Grande Italia. Finale meritatissima a Kiev con Spagna. Italia 2 Germania 1

La sfida tra le due nazionali più blasonate del vecchio continente è finita. Italia-Germania valeva l’accesso in finale di Euro 2012. L'Italia contenderà il titolo alla Spagna, già qualificatasi dopo aver battuto il Portogallo ai calci di rigore.
28 Giugno 2012 
 

LA GERMANIA TREMA Doppietta di Balotelli. E' Balotelli show

Mario Balotelli

Euro 2012, Italia Germania 2-0: 2 gol di Balotelli‎


Azzurri in difficoltà nei primi minuti con Buffon protagonista. Poi l'Italia si scioglie e trova un Balotelli formato Supermario.Il vantaggio al 20' Cassano si libera sulla sinistra, cross al centro e Balotelli di testa mette in rete. Al 35' il raddoppio degli azzurri ancora con Balotelli, che questa volta batte Neuer con un gran destro su una zione di contropiede. L'attaccante azzurro si toglie la maglia e mostra i muscoli.

F1: Montezemolo sprona la Ferrari

 
'Abbiamo una vettura competitiva ma per vincere dobbiamo fare ancora di piu''. Il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo sprona la Rossa nel tradizionale saluto al personale della scuderia che si svolge dopo ogni vittoria. 'Non voglio si pensi che basta una vittoria perche'ci si metta a fare i fuochi d'artificio - dice -. So quanto state lavorando, quanti sacrifici state facendo, ma sono il primo a sapere che tutti noi, nessuno escluso, dobbiamo dare ancora qualcosa in piu''.
ansa

Euro 12: Portogallo ko, Spagna in finale


La Spagna vola in finale di Euro 2012, ma quanta fatica contro un Portogallo mai domo. Le Furie Rosse sono state costrette a ricorrere ai rigori per eliminare i cugini portoghesi, dopo che i 90' e i supplementari si erano conclusi sullo 0-0: la spuntano i campioni del mondo 4-2, nonostante l'errore dal dischetto in avvio di Xabi Alonso. Ma a seguire dagli undici metri si fa parare anche Moutinho: decisiva per il Portogallo la traversa colpita da bruno Alves. A chiudere i conti Fabregas.
ansa

Italia-Croazia 1-0 Punizione di Pirlo al 38'

Qualche fischio dei tifosi croati sull'inno nazionale italiano, come con la Spagna.
Azzurri subito pericolosi al 3' con Balotelli, entro l'area, di sinistro.
Balotelli entro l'area calcia su un avversario all'11'.
L'Italia ci prova piu' della Croazia. Balotelli pericoloso al 16'. I croati ripartono in contropiede.
Due lampi di Cassano vers la mezz'ora, croati sempre insidiosi.
Cassano ancora pericoloso al 33' in diagonale.
Italia in vantaggio al 39' con una punizione magistrale di Pirlo. Prima doppia clamorosa occasione fallita da Marchisio.
ansa

"Ora non ho più paura". Christian Obodo è di nuovo libero e può raccontare gli attimi di terrore vissuti nel weekend appena trascorso

Il centrocampista del Lecce è stato rapito in Nigeria da un commando di uomini armati, e liberato il giorno successivo in un blitz di polizia e soldati.

"Quando sono arrivato in chiesa mi hanno preso 6 persone - spiega Obodo ai microfoni di Sky Sport -. Abbiamo fatto un viaggio di 3 ore, quando hanno aperto la porta mi sono visto in mezzo alla foresta, quindi mi hanno coperto anche la faccia". Obiettivo dei sequestratori un riscatto di 150mila euro: "Mi hanno detto che dovevano portare qui i soldi, 150mila euro - prosegue il nigeriano -. Io ho detto 'Fatemi chiamare la famiglia e vi faccio portare i soldi', mi dicevano 'Stai tranquillo, facci portare i soldi e non ti faremo nulla".

Obodo ha mantenuto la calma nei momenti più delicati: "La polizia ha chiuso tutte le vie d'uscita, mi cercava dappertutto e ha fermato alcuni dei rapitori - ripercorre il blitz -. Quindi gli altri mi volevano uccidere e io sono scappato. Per farlo ho spinto uno dei rapitori in un burrone e sono fuggito, senza guardarmi indietro, grazie a Dio sono uno sportivo, ed ho cercato aiuto". E a proposito dei rapitori, il mediano rivela un particolare sorprendente: "A organizzare il mio sequestro è stata una delle tante persone che ho aiutato".
12 Giugno

Calcio/ Cecchi Paone: Nella squadra di Prandelli due omosessuali

(TMNews) - "Nella nazionale di Prandelli ci sono sicuramente due omosessuali, un bisessuale e tre metrosexual. Il resto sono sani eterosessuali, simpaticamente e normalmente rozzi". Così Alessandro Cecchi Paone ai microfoni de La Zanzara di Radio 24. Poi spiega cosa sono i metrosexual: "Sono quei maschi al momento interessati solo alle donne ma che hanno una cura di se stessi, del corpo e dei particolari più tipica di un bisessuale o di un omosessuale. Il che puo' far ben sperare per sviluppi futuri." Il conduttore televisivo e attivista dei diritti gay ritorna sulle sue passate relazioni omosessuali con due calciatori: "Erano uno di serie A e uno di serie C, due storie finite perché temevano le reazioni dei tifosi e non si volevano dichiarare. Il problema del coming out non sono i tifosi ma il presidente, i procuratori e gli allenatori, eccezione fatta per Prandelli". "Di Natale dice delle assurdità dicendo che non è un problema fare coming out nel calcio - conclude Paone a Radio 24 - Quelli come lui fanno la figura dei fessi e dei distratti perché dicono di non averli mai visti dopo averci giocato e vissuto a lungo negli anni."

12 giugno 2012

Al via gli Europei di calcio, le dirette e l’informazione Rai

Parte la 14a edizione degli Europei di calcio di Polonia e Ucraina. Fino al 1 luglio oltre 200 ore di diretta, telecronache e rubriche dedicate. Il palinsesto Rai dedicato all'evento
La 14a edizione dei Campionati Europei di calcio è pronta a partire. Da oggi e fino alla finale del 1 luglio, RaiSport seguirà ogni istante del torneo attraverso la diretta di tutte le 31 partite in programma, oltre 10 ore di commenti al giorno dedicati all’evento.
Quattro gli speciali in onda ogni giorno; in tutto oltre 200 ore di programmazione tra telecronache, rubriche e notiziari, con le grandi novità rappresentate dal contenitore “Mattina Sport Europei”, in onda tutti i giorni su Raisport 1, e “Diretta Azzurra”, dedicato alla Nazionale in onda ogni giorno all’interno del nuovo contenitore del mattino per seguire in diretta gli allenamenti della squadra e le conferenze stampa del Ct Cesare Prandelli.
Queste le finestre informative della giornata:
Si parte alle 7 con “MATTINA SPORT EUROPEI” (su Raisport 1 fino alle 14), alle 7.15 con “EUROMATTINA” (simulcast Rai1 dalle 7.15 alle 7.25, all’interno di Mattina Sport). Un ampio notiziario di un’ora con la rassegna stampa, news break ogni mezz’ora, le sintesi delle partite, collegamenti con il ritiro della Nazionale e approfondimenti con ospiti e opinionisti in studio. Condotto da Mario Mattioli con in studio Marino Bartoletti, ad aprire la lunga diretta Rai dedicata agli Europei.  Collegamenti con Casa Azzurri e tanti spazi dedicati al torneo per entrare subito nel vivo  di Euro 2012.
Alle 14.00 su Rai2 e Raisport 1, spazio alla rubrica “DRIBBLING EUROPEI” condotta da Paolo Paganini con la presenza in studio di Italo Cucci per approfodire i principali temi di giornata e scoprire le ultime notizie dal ritiro della Nazionale.
Alle 17.15 su Rai1 e Raisport 1, Paola Ferrari e Franco Lauro condurranno la rubrica “STADIO EUROPA” con la presenza in studio di Gianpiero Gasperini, Emiliano Mondonico, Ivan Zazzaroni e Enrico Varriale per conoscere tutte le ultime sulla sfida di apertura di Euro 2012. “Stadio Europa” accompagnerà i telespettatori verso la diretta di tutte le partite in programma con tutte le ultime sulle formazioni, i commenti e le pagelle dei protagonisti in campo affidate a Stefano Mattei. Andrà in onda dall’8 al 16 giugno dalle 17.10 alle 20.00
su Rai1 per seguire il pre e post partita del primo incontro del pomeriggio, dalle 20.00 su Rai3 e dalle 20.30 su Rai1 per tutti i pre e post gara delle gare della sera.
“NOTTI EUROPEE” – Rai1 ore 23.00-24.30
In onda dalle 23.00 su Rai1, sarà la rubrica di approfondimento serale dedicata a Euro 2012. Tutti i gol delle gare in programma e le interviste ai principali protagonisti del torneo. La trasmissione sarà condotta da Andrea Fusco e Simona Rolandi con la partecipazione in studio di Jacopo Volpi, Serse Cosmi, Sandro Mazzola e la presenza artistica di Gene Gnocchi.
Durante le rubriche “Stadio Europa” e “Notti Europee” si alterneranno numerosi ospiti del mondo sportivo tra i quali: Emiliano Mondonico, Serse Cosmi, Gianpiero Gasperini, Sandro Mazzola, Max Tonetto, Giampaolo Montali e nell’ultima settimana di programmazione Zibì Boniek.

Il programma della giornata inaugurale, 8 Giugno:
Dalle 18.00 su Rai1, Raisport 1 e RaiHD diretta di Polonia-Grecia con telecronaca di Gianni Cerqueti e commento di Fulvio Collovati. Al termine della sfida ampio posta gara su Rai3 dalle 20.00 per ascoltare le voci dei protagonisti sul campo con le pagelle di Stefano Mettei. Alle 20.30 su Ra1, Raisport 1 e RaiHD, Marco Lollobrigida e Ubaldo Righetti saranno impegnati nella telecronaca del match tra Russia e Repubblica Ceca. Al termine della gara dalle 23.00 su Rai1 e Raisport 1, Andrea Fusco e Simona Rolandi condurranno “Notti Europee” con la presenza in studio di Jacopo Volpi, Serse Cosmi e Gene Gnocchi.
EUROPEI IN RADIO
Alla tv si affianca il lavoro di Rai Radio1 che trasmetterà tutte le 31 partite in programma, anche su Internet. La diretta inizierà alle 17.00 e si concluderà alle 23.30. Si intitolerà: “L’Europa in goal”. Nelle 6 ore e 30 di diretta, comprese le partite in programma alle 18.00 e alle 20.45. Al mattino dopo il Gr1 delle 8.00, intorno alle 8.30,
andrà in onda uno Speciale di 20′. Tutti i gr, 1,2 e 3, metteranno in onda servizi dedicati. Sabato e Domenica il filo diretto inizierà alle 14.00 e si concluderà alle 23.30, e il lunedì mattina Radio Anch’io Sport, dalle 9.00 alle 10.00.
Anche Radio2: affronta l’avventura di Euro 2012, dall’8 giugno, con due trasmissioni dedicate, contenuti speciali e streaming video su web. Piero Chiambretti dall’8 giugno al 2 luglio, ogni mattina alle 7.15, dal lunedì al venerdì, lo showman riparte con “Chiambrettopoli”. Mentre il commento sul filo dei goal è affidato è affidato a Massimo De Luca, che alle 18 o alle 20 guiderà “Circo Massimo Europei”.
kataweb.it
9 Giugno 2012 14:23

Euro 2012: Repubblica ceca travolta, Russia protagonista. Tennis, sfida Errani-Sharapova a finalissima Roland Garros

Partenza da brivido, in Polonia, agli Europei di calcio, con la Russia che, in serata, ha travolto la Repubblica ceca per 4-1 e si e' portata in testa al gruppo A, grazie al pareggio per 1-1 tra Polonia e Grecia del pomeriggio. Oggi, in Ucraina, l'Olanda sfida la Danimarca a Kharkiv e, a Leopoli, si gioca Germania-Portogallo. Intanto, a Parigi, Sara Errani si prepara alla finalissima individuale al Roland Garros, contro la russa Maria Sharapova. 
ansa
9 Giugno 2012 

Basket: Milano lancia la sfida a Siena

 Nel basket italiano Siena e' campione incontrastata da 5 stagioni di fila e Milano, sfidante nella serie di finale al via sabato, vuole spezzarne la supremazia.

''Vogliamo vincere - dice capitan Rocca - Saranno fondamentali tattica ed energie perche', se queste sono guidate male, lo sforzo da solo non basta. Dobbiamo impedirgli di imporre il loro ritmo; altrimenti, hanno giocatori in grado di distruggerti, come Lavrinovic e Andersen sotto canestro o McCalebb, che e' il loro faro, sul perimetro''.
ansa

Tennis: Errani, lacrime e gioia a Parigi

Sara Errani non e' riuscita a contenere l'emozione per l'impresa centrata al Roland Garros: giochera' la sua prima finale nel torneo parigino dello slam (due anni dopo il successo di Francesca Schiavone), dopo avere eliminato la Stosur. ''Non ho parole, non ci posso credere - ripete l'azzurra che, all'ultimo punto vincente, ha lasciato cadere la racchetta, facendosi rigare il volto dalle lacrime - voglio ringraziare tutti: qui c'e' un feeling particolare. Sono senza parole''.
ansa

Roland Garros: Errani vola agli ottavi


Impresa al Roland Garros per Sara Errani: la 25enne tennista romagnola ha superato la serba Ana Ivanovic (ex regina del Roland Garros e favorita numero 13) per 1-6, 7-5, 6-3, qualificandosi agli ottavi di finale del torneo parigino. Prossima avversaria della Errani sara' la russa Svetlana Kuznetsova (n. 26), altra ex vincitrice al Roland Garros (nel 2009), che ha eliminato la polacca Agnieszka Radwanska, testa di serie numero 3.
ansa

Tragedia familiare per Luca Toni e la compagna Marta Cecchetto

Tragedia familiare in casa Toni; il figlio che l’ex bomber di Fiorentina e Palermo aspettava dalla compagna, la modella Marta Cecchetto, è nato morto. Il piccolo doveva nascere a Modena ma a causa del terremoto di queste ultime settimane in Emilia Romagna, e lo stato di “non agibilità” dell’ospedale ha costretto i coniugi ad optare per una clinica di Torino.

La triste notizie è arrivata intorno alle 17 con un comunicato stampa diramato immediatamente dal calciatore. Poche le parole rilasciate dal calciatore, campione del mondo 2006 con l’Italia: “Quello che doveva essere il giorno più bello della nostra vita si è trasformato nel peggiore. Il nostro bambino ci ha lasciati prima di vedere la luce. Chiediamo a tutti comprensione e silenzio nel grande dolore che deve essere solo mio e di Marta“.
Il primo figlio del calciatore e della Cecchetto doveva nascere oggi come confermato dall’entourage della coppia e dai familiari il quale dichiarano: “Una tragica fatalità che ha trasformato il lieto evento in un grande dolore, perché alla nascita il bimbo è morto. Scioccati per l’accaduto e stretti nel loro dolore chiedono il rispetto e la comprensione dovuta e lecita come ad ogni genitore che perde il proprio figlio“.

A parte lo choc che la donna ha subito in queste ore, la Cecchetto sta bene e tra qualche giorno lascerà l’ospedale per tornare a casa. Un momento delicato per la coppia a cui auguriamo di riprendersi immediatamente e di riprovarci appena possibile. Per rivederli felici come in queste foto..magari in tre!
 leggilo.net
2 Giugno 2012