valevole per il titolo italiano pesi superpiuma tra Pagliara ed Ardito. Su Raisport 1, “canale 227 satellitare e 57 d.t “, alle ore 13.55 per il calcio minore dallo stadio di Manfredonia va in onda la partita tra i locali ed il Bisceglie valevole per il campionato di serie D. Alle 17.20 è di scena il campionato di serie A maschile di Volley con l’incontro tra Perugia e Modena, seguito da quello femminile, alle 20.20 con la sfida tra Casalmaggiore e Bergamo. Su Raisport 2, ” canale 228 satellitare e 58 d.t. ” alle 9.55 le finali dei campionati del mondo di pugilato alle quali si è qualificato il nostro Clemente Russo, mentre Cammarelle e Valentino sconfitti in semifinale, hanno conquistato la medaglia di bronzo, ed alle 18.00 per il campionato di calcio a 5 la partita Acqua e Sapone – Pescara. Solita nutrita programmazione di Supertennis che dopo aver trasmesso, alle ore 10,15, la replica dell’incontro della nostra Errani contro la S. Errani (ITA) Jankovic, dalle 12 parte con la diretta da Istanbul con il doppioPetrova/Srebotnik vs Hsieh/Peng e, dalle ore 14 spazio alle semifinali del singolo femminile. Infine, alle ore 20 per l’ATP di Valencia l’incontro David FERRER (ESP) v Nicolas ALMAGRO (ESP).
befan.it

Champions: Olympique-Napoli 1-2

Il Napoli ha battuto 2-1 l'Olympique a Marsiglia nella terza giornata di Champions League, gruppo F. Gli azzurri di Benitez hanno dominato la prima parte di gara, ma hanno trovato il gol del vantaggio solo al 42' con Callejon. Nella ripresa, raddoppio di Zapata al 20' e vittoria in tasca per il Napoli, che nel finale ha sofferto un po' dopo la rete al 41' di Ayew. Nell'altro incontro, Arsenal ha perso 2-1 in casa con il Borussia Dortmund. Classifica: Arsenal, Borussia e Napoli 6,Marsiglia 0.
ansa

Genitori supporter dei figli nello sport, ma niente pressioni. Decalogo per i genitori

Incoraggiarli sì ma senza esasperazioni e pressioni per raggiungere per forza dei risultati. I bambini che fanno sport, anche a livello agonistico, svolgono una attività ludica e motoria e devono farlo seneramente. Lo ricorda la Federazione medico sportiva italiana (Fmsi) ai genitori dei piccoli sportivi in un decalogo.
Le raccomandazioni vanno dal rispettare le regole, gli avversari e le decisioni degli arbitri al non rimproverare nel modo più assoluto il figlio che non vince, dal comprendere che le difficoltà sportive che incontrano i bambini fanno parte del processo di crescita. Inoltre la Fmsi ricorda di non mettere pressione ai figli e di fare sentire loro la propria presenza nei momenti di difficoltà sdrammatizzando gli aspetti negativi e promuovendo quelli positivi. Far capire al figlio che saper perdere è più importante che vincere, proseguono i medici sportivi, aiutandolo a stabilire tappe e obiettivi realistici.

Infine stimolare la sua autonomia e indipendenza evitando di essere onnipresenti, sostenerlo sempre e non interferire nelle scelte tecniche e nelle relazioni con gli altri componenti del gruppo.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

GRISSIN BON REGGIO EMILIA-MONTEPASCHI SIENA 67-59 (22-10; 35-23; 53-38)

Sconfitta per la Montepaschi Siena che nella seconda giornata di campionato cede a Reggio Emilia per 67-59.

E’ Reggio Emilia a dare il via alle danze con un break di 13-0. Siena non segna per tutta la prima parte del quarto ed è Carter a sbloccare i bianco verdi con una tripla, seguito da Ortner in lay up. Antonutti chiude il minibreak della Montepaschi da tre. L’ex San Pietroburgo risponde con una tripla centrale ma Reggio ha la risposta pronta e mette sette punti consecutivi. Il primo quarto si chiude 22-10.

Il secondo quarto si apre con il botta e risposta tra Bell e Carter. Dopo 4’ minuti la Grissin Bon conduce di 15 lunghezze (30-15) e tiene la distanza in doppia cifra fino all’intervallo, con le squadre che vanno a riposo sul 35-23.

Hunter riporta la Montepaschi a -10 all’inizio della terza frazione. Bell allunga sale in lunetta per un tecnico fischiato ai senesi, poi Viggiano va a segnare in contropiede ma sbaglia l’aggiuntivo. L’alley oop di Hackett per l’ex Sassari riporta Siena sotto la doppia cifra di svantaggio (37-29  5’30”). I liberi di Bell per il tecnico fischiato ad Hunter valgono il nuovo +10 ed aprono un break per la Grissin Bon che torna a +15 (44-29). Carter da tre punti riduce il divario e nonostante un nuovo allungo dei padroni di casa si riportano a -10 a 1’ dalla fine del terzo periodo (48-38). I liberi di Karl e English chiudono il quarto 53-38.

La Montepaschi inizia l’ultimo quarto con un 5-0 che vale il nuovo -10 (53-43). Cinciarini chiude il break ma Rochestie risponde. White segna per il 57-45 a metà frazione mentre per la Montepaschi è Viggiano dalla lunetta ad andare a segno seguito da Ortner che riporta i suoi a -8 (57-48).  L’italo americano segna quattro liberi per il 57-53 a 4’. Il canestro di Cinciarini ed i liberi di Karl riportano Reggio Emilia a +10 a 3’ (63-53). Rochestie dall’arco riavvicina Siena. Ress trova il canestro ma non mette l’aggiuntivo (63-58 a 1’30”). Bell segna per i suoi e chiude virtualmente la gara che si chiude 67-59.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: White 10, Filloy 3, Karl 5, Brunner 1, Antonutti 7, Bell 22, Frassineti, Mussini ne, Pini ne, Cervi 8, Silins, Cinciarini 11. All. Menetti

MONTEPASCHI SIENA: Viggiano 12, Hunter 4, Cournooh, Rochestie 5, Carter 18, Ress 8, Ortner 4, Nelson, Udom ne, Hackett 9, English, Green. All. Crespi
sienafree.it

Basket: Siena cade a Reggio Emilia

I campioni d'Italia della Montepaschi Siena inciampano al PalaBigi contro la Grissin Bon Reggio Emilia nella seconda giornata di Serie A. La Mens Sana perde 67-59 e incassa il secondo stop consecutivo dopo quello in Eurolega contro il Galatasaray: i ragazzi di Crespi, forse stanchi per l'impegno europeo, rincorrono fin da subito e non trovano il modo di riaprire il match. Vincono, invece, Roma, Sassari contro Cantù e Bologna.
A Siena, che paga una pessima serata al tiro (5 su 24 da tre) non bastano i 18 punti di Josh Carter, l'unico a salvarsi mentre per Reggio Emilia brilla Troy Bell, 22 punti.Il big match di Sassari tra la Dinamo e Cantù, entrambe vincitrici in settimana in Eurocup, si risolve solo nel quarto periodo in favore dei padroni di casa, che si impongono 83-69 e restano a punteggio pieno. E' Drake Diener, travolgente con 31 punti (5 su 9 da tre), a scavare il solco decisivo nei minuti conclusivi. Ai brianzoli non bastano i 17 di Joe Ragland. L'altra reduce dall'impegno in Eurocup in settimana è Roma che riscatta lo stop contro Gravelines battendo 67-59 la Enel Brindisi. Anche l'Acea risolve la questione nell'ultimo periodo grazie a Ignersky, 17 punti con 5 triple, e Hosley, 10.
La Reyer Venezia asfalta la Sutor Montegranaro di coach Recalcati 102-68 e riscatta lo scivolone all'esordio a Caserta: spiccano i 18 punti di Andre Smith tra i sei in doppia cifre dell'Umana. Seconda sconfitta di fila per la neopromossa Pistoia che, al debutto casalingo nella massima serie, perde 83-75 contro la Sidigas Avellino, guidata dai 20 punti e 9 rimbalzi di Will Thomas.
La Virtus Bologna passa sul campo della Vanoli Cremona per 87-82 dopo un tempo supplementare dopo essere stata sotto di 20 all'inizio: le Vu Nere agguantano l'overtime con un canestro di Walsh poi è Hardy, 27 punti, a firmare il successo bolognese. Alla Vanoli non bastano i 21 di Kelly. Successo al supplementare anche per Caserta, 93-84 in casa di Pesaro che rimonta nel finale ma sbaglia il tiro della potenziale vittoria al 40' con Young. Nell'overtime Caserta viene guidata alla vittoria dai suoi americani: spiccano i 22 punti di Roberts mentre alla Victoria Libertas non bastano i 25 di Turner.

Serie A, il Milan torna a vincere con una perla di Birsa

Allegri ha avuto la risposta che voleva. A dargli i tre punti importanti contro l'Udinese è stato Birsa. Un antidivo, senza cresta, un giocatore di quelli che a lui piacciono molto, poco esibizionismo e tanta sostanza. Il Milan ha battuto l'Udinese 1-0 ed è salito a quota undici in classifica. Può iniziare da qui la rimonta. Di sicuro il tecnico rossonero può respirare un po' e preparare con meno pressione l'importante sfida di
Champions League contro il Barcellona. È una vittoria che era necessaria e che dà ossigeno puro a un Milan che continua a perdere pezzi. Dopo Balotelli, Allegri ha dovuto rinunciare anche ad Abbiati che si è infortunato nell'allenamento di rifinitura. In porta ha deciso allora di lanciare il brasiliano Gabriel, al posto di Amelia. In attacco, vista l'indisponibilità di Balotelli - che potrebbe anche essere più lunga del previsto - sperava nel riscatto di Matri. L'attaccante che è cresciuto con lui a Cagliari invece, non si è sbloccato nemmeno stavolta. Sembra la brutta copia di quello ammirato in Sardegna e anche con la Juve.

CI PENSA BIRSA - E allora ci ha pensato Birsa, il giocatore meno atteso. Al 24' ha tirato fuori dal cilindro un tiro a giro da fuori area che si è infilato sotto l'incrocio. Tre minuti prima il centrocampista aveva rischiato di farsi male in un brutto intervento da dietro di Pinzi, che meritava il rosso. Guida ha optato per il giallo. L'Udinese, dopo il gol subito, non è riuscita a reagire e non ha praticamente mai impensierito la porta difesa da Gabriel, che comunque si è messo in mostra deviando sulla traversa una punizione velenosa del solito Di Natale. La partita non ha regalato un grandissimo spettacolo, ma lo stadio si è infiammato al 31' del secondo tempo per l'ingresso in campo di Kakà, che è tornato a giocare a San Siro con la maglia del Milan dopo quattro anni. A lasciargli il posto un Matri non proprio felice. Il brasiliano, che in campionato aveva esordito in trasferta contro il Torino prima di infortunarsi, ha giocato poco più di un quarto d'ora, muovendosi bene. I problemi fisici sembrano alle spalle. Un'altra buona notizia per Allegri insieme con la terza vittoria in campionato, sempre a San Siro. Il ritiro, punitivo o no, ha funzionato. 

CORI - L'unico neo della serata sono stati i cori contro i napoletani intonati prima dalla curva sud rossonera e poi anche da un altro settore a San Siro nel primo tempo.  

Valerio Minutiello

Tweet@valeminu
CorrieredelloSport

Volley A2 Femminile: si parte

Un Campionato che si annuncia molto equilibrato, con sei società provenienti dalla B1 con un bagaglio di entusiasmo e determinazione. Il Bisonte San Casciano di Elena Koleva - migliore realizzatrice dell'A2 2012-13 -, della Nazionale Floriana Bertone e di Beatrice Parrocchiale, la Metalleghe Sanitars Montichiari di Anna Kajalina, Ludovica Dalia e
Laura Saccomani, la stessa Riso Scotti Pavia di Kim Renkema, Francesca Devetag e Joanna Frackowiak partono in prima fila. Ma, come accaduto pochi mesi fa, la rincorsa al primato e ai Play Off Promozione sarà aperta a tutti: la Saugella Team Monza si affida a Natalia Viganò e Monica Ravetta per sorprendere un Volley Soverato allestito con nomi importanti, il Volksbank Sudtirol Bolzano ospita una Crovegli Reggio Emilia che riparte con grinta per onorare la memoria del patron Walter Crovegli, scomparso tre settimane fa. Lungo viaggio per la Puntotel Sala Consilina verso il PalaCampagnola di Schio, casa dell'Obiettivo Risarcimento Vicenza. Trasferte complicate per le altre due neopromosse: la Savino Del Bene Scandicci di Marco Botti sarà di scena al PalaGeorge di Montichiari, la Beng Rovigo tutta italiana esordirà al PalaMontopolo di San Casciano.


IL PROGRAMMA DELLA 1^ GIORNATA - sabato 19 novembre, ore 20.30
Riso Scotti Pavia - Corpora Gricignano Arbitri: Elisa Fretta - Roberto Pozzi
domenica 20 ottobre, ore 18.00

Saugella Team Monza - Volley Soverato Arbitri: Alessandro Somansino - Massimo Piubelli
Metalleghe Sanitars Montichiari - Savino Del Bene Scandicci  Arbitri: Roberto Guarneri - Fabio Bassan
Il Bisonte San Casciano - Beng Rovigo Arbitri: Giuseppe Maria Di Blasi - Patrizia Pignataro
Volksbank Sudtirol Bolzano - Crovegli Reggio Emilia Arbitri: Lucia Paravano - Giuseppe Curto
Obiettivo Risarcimento Vicenza - Puntotel Sala Consilina Arbitri: Antonio Licchelli - Fabrizio Lolli
Corriere dello Sport

Il volley mura anche la crisi


Francesca Piccinini ha mani magre, affusolate, sussurra le risposte. È timida, quasi in imbarazzo, di fronte a un’intervista nel corridoio di un palazzetto dello sport. Avete presente Belen Rodriguez? Tutto il contrario. Ha molto dell’avvenenza della modella argentina con cui ha condiviso uno spot televisivo ma è molto più discreta: alimenta con eleganza il suo personaggio, nonostante l’ultradecennale esposizione mediatica come donna simbolo del volley azzurro.

Francesca, domani iniziano i campionati di volley, lei resta l’icona?
«Non saprei – afferma la schiacciatrice massese, 34 anni –, peraltro sono alla ventunesima stagione da professionista. La voglia è ancora tanta. Ho anche superato i problemi alla tiroide e alla caviglia di due stagioni fa».

Il livello è in ribasso, rispetto a quando era una debuttante?
«In queste stagioni ci sono state fluttuazioni, anche in campo maschile, ma lo spettacolo resta attraente. E, questo, è un momento di ripresa. C’è anche un gran fermento perché la prossima estate l’Italia ospiterà il Mondiale femminile a Trieste e Verona, Modena e Milano, Roma e Bari: le città si stanno già preparando. A livello nazionale faremo grandi cose».

«L’Italia vinse nel 2002, poi il quarto e il quinto posto in Giappone. Lei ha speranze di rientrare nella squadra azzurra e inseguire la quinta olimpiade?
«Penso a iniziare bene la stagione con Liu-Jo Modena, dopo l’esperienza a Torino. Voglio mettere in campo quello che è Francesca».

L’Italia è abbonata ai quinti posti: al World Gran Prix, all’Europeo e a ben tre olimpiadi.
«Si sono viste tante cose buone, sia al Gran Prix che all’Europeo. Abbiamo molte giovani brave, c’è da avere fiducia: anche nel nuovo ct Marco Mencarelli».

Savani e Travica lasciano Macerata per Cina e Russia; Carolina Costagrande va a Istanbul, Martina Guiggi in Cina, Sorokaite in A2 giapponese e Caterina Bosetti in Brasile. E lo scorso anno l’ex ct Barbolini è andato Turchia. Il movimento manda segnali di debolezza?
«Dispiace, esportiamo i prodotti tipici italiani, anziché coltivarli e tenerli per noi; avviene nell’economia e pure nella pallavolo. In Turchia e Russia investono tanto per alzare il livello dei campionati. Inoltre, l’estero affascina: 15 anni fa andai in Brasile, sono stata la prima emigrante, appena 19enne».

Chi è favorita per lo scudetto?
«Le campionesse di Conegliano Veneto, Busto Arsizio e la finalista Piacenza. Sarà un campionato molto equilibrato e impegnativo».

In Serie A almeno 3 italiane devono essere in campo e non si possono tesserare più di 2 straniere dalla stessa federazione.
«Così si tutela la crescita delle giovani».

Cos’ha portato all’Italia maschile il ct antropologo Mauro Berruto?
«Un gruppo unito, ringiovanito e ambizioso, sempre sul podio».

A carriera terminata entrerà nel mondo dello spettacolo?
«Per ora ho in testa solo il volley, magari un giorno la settimana faccio qualcosa di diverso. Ho rifiutato tante proposte. Non amo i reality, preferirei Ballando con le stelle: imparerei a danzare, sono intraprendente».

Vanni Zagnoli

Serie A: pronostico Sassuolo - Bologna, Ultima spiaggia per i 2 allenatori

Domenica 20 ottobre alle ore 15 si giocherà al Mapei Stadium l'inedito derby tra il Sassuolo - Bologna valevole per l'ottava giornata di campionato. Ultima spiaggia per i due allenatori ancora a secco di vittorie con le rispettive compagini in questo avvio di stagione. Il pronostico prevede una partita chiusa con squadre bloccate, e intimorite per non inceppare nell'ennesimo capitombolo che determinerebbe l'esonero quasi certo per i propri tecnici.
Pronostico Seria A 8^ giornata Sassuolo - Bologna
Come abbiamo già sottolineato in precedenza, il derby emiliano potrebbe risultare non spettacolare perché frenato dalla paura di perdere per entrambe le squadre. Partita da pochi gol, ma crediamo che il Sassuolo possa superare di misura i cugini rossoblu. Risultato esatto 2-1.
Probabili formazioni Sassuolo - Bologna
Sassuolo (3-5-2): Pegolo; Marzorati, Bianco, Acerbi; Schelotto, Kurtic, Marrone, Missiroli, Ziegler; Floro Flores, Berardi. All.: Di Francesco.
Bologna (3-5-1-1): Curci; Sorensen, Natali, Mantovani; Garics, Kone, Perez, Laxalt, Cech; Diamanti; Cristaldo.
Come si presenta il Sassuolo:  Il tecnico neroverde può contare sul recupero di Marrone, che potrebbe giocare davanti alla difesa già a inizio gara, al posto dello squalificato Magnelli. La formazione lanciata da Di Francesco dovrebbe essere quasi la stessa delle ultime uscite. Confermato il giovane Berardi in attacco con Floro Flores favorito su Zaza per affiancarlo.
Come si presenta il Bologna: Dopo 9 gol subiti in 2 giornate Pioli opta per una difesa a tre, per dare maggior sostegno alla squadra. Natali favorito su Antossons al centro della difesa. A centrocampo Garlics prenderà il posto di Morleo. In avanti il solito Diamanti giocherà alle spalle di Cristaldo.
http://news.supermoney.eu

Presentata la Mille Miglia 2014

Un percorso nuovo con 'variazioni' nelle tappe, un giorno in più di gara e innovative prove di navigazione a media prestabilita per adeguarsi alle competizioni europee. Queste solo alcune delle novità dell'edizione 2014 della Mille Miglia, la 'corsa più bella del mondo', come la definì Enzo Ferrari, che è stata presentata oggi al Palazzo della Loggia e le cui iscrizioni saranno aperte la prossima settimana.I motori prenderanno il via giovedì 15 maggio dalla città di Brescia.
ansa

Basket: Eurocup, vincono Cantù e Sassari. Sconfitte invece Varese a Lubiana e Roma in casa

Due vittorie e due sconfitte per le italiane nel primo turno di Eurocup di basket. Il Banco di Sardegna Sassari è andato a vincere sul campo dell'Oldenburg per 96-79, mentre la Fox Town ha sconfitto a Cantù l'akltra squadra tedesca dell'Artland Dragons Quakenbrueck per 88-86. A Lubiana, dopo essere stata a lungo in vantaggio, la Cimberio Varese ha ceduto all'Olimpia per 67-59. Infine, a Roma, l'Acea scivola in casa col Gravelines Dunquerque 75-69.
ansa

Europei Under 21: Belgio-Italia 0-1

Un gol di Battocchio, al 4' del primo tempo, ha regalato all'Italia la vittoria sul Belgio, in una partita del Gruppo 9 di qualificazione europea, disputata a Genk. Gli azzurrini, grazie a una condotta di gara molto combattiva, a una buona organizzazione di gioco, e a un portiere Bardi assolutamente insuperabile, hanno guadagnato tre punti molto importanti in classifica. Adesso si sono portati a quota 6, raggiungendo i pari età di Cipro.
ansa

Doping: a test con pene finto, chiesti 30 mesi

Procura Coni per fondista Devis Licciardi

Due annui e mezzo di squalifica per il fondista Devis Licciardi, che si presentò a un controllo antidoping con un pene finto ripieno di urina 'pulita' e due anni di inibizione per la fidanzata, Sara Malpetti, che lo aiutò. Sono le richieste della Procura antidoping del Coni che ha deferito i due al Tribunale nazionale.

ansa

 

Leonardo Duque ha vinto il Gran Premio Bruno Beghelli di ciclismo

Con un'azione da finisseur, Leonardo Duque ha vinto il Gran Premio Bruno Beghelli di ciclismo. L'atleta del Team Colombia ha preceduto di pochi metri sul traguardo di Monteveglio la coppia della Lampre Merida formata da Manuele Mori, secondo, ed Elia Favilli, terzo L'affondo decisivo è giunto poco dopo il triangolo rosso dell'ultimo chilometro, quando Duque ha approfittato di un attimo di incertezza del gruppo per guadagnare quel margine necessario per giungere da solo al traguardo.
ansa

Serie B Pescara, il gioco non basta. Munoz lancia il Palermo

PALERMO - Il bel gioco non basta: un gol di Munoz al 1' dà al Palermo il successo. Buona la prova del Pescara, che gioca bene e con grinta. Ma non basta. I rosanero sono passati subito portandosi in vantaggio al 1' con Munoz che di testa su corner battuto dalla destra da Dybala ha messo in rete alle spalle di Belardi. Al 23' Rizzo ha tirato da fuori area colpendo il palo con Sorrentino che era stato ormai superato. Il Pescara cresce, ma il primo tempo non regala altri sussulti. Nel secondo tempo il Pescara si fa sciupone: triangolo lungo tra Mascara e Politano con quest'ultimo che si incunea in area dalla sinistra e spara sull'esterno della rete. All'11' rete annullata al Pescara: corner di Cutolo, incornata di Schiavi che insacca ma spinge Milanovic e l'arbitro annulla. Nel finale il Palermo ci prova. Al 33' il neo entrato Maniero riceve palla spalle alla porta, riesce a liberarsi di terzi e prova a calciare, tiro debole, Sorrentino blocca agevolmente.
tuttosport.com

Sul campo neutro di Casale Monferrato, Varese ha piegato Reggio Emilia 83-64

Sul campo neutro di Casale Monferrato, Varese ha piegato Reggio Emilia 83-64 trascinata dai 29 punti di Ere. White e Cinciarini hanno ispirato l'ottimo avvio degli ospiti (1-7, 13-20 dopo 10'), le triple di Rush hanno permesso alla Cimberio di impattare a quota 22. All'altro allungo della Grissin Bon (33-41) ha risposto Ere e a metà terzo quarto Varese ha messo il naso avanti sul 50-47 e poi è stato lo stesso Ere a ispirare il break decisivo insieme a Scekic e De Nicolao. Per Frates, 25 punti di Ere, 13 di Polonara mentre per Menetti 10 punti di Bell, Cinciarini e White
tuttosport.com

Landi Renzo Spa nuovo co-sponsor della Pallacanestro Reggiana

Pallacanestro Reggiana è lieta di comunicare di aver raggiunto un accordo con la Landi Renzo Spa, che da oggi entra a far parte dei co-sponsor del club biancorosso. Il logo della Landi Renzo Spa apparirà sul pantaloncino della Grissin Bon targata 2013/2014. L’azienda, che ha sede a Corte Tegge, Cavriago (Reggio Emilia) in via Nobel 2 , è di proprietà del Patron della Pallacanestro Reggiana, Stefano Landi e, per il 15° anno consecutivo, ha deciso di rinnovare l’accordo pubblicitario con la società biancorossa, aumentando il proprio impegno nei confronti del club. Qualità, attenzione alle esigenze del cliente, ricerca rigorosa, tecnologia per soluzioni rispettose dell'ambiente: questi i valori che costituiscono la filosofia e caratterizzano il modo di operare della LANDI RENZO SPA, l'azienda emiliana fondata nel 1954 e maggiore società del Gruppo Landi. Un Gruppo leader mondiale nella produzione di sistemi di controllo a metano e GPL per autotrazione. Landi Renzo S.p.A. oggi mantiene la leadership internazionale di settore, grazie agli standard elevati di servizio al cliente, all'attenzione costante per la ricerca e sviluppo, alle strutture, ai processi industriali, ai prodotti tecnologici innovativi. Resta immutato nel tempo lo stile, fatto di serietà ed operosità, patrimonio indiscusso che accompagna da sempre l'immagine dell'azienda Landi Renzo e che costituisce la più sicura garanzia per le prove che essa sarà chiamata ad affrontare in futuro.

Frates: 'Con Reggio servirà un grande sforzo'

Così Fabrizio Frates presenta Cimberio Varese – Grissin Bon Reggio Emilia: “Affrontiamo questa sfida con grande voglia di iniziare il campionato. Reggio Emilia è reduce da una stagione straordinaria, c’è grande spessore umano all’interno del gruppo, forte identità morale e tecnica a cui hanno aggiunto un giocatore di grande talento come White che aumenta la cifra tecnica. È una squadra che merita massima attenzione e rispetto. Sarà una gara molto difficile in quanto le loro caratteristiche, soprattutto sotto canestro, possono metterci in difficoltà in quanto Brunner è un centro molto dinamico che può anche uscire e prendersi qualche tiro da tre punti. Dovremo fare un grande sforzo con aiuti e recuperi. Sarà sicuramente una partita delicata dal punto di vista tattico.Le situazioni che più preoccupano sono quelle di Scekic. Sta lavorando per recuperare ed essere nelle migliori condizioni domenica. L’assenza di Sakota lo costringerà a giocare anche minuti da 4 quindi il suo recupero è importantissimo”.

Sito Uff. Pall. Varese

Lippi: «Scusami Italia Mi tengo la Cina»


C’è un italiano in panchina che vince ancora. È in Asia da un anno e mezzo, ha perso solo la Champions League della scorsa stagione, ma ora insegue il “triplete”. Con il Guangzhou Evergrande, Marcello Lippi ha appena conquistato il secondo scudetto di fila con il club cinese.

Lippi, la crisi economica esiste anche a 9500 chilometri dall’Italia?
Qui c’è un po’ di tutto - racconta il ct campione del mondo nel 2006 -, ma le difficoltà dell’Europa non incidono. Gli abitanti sono un miliardo e 400mila, esiste grande miseria ma pure notevole ricchezza, la doppia faccia ha sempre caratterizzato la vita del Paese.

I cinesi che popolo sono?
Un po’ risentono ancora della tradizione, sono eccessivamente lineari. Si sentono soldati e soldatini, abituati da tanti anni a ubbidire, però a grandi livelli c’è una notevole evoluzione.

Il calcio com’è vissuto?
Con grande entusiasmo, c’è voglia di crescere, con un 70% di allenatori stranieri, sudamericani ed europei, come lo svedese Eriksson, pure qui a Guangzhou, e il serbo Antic, ex Real e Barcellona, allo Shandong, secondo in classifica, che abbiamo appena battuto. Le società hanno capito che comunque per migliorare bisogna far crescere i settori giovanili. 

Per affermare il pallone come disciplina più praticata?
Qui non ha grande tradizione, per le strade non si vedono bambini giocare, piuttosto è in diffuso il randball, si impugna la racchetta per controllare palline che rallentano. E poi il pingpong, vero sport nazionale, e il baseball; il basket è molto popolare, anche la pallavolo, ma la voglia di calcio aumenta.

In Italia c’è l’emergenza razzismo negli stadi. Lì avverte qualche forma di discriminazione?
Per nulla, non ricordo episodi del genere.

Ha possibilità di diventare ct della nazionale con la maglia rossa?
Non so, andrebbe chiesto ai dirigenti federali. Ho un contratto sino al novembre 2014, penso al mio club e e basta, dopo quella data magari i vertici valuteranno.

Vincesse la finale di Champions League asiatica, diventerebbe il primo italiano a conquistare la coppa più importante per società in due continenti diversi, 17 anni dopo il successo con la Juve sull’Ajax...
Neanche ci avevo pensato. Sarebbe bello aggiudicarsela anche per disputare poi il Mondiale per club, a fine anno in Marocco.

Le piace la nostra Serie A tanto equilibrata?
È davvero un bel campionato. Avevo previsto la risalita della Roma, in caso di sintonia con l’allenatore Rudy Garcia: il centrocampista olandese Strootman è fra i migliori nuovi stranieri, De Rossi da tempo non era così sereno, forse anche complice la paternità imminente. Il Napoli resta solido, con il cambio di modulo operato da Benitez. Idem la Juve, per me sempre in pole position. 

La scorsa stagione per la prima volta gli stranieri hanno superato il minutaggio degli italiani.«In effetti sono troppi, oltre 50% dei giocatori del campionato: ha ragione Prandelli, andrebbe difeso. Sono arrivati campioni come Tevez, personalità e temperamento per la Juve, e Higuain, prima punta atipica, di movimento, che nel Napoli apre spazi, ma non va bene comprare all’estero solo per il gusto di farlo. Anche perchè così diminuisce lo spazio per i giovani e allora l’Under 21 deve pescare in B e Lega Pro.

Cosa pensa dell’Inter?
Mazzarri in panchina vale un capocannoniere, sa costruire la squadra, anche i giovani devono seguirlo. Senza dimenticare la Fiorentina di Giuseppe Rossi, il mio vero rimpianto per il Mondiale 2010: avrei dovuto portarlo, con Montella si può affermare in maniera definitiva. Il Milan è attardato, ma lo era già anche la scorsa, e poi era risalito.

In Champions i bianconeri hanno pareggiato entrambe le gare iniziali.
Si sono complicati il cammino, sono cambiate le aspettative attorno a loro, ma non sono in calo. In Antonio Conte mi rivedo, ripensando ai miei inizi alla Juve: allenarla era il suo sogno, ha cominciato una carriera che può diventare straordinaria, fra due settimane è atteso dal Real Madrid, nodo chiave della stagione.

La Serie A ha perso Jovetic, Osvaldo, Lamela e soprattutto il miglior marcatore, l’uruguayano Cavani, andato a Parigi per 63 milioni... 
È un campione. Ha incredibile dimestichezza con il gol, a Napoli ricordo le 8 triplette e il poker in Europa league. Piace agli allenatori perchè difende, salta persino sugli angoli avversari. Ma L’Italia è lontana da certe cifre.

Anche dai 91 milioni pagati dal Real per Bale. È una cifra accettabile?
Parzialmente credo di sì. A Madrid è la politica finanziaria a portare utili reinvestibili.

Luca Toni era il suo centravanti titolare al Mondiale del 2006, ha già segnato 3 gol, portando il Verona al quinto posto. 
L’ambiente gialloblù è perfetto, lui ha motivazioni e così i suoi 36 anni contano relativamente. È un ragazzo equilibrato, a cui tengo particolarmente, come a tutti i campioni di Germania.

Oggi inizia il campionato australiano, Alessandro Del Piero è diventato capitano del Sydney...
So che è entusiasta di quell’esperienza, nonostante i risultati non brillantissimi della prima stagione. Ha voglia di giocare e può proseguire sino a 40 anni, in fondo ormai gliene manca uno solo...

Perchè entrambi avete rifiutato offerte dalla Serie A?
Alex non voleva indossare altre maglie italiane, anch’io sono stato coerente. Le esperienze lì sono state così prolungate e importanti che in noi c’era il desiderio di vivere una realtà completamente diversa. Il Guangzhou punta su giovani, magari non tutti campioni, per questo non mi ha raggiunto qui.

Il finanziere Xu Jaiyin la paga 10 milioni a stagione, un anno fa dicono che si fosse pentito di averla ingaggiata...
Proprio la cifra del mio contratto mi fece considerare in bilico, invece non ci sono mai stati problemi: a 4 giornate dal termine il Jiangsu ci aveva raggiunti in testa, ma poi riallungammo, vincendo anche la coppa di Cina.

Quali difficoltà incontra?
Di comunicazione. Ho un interprete costantemente al mio fianco ma non è semplice trasferire ai giocatori quanto mi arriva da cervello e cuore.

Prandelli probabilmente lascerà la Nazionale dopo il Mondiale 2014. Perchè dai tempi di Sacchi (’91-’96) nessun ct è mai andato oltre un quadriennio?
Capisco la sua aspirazione a lavorare sul campo quotidianamente, tantopiù a 56 anni. Troverà un club di primo livello, intanto gli auguro di vincere il Mondiale.

La sua gestione era improntata sulla fisicità, con Iaquinta unico attaccante sempre titolare in Sudafrica. Ora perchè l’Italia privilegia i brevilinei, non solo in attacco?
È questione di abilità. Contano i giocatori bravi, non 10 centimetri in più o in meno. Guardate Totti: leggo che Prandelli potrebbe richiamarlo. Non sbaglierebbe di certo.

Vanni Zagnoli - avvenire.it

Domenica sui canali Rai Sport | Palinsesto del 13 Ottobre 2013

Domenica sui canali Rai SportCome ogni fine settimana anche oggi, Domenica 13 Ottobre 2013, è arrivato su Digital-Sat (www.digital-sat.it) il momento della presentazione a cura di Simone Rossi dell'offerta sportiva targata Rai del weekend sulle reti generaliste e all'interno della programmazione di Rai Sport 1 e Rai Sport 2, i due canali tematici a carattere sportivo. Quest'ultimi sono in onda gratuitamente sulla piattaforma digitale terrestre (LCN 57 e 58) e su satellite (per gli abbonati Sky canali 227 e 228, su Tivùsat ai canali 21 e 22).

LO SPORT SULLE RETI RAI GENERALISTE (RAI 1, RAI 2, RAI 3)
a cura di Simone Rossi - Digital-Sat.it
ore 07.05 - RAIUNO e RAI HD:
Automobilismo - Pole Position (diretta)
da Suzuka [Giappone]
Un weekend di forti emozioni sulle reti Rai con il mondiale di Formula 1. Dopo la delusione nel Gp di Corea, la Ferrari di Fernando Alonso cerca il riscatto sul circuito di Suzuka in Giappone. Rai Sport seguirà in diretta e in alta definizione la quindicesima prova del mondiale. Domenica 13, ampio pre gara a partire dalle 7.05 su Rai1 e Rai HD (canale 501 DTT). La rubrica “Pole Position”, condotta da Franco Bortuzzo, accompagnerà i telespettatori verso la diretta della gara prevista per le 8.00. Le telecronache saranno affidate a Gianfranco Mazzoni con il supporto tecnico di Ivan Capelli e Giancarlo Bruno. Non mancheranno gli interventi dai box e le interviste di Ettore Giovannelli e Stella Bruno.
ore 08.00 - RAIUNO e RAI HD:
Automobilismo - Formula 1: GP Giappone Gara (diretta)
da Suzuka [Giappone]
Telecronaca: Gianfranco Mazzoni, Ivan Capelli, Giancarlo Bruno
ore 10.00 - RAIUNO e RAI HD:
Automobilismo - Pole Position (diretta)
da Suzuka [Giappone]
ore 18.06 - RAIDUE:
Rubrica - 90° Minuto Serie B (diretta)
Conduce: Andrea Fusco - In studio: Mario Somma e Vincenzo D’Amico
Domenica 13 ottobre, in diretta dagli studi di Saxa Rubra, Andrea Fusco condurrà “Novantesimo minuto serie B”, la rubrica dedicata al torneo cadetto, in onda su Rai2 a partire dalle 18.05. Durante il programma - che vedrà la presenza in studio di Mario Somma e Vincenzo D’Amico – verrà analizzata la 9a giornata di campionato con commenti e interviste ai protagonisti in campo. Ospiti della puntata Alberto Bollini e l’ex tecnico del Padova Fulvio Pea.
ore 19.33 - RAIDUE:
Automobilismo - Formula 1: GP Giappone Gara (sintesi)
da Suzuka [Giappone]
Telecronaca: Gianfranco Mazzoni, Ivan Capelli, Giancarlo Bruno

ore 20.37 - RAIUNO:
Notiziario - Rai Tg Sport (diretta)
ore 22.34 - RAIDUE:
Rubrica - La Domenica Sportiva (diretta)
Conduce: Paola Ferrari
In studio: Emiliano Mondonico, Fulvio Collovati, Marco Civoli, Gene Gnocchi e Adriano Bacconi.
La Domenica Sportiva” compie sessant’anni. Lo storico programma della Rai, in onda per la prima volta l’11 ottobre 1953, raggiunge un traguardo senza eguali nel panorama televisivo italiano. Sessant’anni di sport raccontato al fianco di chi, dello sport, ha scritto le pagine più importanti. Una puntata, quella di domenica 13 ottobre alle 22.40 su Rai2, che oltre ad approfondire come sempre i principali temi di stretta attualità sportiva, rivivrà alcuni dei momenti che hanno fatto la storia della rubrica. In occasione del compleanno numero 60 della “Ds”, gli ospiti della trasmissione condotta da Paola Ferrari saranno il Presidente del Coni Giovanni Malagò, l’ex tecnico della Nazionale Giovanni Trapattoni e il Presidente della Lega Calcio Maurizio Beretta. In studio anche la squadra di opinionisti Rai Sport formata da Emiliano Mondonico, Fulvio Collovati, Marco Civoli, Gene Gnocchi e Adriano Bacconi. Ad alimentare il prestigio di una serata tanto speciale, gli auguri e i ricordi giunti alla “Ds” da parte dei principali protagonisti dello sport di ieri e di oggi tra i quali, Andrea Agnelli, Adriano Galliani, Andrea Della Valle, Vittorio Pozzo, Urbano Cairo, Massimo Cellino, Fabio Capello, Antonio Conte, Massimiliano Allegri, Walter Mazzarri, Giampiero Ventura, Vincenzo Montella, Francesco Guidolin, Pierluigi Marzorati, Vincenzo Nibali, Antonio Rossi e tanti altri.
ore 01.14 - RAITRE:
Ciclismo: Parigi - Tours (differita)
da Tours [Francia]
Telecronaca: Francesco Pancani e Silvio Martinello
OGGI SU RAISPORT 1 e 2 (SATELLITE, DIGITALE TERRESTRE, TIVUSAT)
Palinsesto di Rai Sport 1 di Domenica 13 Ottobre 2013
  • ore 08:00 Notiziario: TG Sport (diretta)
  • ore 08:35 Notiziario: Rassegna Stampa (diretta)
  • ore 09:00 Vela: La Barcolana (diretta)
    da Trieste
    Telecronaca: Giulio Guazzini
  • ore 12:00 Notiziario: TG Sport Flash (diretta)
  • ore 12:05 Ciclismo: G. Fondo Campagnolo (diretta)
    dalle Terme di Caracalla in Roma
    Telecronaca: Alessandro Fabretti
  • ore 13:15 Calcio Nazionale: Qualificazioni Mondiali Danimarca - Italia (replica gara dell'11/10)
    dallo stadio "Parken" di Copenaghen [Danimarca]
    Telecronaca: Stefano Bizzotto e Beppe Dossena
    Bordocampo ed interviste: Alessandro Antinelli
  • ore 15:15 Pallavolo Maschile: Supercoppa Diatec Trentino – Cucine Lube Banca Marche Macerata (replica gara del 9/10)
    da Trento
    Telecronaca: Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta
  • ore 16:30 Atletica Leggera: Maratona di Carpi (differita)
    da Carpi [Modena]
    Telecronaca: Franco Bragagna
  • ore 18:00 Ippica: G.P. Agnano (diretta)
    da Napoli
    Telecronaca: Claudio Icardi
  • ore 18:30 Calcio a 5: Campionato Italiano 2013/2014 LC Five Martina - Napoli (diretta)
    dal Palawojtyla di Martina Franca [Taranto]
    Telecronaca: Fabrizio Tumbarello e Massimo Ronconi
  • ore 20:10 Teca: Memoria Rai Sport (archivio)
  • ore 20:20 Basket: Campionato Italiano Serie A 2013/2014 Granarolo Bologna - Banco Sardegna Sassari (diretta)
    dalla Unipol Arena di Casalecchio di Reno [Bologna]
    Telecronaca: Maurizio Fanelli e Stefano Michelini
  • ore 22:30 Teca: Memoria Rai Sport (archivio)
  • ore 23:05 Calcio: Studio Brasil Pre Partita (diretta)
    Conduce: Pino Cerboni - In studio: Max De Tomassi e Gianni Di Marzio
  • ore 23:30 Calcio Brasiliano: Brasilerao 2013 28mo turno: Atletico Mineiro - Cruzeiro (diretta) *
    dallo Estadio Mineirao di Belo Horizonte [Brasile]
    Telecronaca: Giuseppe Galati e Josè Altafini
  • ore 01:20 Calcio: Studio Brasil Post Partita (diretta)
    Conduce: Pino Cerboni - In studio: Max De Tomassi e Gianni Di Marzio
Palinsesto di Rai Sport 2 di Domenica 13 Ottobre 2013
  • ore 09:00 Teca: Memoria Rai Sport - Mundial78 del 18/6/78 (archivio)
  • ore 09:20 Teca: Memoria Rai Sport - La Domenica Sportiva del 14/12/75 (archivio) 
  • ore 10:30 Teca: Perle di Sport - Calcio (archivio)
  • ore 11:00 Teca: Memoria Rai Sport - Roma - Juventus del 16/03/86 (archivio)
  • ore 11:50 Automobilismo: Superstars Gara 1 (diretta)
    da Vallelunga [Roma]
    Telecronca: Massimo Facchini
  • ore 12:50 Teca: Perle di Sport - Calcio (archivio)
  • ore 13:25 Ciclismo: Giro dell'Emilia (replica gara del 12/10)
    da Bologna
    Telecronaca: Andrea De Luca e Silvio Martinello
  • ore 14:15 Ciclismo: Paris - Tours (diretta)
    da Tours [Francia]
    Telecronaca: Francesco Pancani e Silvio Martinello
  • ore 16:00  Automobilismo: Superstars Gara 2 (diretta)
    da Vallelunga [Roma]
    Telecronca: Massimo Facchini
  • ore 17:00 Teca: Memoria Rai Sport - Novantesimo Minuto del 01/04/79 (archivio)
  • ore 17:20 Automobilismo: GT Sprint Gara 1 (differita gara delle ore 13.15)
    da Vallelunga [Roma]
    Telecronca: Massimo Facchini
  • ore 18:40 Pallavolo Femminile : All Stars Game (diretta)
    dal Pala Bigi di Reggio Emilia
    Telecronaca: Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta
  • ore 20:45 Ciclismo: GP Beghelli (differita)
    da Monteveglio [Bologna]
    Telecronaca: Andrea De Luca e Gigi Sgarbozza
  • ore 21:45 Ciclismo: Paris -Tours (replica)
  • ore 23:00 Automobilismo: GT Sprint Gara 2 (differita gara delle ore 17.30)
    da Vallelunga [Roma]
    Telecronca: Massimo Facchini
  • ore 00:15 Ciclismo: GP Beghelli (replica)
* = Evento disponibile solamente sul digitale terrestre e via satellite per utenti con smartcard Tivùsat
*** Si potrebbero verificare delle variazioni al palinsesto
in relazione alla diversa durata degli eventi in onda sui canali ***
LE GARE IN DIRETTA SUL SITO WEB DI RAISPORT
24 ore su 24 - Rai Sport 1 e 2 (www.raisport.rai.it)
Tutta la programmazione in onda sul canale digitale Rai Sport 1 e 2
LO SPORT DELLA RAI ALLA RADIO
Domenica Sport del 13 Ottobre sarà presentata da Massimiliano Graziani (prima parte) e Paolo Zauli (a partire dalle 18). Oltre al calcio, si parlerà di motori e pallacanestro. Si comincia alle 13.25 con la presentazione della giornata sportiva.

In apertura, linea a Cittadella per il secondo tempo dell’anticipo delle 12,30 della nona di Serie B, Cittadella-Padova. Cronaca di Massimo Zennaro e intervento in diretta di due rispettivi ex. Poi lo “Speciale Formula 1”, a cura di Giulio Delfino: commenti e interviste a seguito del Gran Premio del Giappone.  Alle 14.50 Filippo Corsini conduce “Tutto il calcio minuto per minuto – Serie B”. Seguiremo gli incontri del 9° turno: Virtus Lanciano-Ternana (Antonio Monaco), Siena-Avellino (Massimo Barchiesi), Varese-Trapani (Tarcisio Mazzeo), Juve Stabia-Cesena (Fabrizio Cappella), Bari-Crotone (Enzo Delvecchio), Latina-Modena (Antonello Brughini). Al termine delle partite, le interviste dagli spogliatoi. Dopo le 18 “Microfono alla Lega Pro” di Luca Purificato, con risultati e classifiche di Prima e Seconda Divisione. Ospite Mario Petrone, allenatore del Bassano Virtus.

Poi il Motomondiale con lo speciale “Moto Grand Prix”, a cura di Nico Forletta: commenti e interviste a seguito del Gran Premio della Malesia. Alle 18.30 Simonetta Martellini conduce il nuovo contenitore sportivo “Palasport. Il basket e il volley minuto per minuto”. Seguiremo gli incontri del 1° turno del campionato di pallacanestro (il campionato di pallavolo maschile avrà inizio il 20 ottobre): Montepaschi Siena-Vanoli Cremona (Massimo Barchiesi), Pasta Reggia Caserta-Umana Venezia (Ettore De Lorenzo), Sutor Montegranaro-Acea Roma (Pierpaolo Rivalta), Enel Brindisi-Ea7 Emporio Armani Milano (Daniele Fortuna). Aggiornamenti da studio per gli altri campi di A non collegati.

Collegamento con Francesco Repice per le ultime dal ritiro della Nazionale di calcio, che scenderà in campo martedì a Napoli contro l’Armenia. Alle 20.20 presentazione del posticipo di Serie B, Palermo-Pescara: collegamento con gli inviati Emanuele Dotto e Roberto Gueli. Dalle 20.30 la cronaca di Palermo-Pescara. Al termine della partita, le interviste dagli spogliatoi. Quindi, Antonio Cabrini e Filippo Grassia risponderanno alle telefonate degli ascoltatori. Chiusura alle 23.30.
LO SPORT PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO SU RAITALIA
Rai Italia trasmette in tutto il mondo (escluso in Europa) una selezione dei programmi della Rai Radiotelevisione Italiana, insieme a programmi originali prodotti per gli italiani che vivono all'estero e per tutti coloro che hanno con il nostro paese un legame d'origine o anche solo di curiosità. Ogni weekend in diretta esclusiva su Rai Italia le principali partite del campionato italiano di Serie A disputate al sabato e alla domenica. Ad accompagnare ogni turno di campionato Rai Sport presenta ''La Giostra dei Gol" con l'aggiornamento in diretta dei gol da tutti i campi, commenti ed approfondimenti con ospiti in studio. Gli orari indicati di seguito fanno riferimento al fuso orario italiano.
ore 14.15 Calcio Serie B: La Giostra Del Gol (diretta)

ore 15.00 Calcio Serie B: Bari vs Crotone (diretta)

Formula 1, Gran Premio del Giappone in diretta su Rai 1, Rai HD e Sky Sport F1 HD

Formula 1, Gran Premio del Giappone in diretta su Rai 1, Rai HD e Sky Sport F1 HDUna pole per dire addio nel migliore dei modi alla F1 e per tenere un pò sulle spine il compagno di squadra. Mancano ancora quattro gare alla chiusura del Mondiale, ma Mark Webber si è già assicurato un degno finale.
A Suzuka il 37enne australiano, che al termine della stagione lascerà il 'circus', si toglie la soddisfazione di battere in qualifica Sebastian Vettel per la prima volta quest'anno. Webber nel 2013 non era mai scattato davanti a tutti.
Lo farà per la prima volta in un Gp del Giappone che inizia con i migliori auspici per la Red Bull. Dopo tre pole di fila Vettel, che oggi ha dovuto fare a meno del kers, è costretto a cedere il passo al compagno di squadra. In termini pratici cambia davvero poco: con 77 punti di vantaggio su Fernando Alonso nella classifica iridata il driver di Heppenheim procede spedito verso il poker iridato.
Del resto lo spagnolo della Ferrari, che partirà dalla quarta fila, non si fa illusioni: «Se Vettel non vince qui lo farà nelle prossime gare, meglio pensare a difendere il secondo posto nel Mondiale costruttori», dice rassegnato il campione di Oviedo. Un solo punto divide il team del cavallino rampante dalla Mercedes, che si presenta al via della gara di Suzuka con buone prospettive. Dietro ai marziani della Red Bull c'è infatti il britannico Lewis Hamilton, terzo con la monoposto del team di Stoccarda davanti al francese Romain Grosjean con la Lotus.
IL GP DEL GIAPPONE IN DIRETTA SU SKY SPORT F1 HD
Formula 1, Gran Premio del Giappone in diretta su Rai 1, Rai HD e Sky Sport F1 HDVettel imprendibile, la lotta di Alonso con Hamilton e Raikkonen per non perdere terreno, la pista "del coraggio" dove anche un errore si paga a caro prezzo. Su Sky Sport F1 HD il Mondiale continua con i temi caldi del Gran Premio del Giappone, anche questo, come tutti i GP del campionato, integralmente in diretta sul canale 206 e sui 9 canali del mosaico interattivo in Alta Definizione. L'imperatore e i samurai: da una parte la RedBull, dall'altra Ferrari, Mercedes e Lotus per impedire al campione dei record di chiudere il Mondiale, anche se il quarto titolo del tedesco sembra ormai vicino.

Anche per questo grande appuntamento, Sky garantirà una copertura capillare, con il team di Sport F1 HD al completo: ad affiancare Carlo Vanzini in telecronaca e Sarah Winkhaus dal Paddock, ci saranno Jacques Villeneuve, Marc Gené (dal box Ferrari), Luca Filippi di ritorno dalla IndyCar e Alberto Antonini di Autosprint. Inoltre, collegamenti costanti con  Davide Valsecchi dai box della Lotus. Non mancheranno le interviste esclusive e gli aggiornamenti in tempo reale di Antonio Boselli e Mara Sangiorgio dal Paddock.
Questa tappa godrà di una copertura straordinaria  solo su Sky Sport F1 HD (canale 206), che farà vivere ancora una volta l'esperienza del Mondiale come mai prima d'ora in tv grazie al mosaico interattivo in Alta Definizione. È la potenza del tasto verde, che consente di vivere la gara su ben nove canali live per diventare registi delle proprie emozioni.
Formula 1, Gran Premio del Giappone in diretta su Rai 1, Rai HD e Sky Sport F1 HD
Oltre al canale principale con la diretta di prove libere, qualifiche e gara, 3 le camere On Board del mosaico per salire in macchina insieme ai piloti e vivere il GP come in un videogame (inoltre, attraverso il Voting di Sky*, una delle tre prospettive la sceglie chi guarda il Gran Premio da casa); Pit lane, per essere sempre in corsia e spiare le mosse degli avversari; Live Timing, il canale con i tempi ufficiali; Race Tracker, per sapere in ogni momento la posizione delle monoposto sul tracciato; i quattro mini schermi del Race control (con il live di Sky Sport F1 HD, uno delle On Board, il Live Timing e il Race Tracker); gli higlights con i momenti salienti del Gran Premio sempre aggiornati. Come sempre, il mosaico sarà disponibile anche in differita sia per le qualifiche del sabato che per la gara della domenica.
Domenica 13 ottobre, si parte alle 6.25 con il Paddock Live di un'ora e mezza che anticipa la gara del Gran Premio del Giappone, in programma alle 8. In attesa del semaforo verde, in programma una one to one con Nico Rosberg e clip esclusive su Vettel, con la superiorità del tedesco evidente anche nei team radio con il suo muretto, e Nico Hulkenberg, la nuova stella della F1 che ha ottenuto risultati sorprendenti debuttando su una macchina non di prima categoria. Al termine, alle 10, tutti i commenti e le interviste al podio nel Paddock Live (alle 10.30, il Paddock Live Ultimo Giro). Anche questa settimana sarà possibile rivedere la gara grazie a ben 4 differite, in onda alle 11, alle 14, alle 17 e alle 21, con l'opportunità di accedere anche in questo caso ai 9 canali del mosaico interattivo in Alta Definizione.
Inoltre, martedì 15 Ottobre, "Fever" proporrà il meglio del weekend concentrato in 26', con le più belle clip, le interviste, le curiosità e una mini sintesi del Gran Premio. Un programma a tutto ritmo per chi vuole rivivere le emozioni del weekend.

Come tutti i Gran Premi del Mondiale, anche quello sul circuito di Suzuka sarà "infinito" grazie alle tre rubriche di approfondimento che, a partire da domenica, analizzeranno la gara appena conclusa:
  • Race Anatomy, in onda il lunedì, è l'approfondimento del giorno successivo al GP a cura della redazione di Sky Sport F1 HD, con l'analisi dei temi più scottanti e curiosi del weekend. Testimonianze e pareri di ospiti ed esperti prestigiosi saranno gli elementi costanti dello studio condotto da  Marta Abiye e Fabiano Vandone.
  • Fever, ogni martedì, proporrà il meglio del weekend concentrato in 26', con le più belle clip, le interviste, le curiosità e una mini sintesi del Gran Premio. Un programma a tutto ritmo per chi vuole rivivere le emozioni del weekend.
  • Fast Track, trasmesso in tarda serata la domenica dopo ogni GP, sintetizza e concentra l'adrenalina della gara in 15', con il meglio del Gran Premio dall'accensione del semaforo alla bandiera a scacchi e le più belle immagini, le voci dalla pista, il suono dei motori e tanta musica.
Sky Sport F1 HD è anche online su Sky.it (www.sky.it/f1): un'area interamente dedicata con notizie, approfondimenti, fotogallery e pagine specifiche riservate a ciascun pilota del Circus, a ogni scuderia e a ogni circuito.

Una particolare attenzione è dedicata ai numeri, con risultati, classifiche e statistiche dettagliate per ogni GP e per tutti i protagonisti del Mondiale, oltre a un approfondito archivio di dati storici. Inoltre, attraverso il link: http://fantagp.sky.it, la possibilità di accedere al Fanta GP, un fantasy game ad alta velocità che ti trasforma nel proprietario e manager di una scuderia virtuale di F1. Obiettivo, scegliere di Gran Premio in Gran Premio piloti, team, gomme per conquistare punti e primeggiare nelle diverse classifiche del gioco.

Inoltre, su Facebook (https://www.facebook.com/SkySportF1HD) e Twitter (https://twitter.com/SkySportF1HD) gli appassionati potranno continuare a vivere l'emozione della F1 molto più da vicino. La community potrà soddisfare le proprie curiosità e raccontare la propria passione attraverso gli approfondimenti, le news, le classifiche e l'interazione diretta con gli esperti Sky.

Con l'hashtag ufficiale #SkySportF1HD si potranno commentare live i weekend di gara e interagire in tempo reale con i programmi televisivi.

*Vota l'Onboard Sky


Prima del Gran Premio, durante Sky Paddock, con il tasto verde o via sky.it è possibile votare il pilota a cui dedicare il canale On Board Sky (canale disponibile solo via Mosaico):
  • Vengono proposti 6 piloti tra quelli a cui FOM dedica un segnale Onboard;
  • Lo spettatore può scegliere il proprio preferito (via decoder/tasto verde o via web);
  • Il pilota che ha ricevuto più voti può essere seguito sul canale Onboard Sky per tutto il Gran Premio (se il pilota con più voti si ritira, viene sostituto dal secondo con più voti, ecc...).
Prima del termine di Sky Paddock, il conduttore comunica il pilota a cui verrà dedicato il canale Onboard Sky.
LA GUIDA TV AL WEEKEND DI FORMULA 1 SU SKY SPORT F1 HD
Articolo di Simone Rossi - Digital-Sat.it
DOMENICA 13 OTTOBRE 2013
  • Ore 06.25: Paddock Live Gara (diretta)
    replica alle ore 20.30, 00.00
    Conduce: Sarah Winkhaus
    Talent: Alberto Antonini, Jacques Villenueve, Davide Valsecchi, Luca Filippi
    Dallo studio virtuale Sky: Fabiano Vandone e Marta Abiye
  • Ore 08.00: Gara Formula 1  (diretta)
    in replica integrale alle 11.00, 14.00, 17.00, 21.00 con l'opzione del mosaico interattivo HD
    in sintesi di 60 minuti alle ore 19.30, 00.30
    altra replica integrale alle ore 02.00, 04.00, 06.00
    Telecronaca: Carlo Vanzini e Marc Genè
    In pista ed interviste: Antonio Boselli e Mara Sangiorgio
  • Ore 10.00: Paddock Live Post Gara (diretta)
  • Ore 10.30: Paddock Live Ultimo Giro (diretta)
    in replica integrale alle ore 13.00, 16.00, 19.00, 23.00, 01.30
    Dallo studio virtuale Sky: Fabiano Vandone e Marta Abiye
IL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE IN DIRETTA SULLA RAI
Formula 1, alle 20 il Gran Premio di Ungheria in diretta su Rai 2/Rai HD e Sky Sport F1 HD
Saranno nove i Gran Premi che Rai Sport seguirà in diretta: Cina, Spagna, Canada, Ungheria, Italia, Singapore, Giappone, Stati Uniti e Brasile. Tutte le altre gare in programma, saranno visibili in differita integrale di tre ore. Confermate le rubriche "Pit Lane", in onda su Rai2 e "Pole Position" su Rai2 e RaiHD, per vivere le emozioni delle qualifiche e approfondire i pre e post gara.

Tra le tante novità, da segnalare la nuova rubrica "Parco Chiuso", dove attraverso il contributo di ospiti e opinionisti sarà possibile rivivere tutte le emozioni del Gp appena concluso. La conduzione delle rubriche sarà affidata a Franco Bortuzzo, il telecronista sarà Gianfranco Mazzoni supportato dal commento tecnico di Ivan Capelli, Giancarlo Bruno, Giorgio Piola e le interviste saranno a cura di Ettore Giovannelli e Stella Bruno. 
Gli eventi per mancanza dei diritti internazionali saranno criptati da Rai. Ovviamente la 'codifica' riguarda la platea satellitare che non accede tramite il sistema TivùSat, l'unico con cui è possibile seguire tutta la programmazione dei canali generalisti senza interruzioni. Questo vale anche per gli abbonati Sky che durante il periodo di 'oscuramento' si troveranno in video una schermata totalmente blu.

Domenica 13 Ottobre 2013
  • ore 07.05 - Automobilismo: Pole Position F1 GP Singapore
    (diretta su Rai 1)
    Conduce: Franco Bortuzzo, Giancarlo Bruno e Ivan Capelli
    In griglia: Ettore Giovannelli, Stella Bruno, Giorgio PiolaIn studio a Milano: Roberto Boccafogli, Jean Alesi

  • ore 07.55 - Automobilismo: F1 GP Giappone
    (diretta su Rai 1 e Rai HD)
    Telecronaca: Gianfranco Mazzoni, Ivan Capelli e Giancarlo Bruno
    Dai box: Ettore Giovannelli, Stella Bruno, Giorgio Piola

  • ore 10.00 - Pole Position: Il Commento
    (diretta su Rai 1)
    Conduce: Franco Bortuzzo
    Interviste: Ettore Giovannelli, Stella Bruno, Giorgio Piola
    In studio a Milano: Roberto Boccafogli, Jean Alesi 
Articolo di Simone Rossi
per "Digital-Sat.it"

Mondiali: Danimarca-Italia 2-2

Danimarca e Italia pareggiano 2-2 nel penultimo incontro del girone B europeo delle qualificazioni ai Mondiali. Osvaldo, lanciato in area da Thiago Motta, ha portato in vantaggio gli azzurri al 28' ma al 46' Bendtner ha pareggiato di testa e, con un'azione fotocopia, ha raddoppiato al 34' st. Aquilani, deviando in rete un tiro della disperazione di Osvaldo, ha salvato gli azzurri al 46'.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Rally Sanremo: Andreucci al comando

Tre prove disputate, due ancora da percorrere in nottata, prima della fine della prima tappa del 55. Il Rally di Sanremo, gara di chiusura del Campionato Italiano Rally è appena iniziato, ma già qualche indicazione pesante è venuta fuori dai primi passaggi sulle prove di Coldirodi, Apricale e Vignai. I distacchi tra un pilota e l'altro non sono ancora significativi, ma la pattuglia dei big italiani formata da Andreucci, Peugeot, Scandola, Skoda e Basso è davanti ai campioni stranieri.
ansa

Acrobazia in parapendio a Malcesine (Verona) e raduno a Rignano(Foggia)

Il 19 e 20 ottobre a Rignano Garganico (Foggia), il più piccolo paese del Parco del Gargano, ritorna la Paglicci Cup, organizzata dall'associazione locale Rignano Fly e dal Club Volaria di Castellana Grotte (Bari). E' la seconda edizione di questo raduno di parapendio e deltaplani, mezzi per il volo libero che si sostengono in cielo sfruttando le correnti d'aria ascensionali prodotte dal riscaldamento solare del suolo, cioè usando un "motore" che non brucia alcun carburate e con impatto zero sull'ambiente. Sono attesi circa 50 piloti che nei due giorni spiccheranno il volo dal decollo in località La Croce, posto a 590 metri d'altezza sopra il Tavoliere delle Puglie. Da qui e da bordo di deltaplani e parapendio si può ammirare un panorama grandioso, esteso dal Golfo di Manfredonia fino alle Murge, al Vulture, ai Monti Dauni, all'Appennino Campano e Molisano e, nelle giornate più limpide, fino alla Maiella ed al Gran Sasso. La particolare posizione del sito di decollo ed il gioco dei venti che vi spirano creano ottime condizioni per il volo libero. L'atterraggio è posto nei pressi della località Villanova, ad una decina di chilometri da Rignano. Il programma prevede anche l'esibizione di aeromodelli e visite al suggestivo sito paleolitico di Grotta Paglicci che ha dato il nome al raduno. Inoltre i piloti di parapendio potranno provare le nuove vele di una delle più prestigiose marche presenti sul mercato. La manifestazione Adrenalina 2013 si terrà il 19 e 20 ottobre a Malcesine sulla sponda veronese del Lago di Garda. La nuova data è stata scelta dagli organizzatori dell'associazione Paragliding Malcesine in seguito al maltempo che ha funestato il periodo inizialmente previsto. Il decollo dei parapendio avverrà dal pendio del Monte Baldo a 1730 metri di altezza e davanti al maestoso panorama che abbraccia l'intero bacino lacustre. Per sabato 19 il programma prevede una gara di precisione in atterraggio, vale a dire che al termine del volo i piloti dovranno centrare un bersaglio posto sul prato appositamente attrezzato in Località Morettine, due chilometri a nord di Malcesine, mentre per il giorno seguente si è pensato ad uno show di acrobazia visibile dal medesimo atterraggio. Per il pubblico che vorrà godersi i due spettacoli sono previste attività collaterali d'intrattenimento, come giochi gonfiabili per bambini, bar, musica e stand gastronomici. 

Gustavo Vitali Ufficio Stampa FIVL - Federazione Italiana Volo Libero http://www.fivl.it

A Gerusalemme 'GrandFondo'

Si chiama 'GranFondo Giro d'Italia' e domani, per la prima volta si svolge a Gerusalemme.

La gara amatoriale quest'anno ha un ospite di onore in Andrea Bartali, figlio del grande Gino, appena nominato 'Giusto tra le nazioni' per aver aiutato in Italia gli ebrei italiani durante le persecuzioni nazifasciste - che si trova in Israele.

Testimonial della manifestazione Gianni Bugno che si cimenterà nel percorso medio dei 120 km. Gli iscritti sono 1500.
ansa

Azzurri: Prandelli prova il 4-3-2-1

Osvaldo unica punta con Giaccherini a sinistra e Candreva e Diamanti che si sono alternati a destra: è quanto ha provato Cesare Prandelli nell'allenamento del pomeriggio a Coverciano. Con Balotelli a riposo per un affaticamento agli adduttori e Insigne non al top, il ct azzurro per il match di venerdì in Danimarca sta valutando il 4-3-2-1.

Provati, poi, una difesa con Buffon, De Silvestri, Ranocchia, Chiellini e Balzaretti e un centrocampo con Montolivo regista e Thiago Motta e Marchisio interni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Svelati oggi i nomi delle stelle che domenica 13 ottobre si sfideranno al PalaBigi nell’All Star Game Fondazione Umberto Veronesi.

Sono state ufficializzate oggi nella conferenza stampa di presentazione le giocatrici che parteciperanno all'All Star Game Fondazione Umberto Veronesi, in programma domenica 13 ottobre alle 18.30 al PalaBigi di Reggio Emilia. Una selezione delle migliori atlete del Campionato di Serie A1 che apriranno di fatto la stagione del volley femminile. Divise in due squadre - Black Stars e Red Stars - saranno allenate daicoach protagonisti dell'ultima Finale Scudetto: Giovanni Caprara (Rebecchi Nordmeccanica Piacenza) e Marco Gaspari (Imoco Volley Conegliano).
Ecco in dettaglio le due formazioni:
BLACK STARS:
Veronica Angeloni – Schiacciatrice – Ihf Volley Frosinone
Jenny Barazza – Centrale – Imoco Volley Conegliano
Paola Cardullo – Libero – Liu Jo Modena
Luna Carocci – Libero – Robur Tiboni Urbino
Robin De Kruijf - Centrale - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
Francesca Ferretti – Palleggiatrice - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
Valentina Fiorin – Schiacciatrice – Imoco Volley Conegliano
Ilaria Garzaro – Centrale – Unendo Yamamay Busto Arsizio
Mi Na Kim – Palleggiatrice – Igor Gorgonzola Novara Floortje Meijners – Schiacciatrice - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza Valeria Rosso – Schiacciatrice – Igor Gorgonzola Novara Lise Van Hecke – Opposto - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza Valentina Zago – Opposto – Pomì Casalmaggiore Allenatore: Giovanni Caprara - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza Red Stars: Samanta Fabris – Opposto – Liu Jo Modena Simona Gioli – Centrale – Ihf Volley Frosinone Giulia Leonardi – Libero – Unendo Yamamay Busto Arsizio Sara Loda – Schiacciatrice – Openjobmetis Ornavasso Francesca Marcon – Schiacciatrice – Unendo Yamamay Busto Arsizio Emiliya Nikolova – Opposto – Imoco Volley Conegliano Paola Paggi – Centrale – Banca Di Forlì Francesca Piccinini – Schiacciatrice - Liu Jo Modena Noemi Signorile – Palleggiatrice – Openjobmetis Ornavasso Imma Sirressi – Libero – Pomì Casalmaggiore Federica Stufi – Centrale – Foppapedretti Bergamo Maja Tokarska – Centrale – Igor Gorgonzola Novara Kathleen Weiss – Palleggiatrice – Foppapedretti Bergamo Allenatore: Marco Gaspari – Imoco Volley Conegliano
corrieredellosport.it

Basket: Siena vince Supercoppa, Varese ko

Toscani si impongono 81-66, trofeo è loro per settima volta

La Montepaschi Siena ha vinto la Supercoppa 2013 di basket, battendo 81-66 la Cimberio Varese al Palaestra di Siena. Per i toscani si tratta del settimo successo nel trofeo, che avevano conquistato per cinque edizioni di fila dal 2007 al 2011, prima di arrendersi l'anno scorso a Cantu'.

ansa

Parlamento Ue contro razzismo e combine

L'Europa contro il razzismo e le combine nel calcio. Nella sede del Parlamento Ue a Strasburgo, in un'iniziativa congiunta con l'Uefa, oggi è stata presentata una mostra di cimeli, dagli scarpini di Totti ai guanti di Pepe Reina, per promuovere i valori del calcio senza discriminazioni di razza. L'evento è stato promosso dalla socialista olandese Emine Bozkurt, cofirmataria con il pidiellino Salvatore Iacolino dell'emendamento al bilancio Ue 2014-2020 che vuole istituire un fondo anti-combine.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Roma-Napoli 18 ottobre alle 20,45

Roma-Napoli, partitissima del prossimo turno di campionato, si giocherà venerdì 18 ottobre alle 20.45. Il Prefetto di Roma Pecoraro lo ha appena comunicato ai presidenti di Coni e Lega, Giovanni Malagò e Maurizio Beretta che si sono battuti per evitare un rinvio della gara inizialmente prevista per il 19 con inizio alle 18.
Il match, in calendario sabato 19, era considerato a forte rischio ordine pubblico per la concomitanza con la manifestazione dei No Tav nella Capitale: la Lega di A aveva studiato anche un progetto per l'inversione di campo, dato che le società erano contrarie a un eventuale rinvio a dicembre.
De Laurentiis, anticipo Roma? Forse più problemi a noi - Aurelio De Laurentiis prende atto della decisione della Prefettura e aspetta di giocare una grande partita, anche se l'anticipo porterà problemi alle due squadre, per il rientro dei giocatori impegnati con le Nazionali. "Diciamo - osserva - che forse ne provoca più a noi: del resto Roma-Napoli è una partita da giocare, inutile mettersi gli uni contro gli altri. L'importante è trovare opzioni che sportivamente diano maggiore risalto a una sfida importante: in questo momento Roma-Napoli è la sfida delle sfide".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Eventi Sportivi di oggi 8 ottobre 2013: orari e canali tv

Per tutti gli amanti dello sport, ecco il palinsesto dei principali eventi sportivi della giornata di oggi, martedì 8 ottobre 2013. Quattro grandi eventi da non perdere. Una maratona di quasi ventiquattro ore di sport,  che prenderà il via alle 02:30 con il match tutto argentino Rosario Central – Lanus. Alle 02:40, spazio al Football americano, con il match di Nfl Atlanta Falcons – New York Jets. Imperdibile appuntamento con il grande tennis, e il match tutto italiano a Pechino, Lorenzi P. – Fognini F. Infine, alle 20:45 l’attesissima finale di Supercoppa Italiana di basket, Siena – Varese.
SPORT EVENTO ORARIO CANALI TV
Calcio Rosario Central – Lanus  02:30 Sport Italia 1
Basket Siena – Varese  20:30 Rai Sport 1
Tennis Lorenzi P. – Fognini F.  07:00 Eurosport
Football americano Atlanta Falcons – New York Jets  02:40 Italia 1 
sportlover.it

Tennis: Sara Errani ai Wta Championships

Per il secondo anno di fila Sara Errani si è qualificata ai Wta Championships, il Masters femminile in programma a Istanbul, in Turchia, dal 23 al 27 ottobre. Al torneo partecipano le migliori otto giocatrici dell'anno. Con il torneo di Pechino sono già sette i posti assegnati: Serena Williams, Victoria Azarenka, Maria Sharapova, Agnieszka Radwanska, Li Na, Sara Errani e Petra Kvitova. L'ultimo posto in palio se lo contendono la serba Jelena Jankovic (attualmente ottava) e Angelique Kerber.
ansa

Mondiale di Formula 1 In Corea pole a Vettel, Alonso è quinto


Sebastian Vettel scatterà dalla pole position nel Gran Premio di Corea in programma domani mattina alle 8 ora italiana. Il tedesco della Red Bull ha realizzato il miglior tempo in 1'37.202: per lui si tratta della sesta pole stagionale e della 42esima in carriera. Cercherà inoltre di sfatare un tabù visto che finora, nei tre precedenti sul circuito di Yeongam, chi scattava davanti a tutti poi non vinceva il Gran Premio. In prima fila con Vettel c'è Lewis Hamilton su Mercedes mentre Mark Webber, nonostante il terzo crono assoluto, partirà dalla 13esima piazzola a causa della penalità di dieci posti rimediata a Singapore.
QUINTO ALONSO - Questo significa che in seconda fila ci sono Romain Grosjean, sorprendente con la Lotus, e Nico Rosberg con l'altra Mercedes. Terza fila per le Ferrari con Fernando Alonso davanti a Felipe Massa. L'asturiano ha chiuso in 1'38.038, a oltre 8 decimi da Vettel. Quarta fila per due Sauber, estremamente positive, con Hulkenberg davanti a Gutierrez. Chiude la top ten Kimi Raikkonen con l'altra Lotus: il finlandese paga oltre un secondo e mezzo a Vettel a causa probabilmente dei problemi alla schiena che gli stanno dando parecchi guai nell'ultimo periodo. Al suo fianco in griglia ci sarà Perez con la McLaren, tagliato nel Q2 ma rientrato nei primi dieci a causa della suddetta penalità per Webber che partirà dalla settima fila vicino alla Force India di Sutil. .
fonte:  http://www.diariodelweb.it/Sport/Articolo/?nid=20131005_302131

Ciclismo: lunedì la presentazione del Giro

Domani il Giro di Lombardia chiuderà la stagione del Grande Ciclismo, e lunedì si aprirà una grande finestra sul prossimo anno con la presentazione, a Milano, del Giro d’Italia 2014. Il percorso della 97a edizione verrà svelato alle 15 al Palazzo del Ghiaccio di via Piranesi. E sarà l’occasione per presentare i nuovi dirigenti di Rcs Sport, società che organizza la corsa della Gazzetta.
sospensioni — Nei giorni scorsi Rcs, in seguito a una serie di verifiche amministrative, aveva disposto approfondimenti su alcune transazioni bancarie con associazioni sportive e sospeso temporaneamente, in via cautelativa, Giacomo Catano, Michele Acquarone e Matteo Pastore, rispettivamente a.d., direttore generale e responsabile delle relazioni esterne. Riccardo Taranto, Cfo del gruppo Rcs, è stato nominato amministratore delegato.
zanaboni — E ieri il consiglio di amministrazione di Rcs Sport ha "preso atto delle dimissioni del presidente Flavio Biondi ringraziandolo per l’impegno profuso in questi anni". Il consiglio ha quindi nominato Raimondo Zanaboni (capo della divisione pubblicità del gruppo Rcs) come nuovo presidente.
nuovi eventi — In un comunicato, Rcs Mediagroup "ribadisce la ferma intenzione di perseguire il rafforzamento e lo sviluppo delle attività". Oggi a Roma la struttura organizzativa di Rcs è impegnata a Roma nella Color Run, domani nel Lombardia, lunedì nella presentazione del Giro e martedì nella SuperCoppa italiana di basket a Siena.
Gasport

SPORT A meta oltre le sbarre ​Crescono i progetti del rugby...

SPORT