Volley Conad Reggio Emilia nonostante la sconfitta di Alessano, ha mantenuto comunque il 5° posto

Niente drammi, ma ritrovare la serenità. È l’obiettivo che deve porsi la Conad che nonostante la sconfitta di Alessano, ha mantenuto comunque il 5° posto a una giornata dal termine della regular season. Quarto e terzo posto sono irraggiungibili, ma ora bisogna guardarsi alle spalle. Siena e Cantù, sconfitte rispettivamente da Mondovì e Civita Castellana sono a -2 dal Volley Tricolore. Mentre Potenza Picena, che è riuscita nella piccola impresa di strappare un punticino contro Sora, è ottava, è a -3 dai reggiani. Insomma, inseguitrici che possono tutte potenzialmente balzare davanti alla Conad, nell’ultima giornata di campionato.
Anche se al massimo la Conad potrebbe sprofondare al 7° posto, perché domenica Cantù e Siena si sfideranno e solo una delle due ovviamente potrà sperare nel sorpasso.
In caso di parità di punteggio in classifica, il primo criterio che si guarda è la casella delle vittorie: Reggio, Siena e Cantù sono a quota 13, Potenza Picena a 12. Ecco perché la Conad non può permettersi di perdere contro Ortona (che non ha più ambizioni essendo out dai playoff, ma che giustamente non regalerà nulla e la lezione di Alessano può servire in quest’ottica) domenica prossima; rischierebbe di essere scavalcata da una delle due inseguitrici, ma anche da Potenza Picena (in caso di parità di numero di vittorie, si guarderebbero il quoziente set e il quoziente punti).
Ma per evitare di ricorrere alla calcolatrice e soprattutto al rischio di trovare in griglia playoff Sora o Vibo Valentia o la terza in classifica, la Conad deve vincere. E guadagnare almeno due punti per avere la matematica certezza del 5° posto (che sarebbe un traguardo storico per la storia della Conad, mai arrivata così in alto) e dunque di trovare la 4a classificata agli spareggi.
Insomma, nulla è perduto. E alla fine, in virtù dei risultati delle rivali, anche il punticino conquistato ad Alessano fa brodo. Ma bisogna ritrovare l’atteggiamento, la grinta, ma allo stesso tempo la tranquillità di due settimane fa. E coachLuca Cantagalli lo sa bene e vuole rasserenare la squadra.

“Davvero difficile fare un analisi di questa partita strana – ha detto il tecnico – Non è sicuramente un momento positivo e di serenità perché sbagliare 27 battute non ci capitava da inizio campionato. Tra cui otto solo nel tie-break. È evidente che non siamo in una situazione mentale tranquilla. E non non capisco perché. Abbiamo raggiunto gli obiettivi e volendo vedere il lato positivo, il punticino conquistato ad Alessano ci fa comodo in ottica playoff. Però ora dobbiamo ritrovare serenità e il nostro gioco. In questo momento la ricezione non ci sta aiutando ed è da qui che partono le nostre insicurezze, non riuscendo poi a sviluppare il gioco che abbiamo fatto negli ultimi mesi. Poi ultimamente ci sta capitando troppo spesso di non entrare in partita subito e questo aspetto sarà da correggere. Però credo che le motivazioni bisogna trovarle dentro di sé, soprattutto in vista dei playoff. E questo è un aspetto individuale, che va al di là di ciò che possa dire io, della tecnica e della tattica. Dobbiamo dare qualcosa in più ed essere sereni. E’ paradossale, ma prima che avevamo tanta pressione nel dover fare risultati, giocavamo bene; ora invece che dovremmo divertirci e affrontare partite più serenamente, non riusciamo a entrare in campo tranquilli con l’aggressività e la grinta giusta. Mi pongo la questione anche io e credo che tutti quanti dobbiamo farci un piccolo esame di coscienza. Domenica abbiamo Ortona e poi giocheremo i playoff. Nessuno ha mai detto che dobbiamo vincere il campionato, però sarebbe bello affrontare i playoff con lo spirito giusto, senza pressioni e dando il 100% sempre per provare a stupire e fare qualcosa d’importante. Ma questo deve essere nella testa di ognuno di noi, una motivazione che ciascuno deve trovare da solo”.
fonte: volleytricolore.it

Carpi-Sassuolo

In merito alla partita Carpi-Sassuolo, 31esima giornata della Serie A TIM 2015/16, in programma Sabato 2 Aprile alle ore 18 allo Stadio Braglia di Modena, il Sassuolo Calcio informa che da Mercoledì 23 Marzo sarà possibile acquistare i tagliandi per il Settore Ospiti al prezzo di € 18 (+ €1,50 di diritti di prevendita) presso i punti vendita Listicket.
Per tale evento non sono previste limitazioni pertanto è possibile acquistare i tagliandi in qualsiasi settore senza Tessera del Tifoso. Si ricorda però che il settore Curva Montagnani Locali è destinato ESCLUSIVAMENTE ai tifosi del Carpi e che il settore Curva Nord Ospiti è destinato ESCLUSIVAMENTE ai tifosi del Sassuolo.
Per acquistare il tagliando e per entrare allo stadio, sarà necessario esibire un documento valido di riconoscimento.
sassuolocalcio.it

I Reggiani in Piazza con Vivicittà

Comunicato stampa
Reggio Emilia, 25 marzo 2016
I REGGIANI IN PIAZZA CON VIVICITTA’

Presentata la manifestazione Uisp prevista il 2 e il 3 aprile nel centro storico di Reggio Emilia. Gli organizzatori puntano a superare le 5.000 presenze.
Reggio Emilia – Si accendono i riflettori su Vivicittà, la manifestazione dell’UISP (Unione Italia Sport Per Tutti) presentata oggi in conferenza stampa. Promossa da Uisp e organizzata da Tricolore Sport Marathon Asd, la due giorni di sport e corsa arriverà in città nel fine settimana dopo Pasqua, sabato 2 e domenica 3 aprile portando migliaia di persone a giocare, camminare e correre nelle vie del centro storico.
La presentazione ufficiale è avvenuta venerdì 25 marzo nella sede del Banco Popolare di via Roma alla presenza di sponsor e istituzioni presentati dal giornalista Alex Bartoli.
A Reggio Emilia Vivicittà è diventata una festa di sport e solidarietà che da oltre 30 anni unisce famiglie, scuole e sportivi” – ha affermato la Presidente Uisp Silvana Cavalchi, che ha messo in evidenza le tre componenti principali della manifestazione: l’invito al movimento aperto a tutti, lo scopo solidale attuato attraverso i proventi della raccolta fondi e l’aspetto ecologico di una manifestazione che chiude il centro al traffico,
#LiberiDiMuoversi è infatti il leitmotiv nazionale lanciato da Uisp per rivendicare ancora una volta, come 33 anni fa, il diritto a città sostenibili e allo Sport Per Tutti.
Giorgio Campioli, ex Presidente del Comitato Uisp di Reggio e oggi consigliere comunale ha ricordato lo sfondo sociale da cui nacque nel 1984 la manifestazione a livello nazionale: “Si trattò fin dall’ora di una scommessa per un cambio culturale che portasse a città più vivibili, con minore traffico e inquinamento. Oggi quella scommessa è una battaglia non ancora vinta che anche l’Amministrazione Comunale persegue insieme a Uisp.
Vivicittà denota grande interesse da parte dei reggiani, ma anche di sponsor e istituzioni vicini al territorio e ai temi dell’Uisp. Lo hanno ribadito dal Banco San Geminiano e S.Prospero Gruppo Banco Popolare, che in questa edizione di Vivicittà mette a disposizione il diario Smemoranda per tutti i bambini delle scuole partecipanti.
Il nostro impegno è quello di sostenere le famiglie e il mondo del volontariato locale attraverso iniziative in grado di creare valore sociale a vantaggio delle persone e del territorio – ha sottolineato Marco Notari, Responsabile Area di Reggio Emilia”.
Anche il Presidente di Reggiana Gourmet Matteo Cugini si è detto orgoglioso di essere al fianco di Uisp e Vivicittà con la volontà di sostenere da vicino le attività e le iniziative sportive del territorio.
Non solo una manifestazione podistica ma due giorni di attività che hanno lo scopo di far vivere meglio la città e le persone che la abitano – così intende la manifestazione Paolo Manelli, Presidente di Tricolore Sport Marathon e Direttore Tecnico di Vivicittà che con 3.500 iscritti a nove giorni dalla manifestazione, punta a portare in piazza 5.500 persone superando di quasi cinquecento unità il record dello scorso anno.
IL SABATO DI “ASPETTANDO VIVICITTA’”
Sabato 2 aprile a partire dalle 15:00 in piazza Martiri del 7 Luglio si comincerà a respirare l’atmosfera della Finale femminile che si disputerà il 26 maggio allo stadio “Città del Tricolore”.
Dalle 15 alle 19 il settore giovanile e scolastico della FIGC coinvolgerà ragazzi e ragazze con iniziative e sfide calcistiche. Dalle 16.30 alle 18.30 Uisp e Ausl presiederanno l’area dedicata a prevenzione e  salute con il progetto A.F.A. (Attività Fisica Adattata) e la prova gratuita di glicemia e pressione. Seguiranno dimostrazioni di ginnastica dolce per tutte le età e la prova del Km in Salute per conoscere la giusta velocità per camminare guadagnando salute.
Bambini e ragazzi potranno cimentarsi con i giochi di una volta grazie agli operatori Uisp della Lega Giochi Tradizionali. Quest’anno anche la Casina dei Bimbi Onlus partecipa a Vivicittà con narrazioni e giochi per i più piccoli e un premio speciale destinato alle classi vincitrici del Trofeo Scuole.
Movimento e libertà sono il leitmotiv della manifestazione e propone a tutti un gioco per scoprire la città camminando grazie all’App gratuita MuoviRE (disponibile per sistemi operativi Apple e Android). Concluderanno il pomeriggio le esibizioni di danza e gli spettacoli a cura delle associazioni sportive reggiane.
UNA DOMENICA DI CORSA (O ANCHE NO)
La cornice della manifestazione sarà come al solito Piazza Martiri del 7 Luglio, ritrovo e partenza per la camminata non competitiva aperta a tutti che si svolge su quattro percorsi da 1,8 – 3,5 – 8 – 12 Km. La gara competitiva compensata riservata a sportivi e podisti si correrà invece sulla distanza di 12 km valida per il Gran Prix Uisp Reggio Emilia. Il ritrovo in piazza alle 9:00 con animazione e giochi aspettando la partenza fissata per tutte le città alle ore 10:00.
Alla corsa di domenica parteciperà anche un ospite speciale, Roberto Rosetti, ex arbitro internazionale e ora Event Coordinator della Finale del 26 maggio per UEFA e FIGC, che correrà insieme ai numerosissimi iscritti.
La partecipazione è aperta a tutti previa iscrizione da effettuare negli uffici del Comitato UISP in via Tamburini o via mail scrivendo a info@tricoloresportmarathon.it fino a venerdì al costo di €2,50 o la mattina della gara con una piccola maggiorazione.
TROFEO SCUOLE
Vivicittà è un manifesto di mobilità sostenibile, di sani stili di vita e di educazione alla mobilità. Importante è diffusa è infatti la partecipazione famiglie e delle scuole di Reggio possono aderire alla manifestazione come classi o sezioni, rivolgendosi direttamente al corpo insegnanti o agli uffici Uisp. In palio per il Trofeo Scuole ci sono premi sportivi, tecnologici e buoni spesa messi a disposizione dagli sponsor come Decathlon, Reggiana Gourmet, Conad Reggio Sud e Cadelbosco, Cartoleria Crotti con cui saranno premiate tutte le scuole partecipanti dopo aver gustato la torta gigante fatta dalla pasticceria Boni appositamente per i bambini.
A favore delle scuole quest’anno si aggiunge il Premio Casina dei Bimbi Onlus, che mette in palio uno spettacolo teatrale della #CompagniadellaCasina, sorteggiato per una tra le prime dieci scuole per numero di partecipanti.
VIVICITTA’ IN CARCERE
Uisp porta lo sport anche nelle carceri. Lo fa tutto l’anno svolgendo attività motoria per i detenuti della Casa Circondariale di via Settembrini dove la manifestazione arriverà mercoledì 13 aprile alle ore 13.00 dando la possibilità ai detenuti di correre o camminare su un percorso allestito dentro il perimetro delle mura dagli operatori Uisp.
RACCOLTA FONDI PER L’EMERGENZA SIRIA
Vivicittà è sport ma anche impegno sociale. Nel 2016 la corsa per tutti sceglie di destinare la raccolta fondi della manifestazione all’emergenza Siria, perseguendo un obiettivo che è da sempre parte della mission di Uisp: garantire il diritto al gioco ai bambini, qualunque sia la loro condizione.
Tutti gli aggiornamenti sul programma e le iniziative si trovano sul sito Uisp e sulla Facebook di Vivicittà Reggio Emilia.

NAZIONALE UNDER 17 FEMMINILE Ufficializzata la lista delle 18 convocate per la Fase Elite dell’Europeo Lunedì la presentazione al Comune di Ravenna


A quattro giorni dall’esordio della Nazionale Under 17 Femminile nella Fase Elite del Campionato Europeo, il tecnico Rita Guarino ha ufficializzato la lista delle 18 Azzurrine che prenderanno parte alla seconda fase del torneo continentale in programma dal 15 al 20 marzo in Romagna.

La Nazionale farà il suo esordio martedì 15 marzo a Ravenna con la Grecia (ore 15), il 17 marzo a Cervia se la vedrà con l’Olanda (ore 15) e il 20 chiuderà il girone a Ravenna contro la Finlandia (ore 11). Le prime classificate dei sei gironi e la miglior seconda accederanno alla Fase Finale in programma in Bielorussia (qualificata in quanto paese ospitante) dall’8 al 16 maggio.

Lunedì 14 marzo alle ore 11.45, nella Sala del Consiglio del Comune di Ravenna, la Fase Elite del Campionato Europeo sarà presentata alla stampa. Alla conferenza interverranno il Sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci, il Sindaco di Cervia Luca Coffari, il Responsabile Organizzativo delle Squadre Nazionali Giorgio Bottaro, e il Tecnico della Nazionale Under 17 Rita Guarino. 


L’elenco delle 18 convocate per la Fase Elite del Campionato Europeo :

Portieri: Roberta Aprile (Asd Pink Sport Time), Nicole Lauria (Bologna);

Difensori: Caterina Ambrosi (AGSM Verona), Chiara Cecotti (Graphistudio Tavagnacco), Beatrice Merlo (Inter Milano), Vanessa Panzeri (Como), Erika Santoro (Us Zaccaria), Federica Veritti (Graphistudio Tavagnacco);

Centrocampisti: Benedetta Brignoli (Reggiana), Arianna Caruso (Res Roma), Virginia Di Giammarino (Res Roma), Giada Greggi (Res Roma), Maddalena Porcarelli (Riviera di Romagna), Alice Regazzoli (Inter Milano);

Attaccanti: Sofia Cantore (Fiammamonza), Benedetta Glionna (Fiammamonza), Camilla Labate (Res Roma), Elisa Polli (Jesina).

Staff: Capo delegazione: Manuela Di Centa; Tecnico federale: Rita Guarino; Vice allenatore: Massimo Migliorini; Segretario: Daniela Censini; Preparatore atletico: Franco Olivieri; Preparatore dei portieri: Gianluca Foglia; Medico: Lorenzo Proietti; Fisioterapista: Daniele Frosoni; Magazziniere: Emilio Basili; Tutor: Giorgio Orlando e Loredana Grasso.

Il calendario della Fase Elite del Campionato Europeo Under 17 Femminile
(13-20 marzo 2016)

1ª Giornata (15 marzo)
 Italia-Grecia (ore 15 – Stadio ‘Bruno Benelli’ di Ravenna)
Finlandia-Olanda (ore 11 – Stadio ‘Germano Todoli’ di Cervia)

2ª Giornata (17 marzo)
 ITALIA-Olanda (ore 15 – Stadio ‘Germanio Todoli’ di Cervia)
Finlandia-Grecia (ore 11 – Stadio ‘Massimo Soprani’ di San Zaccaria)

3ª Giornata (20 marzo)
 ITALIA-Finlandia (ore 11 – Stadio ‘Bruno Benelli’ di Ravenna)
Olanda-Grecia (ore 11 – Stadio ‘Germano Todoli’ di Cervia)

Master Group Sport - Ufficio stampa

segnalazione web a cura di Giuseppe Serrone - news.oggi@yahoo.it

Juventus - Sassuolo la diretta twitter: aggiornamento in tempo reale

Tour: 2016 meno crono e più salite, chance Aru e Contador

Il Mont Ventoux è senza dubbio il piatto forte del Tour de France di ciclismo numero 103, che nel 2016 scatterà il 2 luglio (l'epilogo il 24, nella consueta cornice parigina) da Mont Saint-Michel, con una tappa pianeggiante. La mitica vetta della Provenza, spazzata dai famigerati venti Mistral, dove non cresce l'erba e sulla quale sono state scritte pagine leggendarie nella storia del ciclismo, verrà raggiunta il 14 luglio, in concomitanza con l'arrivo della 12/a tappa. Sarà quello uno dei giorni più significativi della Grande boucle, che è stata presentata stamattina nel Palazzo dei congressi, a Parigi, e che l'anno prossimo sembra disegnata a misura di scalatori. Il 'Monte Calvo' verrà scalato per la decima volta dal 1958 e, come sempre, offrirà il peggio di sè ai corridori che lo affrontano con timore e rispetto. Saranno 3.519 i chilometri da percorrere, suddivisi nove tappe pianeggianti, una di collina, nove di montagna (inclusi i quattro arrivi in salita); due le cronometro individuali, per un totale di soli 54 chilometri contro il tempo, altrettanti i giorni di riposo. Tre gli sconfinamenti: Spagna, Andorra e Svizzera. La tappa più lunga unirà idealmente Saumur a Limoges, per un totale di 232 chilometri.
"Il percorso non mi dispiace - le parole di Fabio Aru, all'Ansa -. L'anno prossimo voglio far bene: affronterò il Tour senza particolari pressioni. In salita tengo, a cronometro sono migliorato. Insomma, pur essendo all'esordio, nella corsa a tappe francese posso sicuramente togliermi qualche soddisfazione". L'Astana punterà sul 'Tamburino sardo', ma potrebbe essere della partita anche Vincenzo Nibali, che il Tour lo ha vinto nel 2014, contro ogni pronostico. Lo 'Squalo dello Stretto', come ha già dichiarato nei giorni scorsi, l'anno prossimo punterà tutto sul bis al Giro d'Italia e a una medaglia olimpica. "A Rio parteciperò per la terza volta ai Giochi, dopo Pechino e Londra: è arrivato il momento di prendermi qualche soddisfazione", le parole di Nibali. Che, tuttavia, potrebbe anche 'sostenere' il compagno Aru nell'assalto al podio, anche per preparare la gara su strada a Rio - programmata per inizio agosto - nella migliore condizione possibile. Pure Alberto Contador, che quest'anno ha trionfato al Giro d'Italia, prepara l'assalto ai Campi Elisi. Lo spagnolo, prima di appendere la bicicletta al chiodo, ci terrebbe a iscrivere per la terza volta il proprio nome nell'albo del Tour. Quello del 2016 lo considera "duro". "Mi piacciono entrambe le cronometro - ammette il leader della Tinkoff-Saxo -. Le tappe di montagna sono distribuite in modo uniforme, dall'inizio alla fine, bisognerà gestire le forze con molta attenzione, in modo da non presentarsi troppo stanchi nella parte finale del tracciato. E' un Tour per scalatori? Sì, lo è, anche se il Tour dello scorso anno lo è stato ancora di più, dal momento che non erano state inseriti tanti chilometri a cronometro".
ansa

Verso la Fase Elite dell’Europeo: a Cesenatico fa tappa ‘Azzurre per un giorno’

Domani, martedì 8 marzo, nel giorno tradizionalmente dedicato alle donne, si svolgerà a Cesenatico la quarta edizione di ‘Azzurre per un giorno’, format della FIGC che ha come obiettivi principali la promozione e lo sviluppo del Calcio Femminile e la conoscenza e il consolidamento dei valori legati alla maglia azzurra.

In occasione del raduno della Nazionale Under 17 Femminile, impegnata nei prossimi giorni in Romagna nella Fase Elite del Campionato Europeo, quaranta giovani calciatrici di età compresa tra gli 8 e i 14 anni avranno l’opportunità di trascorrere una giornata in compagnia delle Azzurrine.

Sarà presente anche un ospite d’eccezione: il trofeo della UEFA Women’s Champions League. Questa edizione di ‘Azzurre per un giorno’ sarà infatti una ‘special edition’ dedicata alla Champions League Femminile, costituendo una delle tappe del percorso verso la Finale che si disputerà il prossimo 26 maggio allo Stadio Città del Tricolore di Reggio Emilia.

Per rimanere costantemente aggiornati sulle prossime tappe del Trophy Tour e per tutte le informazioni riguardanti la Finale della UEFA Women’s Champions League, è possibile visitare il sito www.UWCLfinal.com e seguire la pagina Facebook ufficiale “UEFA Women’s Champions League Final – Reggio Emilia”.



 fonte: Master Group Sport - Ufficio stampa

segnalazione web a cura di Giuseppe Serrone
news.oggi@yahoo.it

Serie A: Atalanta Juventus 0-2, Sassuolo Milan 2-0. Bianconeri in testa da soli


La Juventus vince a Bergamo e si porta in testa da sola a +3 sul Napoli. Il Sassuolo batte il Milan. Punti d'oro per Frosinone e Genoa. Pari Bologna-Carpi  
  • Atalanta-Juventus 0-2 
  • Bologna-Carpi 0-0 
  • Genoa-Empoli 1-0 
  • Frosinone-Udinese 2-0 
  • Sassuolo-Milan 2-0
  • Una Juve chirurgica risponde agli squilli di Napoli e Roma, vince a Bergamo senza strafare, mantenendo pero' un controllo totale sulla partita e sulla corsa scudetto. In ombra gli uomini copertina, tocca a un difensore di lungo corso come Barzagli e a un panchinaro utilizzato con il contagocce come Lemina mettere all'angolo l'Atalanta. A 10 giornate dalla fine i bianconeri non patiscono incertezze e neanche il pensiero della Champions sembra togliere energie e concentrazione. Patisce un ko molto grave invece il Milan che dopo una lunga corsa si ferma in casa del Sassuolo che ora lo bracca in classifica. Il terzo posto a 9 punti sembra ora utopia, ma anche una qualificazione all'Europa League appare complicata. Nelle altre gare tre punti di concreta speranza per il Frosinone che inguaia l'Udinese e bracca a un punto il Palermo che stasera posticipa in casa dell'Inter, mentre si mette in quota sicurezza il Genoa regolando l'Empoli. Pari che non servono tra Bologna e Carpi e tra Torino e Lazio. Il vantaggio che sblocca l'intricata matassa di Bergamo da' ragione a Sarri sul cannibalismo della Juve. Pogba caparbiamente conquista un angolo su una palla ormai persa. Sulla battuta Deroon tiene in gioco l'incursore Barzagli che trafigge Sportiello e segna il secondo gol della sua carriera, e sempre all'Atalanta. L'Atalanta si scuote e prova a recuperare ma, dopo un'occasione non sfruttata da Toloi, c'e' il raddoppio di Lemina con una pregevole azione personale che fissa il risultato. Si ferma invece la marcia d'avvicinamento all'Europa del Milan dopo nove risultati utili che l'avevano illuso. La coppia Bacca-Balotelli non funziona e Supermario gioca la solita gara apatica fino a essere sostituito a inizio ripresa. I rossoneri si destreggiano bene per 20' senza pungere, poi il Sassuolo comincia a tessere le sue trame geometriche e passa con una 'fucilata' di Duncan su finta di Berardi. Poi padroni di casa prendono fiducia, giocano meglio e raddoppiano con Sansone anche se l'azione nasce da un fallo di Biondini su Bertolacci che non viene sanzionato. In chiave salvezza fa bingo il Frosinone regolando meritatamente un'Udinese in declino: Ciofani spiana la strada ai ciociari, poi tocca a Blanchard di testa fissare il risultato che proietta i laziali a un punto dal Palermo. La squadra di Stellone e' in ottima salute mentre i friulani continuano a deludere e ora cominciano a preoccuparsi. Pareggio sostanzialmente inutile per il Carpi che riesce a tenere testa a un Bologna meno spigliato del solito: occasioni maggiori per i padroni di casa, ma anche gli ospiti tentano il tutto per tutto, senza riuscirci. Ora per il Frosinone pensare alla salvezza non e' un sogno ma una possibilita' concreta. Dopo la Samp anche il Genoa conquista tre punti fondamentali per la classifica: primo tempo favorevole ai rossoblu' che passano nella ripresa con Rigoni dopo un gol mangiato dall'Empoli, poi molto equilibrio ma Gasperini porta a casa una vittoria che pesa. Molte recriminazioni per tutti nell'anticipo dell'ora di pranzo: il Torino passa subito con Belotti poi festival degli errori di Immobile che sbaglia un rigore e si mangia varie occasioni. Poi la Lazio colpisce un palo con Parolo, pareggia con Biglia su rigore e Molinaro salva su Keita. Ma e' un pari che prolunga il momento negativo di entrambe le squadre.
  • ansa

BIGLIETTI DELLA FINALE IN VENDITA AL MAPEI STADIUM IN OCCASIONE DI SASSUOLO – MILAN

Prosegue spedita la prevendita dei tagliandi per assistere alla finale della Champions League Femminile in programma il 26 maggio allo stadio Città del Tricolore di Reggio Emilia.

I biglietti, acquistabili presso le ricevitorie appartenenti al circuito Vivaticket by Best Union, sul sito uwclf2016.vivaticket.it e sul sito ufficiale dell’evento www.UWCLfinal.com, saranno disponibili anche presso il botteghino dello stadio Città del Tricolore in occasione della partita di Serie A TIM che si giocherà domenica 6 marzo tra Sassuolo e Milan.

Di seguito i prezzi dei biglietti:

TRIBUNE

Biglietto singolo                                          € 10,00
Biglietti di gruppo (oltre 10 persone)             € 8,00 a persona
Ridotto adulti oltre 65 anni                           € 8,00
Ridotto studenti fino a 16 anni                      € 8,00
Ridotto famiglie                                           € 8,00 a persona
Disabili                                                       Gratis (disabile e accompagnatore)

CURVE

Biglietto singolo                                           € 7,00
Biglietti di gruppo (oltre 10 persone)             € 5,00 a persona
Ridotto adulti oltre 65 anni                           € 5,00
Ridotto studenti fino a 16 anni                      € 5,00
Ridotto famiglie                                           € 5,00 a persona
Disabili                                                       Gratis (disabile e accompagnatore)

Per scoprire tutte le iniziative che si susseguiranno fino al giorno della partita e rimanere costantemente aggiornati sulla Finale visitare il sito www.UWCLfinal.com e seguire la pagina Facebook ufficiale “UEFA Women’s Champions League Final – Reggio Emilia”.



Master Group Sport - Ufficio stampa

SASSUOLO-MILAN: già venduti 10.000 biglietti. Prevendita ancora in corso

Per Sassuolo-Milan si annuncia il pubblico delle grandi occasioni: a due giorni dal match sono già 10.000 i biglietti venduti (ai quali vanno aggiunti 6.310 abbonati) per la ventottesima giornata di Serie A TIM in programma Domenica  6 Marzo alle ore 15,00 presso il “Mapei Stadium” di Reggio Emilia.
ATTENZIONE: come di consueto, SI INVITANO I TIFOSI A MUNIRSI DEL BIGLIETTO IN FASE DI PREVENDITA, al fine di evitare lunghe code alle casse dello stadio il giorno della partita (le vigenti normative sulla nominatività dei titoli di accesso hanno infatti allungato i tempi di emissione dei tagliandi). I botteghini del Mapei Stadium domenica apriranno tre ore prima della partita: solo alla cassa 4 sarà possibile pagare tramite Bancomat o Carta di Credito. Si informa inoltre che, allo sportello 5 dalle ore 12 alle 17, sarà possibile acquistare biglietti per la finale di Champions League femminile che si disputerà il 26 Maggio al Mapei Stadium.
L'acquisto dei tagliandi per il settore CURVA OSPITI (Gradinata Nord) è possibile al costo di Euro 28,00+diritti di prevendita presso i punti vendita abilitati VivaTicket e le filiali abilitate del gruppo Banco Popolare (clicca qui per scoprire la filiale più vicina). I tifosi ospiti residenti in regioni diverse dalla Lombardia possono acquistare il settore Curva Ospiti anche se sprovvisti di tessera del tifoso. Per i residenti nella regione Lombardia la vendita del settore Curva Ospiti (Gradinata Nord) si concluderà alle ore 19 di Sabato 5 Marzo. Un altro settore destinato ESCLUSIVAMENTE ai tifosi del Milan è quello dei Distinti Laterali Nord
Si ricorda, come da nuovo protocollo d'intesa sulla "Tessera del Tifoso" del 21 Giugno 2011, che i tifosi residenti nella regione Lombardia, se non in possesso di Tessera del Tifosonon possono acquistare biglietti per la partita Sassuolo-Milan
A seguito della Determinazione n. 39/2015 dell’Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni Sportive, si precisa che tutti gli Under 14 potranno acquistare biglietto in Curva Nord – settore Ospiti pur in assenza della Tessera del Tifoso. Per ragioni tecniche il biglietto in questione potrà essere esclusivamente acquistato il giorno della partita presso la biglietteria dedicata al settore Ospiti.
Ricordiamo che il settore GRADINATA SUD è destinato ESCLUSIVAMENTE ai tifosi del Sassuolo.
Per acquistare il tagliando e per entrare allo stadio, sarà necessario esibire un documento valido di riconoscimento (oltre alla tessera del tifoso in originale per i tifosi residenti nella regione Lombardia).
sassuolocalcio.it

IL TROFEO DELLA UEFA WOMEN’S CHAMPIONS LEAGUE ARRIVA NELLA CAPITALE


Roma, 4 marzo 2016 - Dopo la consegna ufficiale del trofeo della UEFA Women’s Champions League alla città di Reggio Emilia, dove il 26 maggio si disputerà la finale allo stadio Città del Tricolore, la coppa farà tappa a Roma dove verrà esposta allo Stadio Olimpico in occasione della partita di Serie A TIM tra Roma e Fiorentina, a conferma dell’importanza ed unicità rappresentata da un evento internazionale quale la finale di Champions League femminile che per la prima volta nella storia sbarca nel territorio italiano.
Ospite d’eccezione l’ambasciatrice della Finale, e simbolo del calcio femminile italiano, Patrizia Panico che sfilerà sul campo insieme ad una rappresentanza della Scuola Calcio Femminile del Club capitolino mostrando il trofeo.
L’evento si inserisce nella più ampia cornice della Women’s Week che, a partire da oggi, la Fondazione Roma Cares porterà avanti per una settimana con lo scopo di sensibilizzare al contrasto di qualsiasi forma di sopruso, discriminazione e violenza ai danni delle donne.
All’evento prenderà parte anche lo Sporting Locri, la squadra femminile di Calcio a 5, che è stata recentemente oggetto di intimidazioni.

Da oggi sono inoltre attivi online la pagina Facebook ufficiale dell’evento “UEFA Women’s Champions League Final – Reggio Emilia” e il sito dedicato www.UWCLfinal.com che rappresenteranno il punto di riferimento per tifosi ed appassionati interessati ad interagire con i protagonisti e ad acquistare i biglietti nell’apposita sezione, e per la stampa in modo da essere costantemente aggiornata sulle numerose iniziative che si susseguiranno fino al giorno della partita. 


Coppa Italia: doppietta Brozovic e gol di Perisic ma la Juve passa ai rigori con l'Inter

La Juventus si è qualificata per la finale di Coppa Italia, dove affronterà il Milan. I bianconeri hanno battuto 5-3 l'Inter ai rigori, dopo che nerazzurri erano riuscita a riequilibrare il 3-0 subito nell'andata della semifinale e costringendoli ai supplementari e quindi ai penalty.
Nei regolamentari, doppietta di Brosovic e gol di Perisic.
ansa

12 Aprile 2016 il Mapei Stadium di Reggio Emilia ospiterà Italia-Irlanda del Nord femminile

Reggio Emilia sempre più capitale del calcio femminile per il 2016. Mentre cresce l’attesa per la finale della UEFA Women’s Champions League, che si disputerà per la prima volta in Italia e sarà ospitata dal “Mapei Stadium - Città del Tricolore” il 26 maggio, la città emiliana sarà teatro di un altro importante evento: la gara di qualificazione europea tra la Nazionale Femminile e l’Irlanda del Nord in programma il 12 aprile. 
La città di Reggio Emilia e conseguentemente lo “Stadium” sono stati scelti proprio per dare un ulteriore impulso all’appuntamento di maggio, che rappresenterà una grande opportunità per la promozione del movimento femminile in Italia ed è una delle attività previste nel progetto di sviluppo avviato dalla FIGC. 
Prima di incontrare l’Irlanda del Nord, la squadra di Antonio Cabrini - che domani esordirà nella Cyprus Cup contro l’Ungheria - giocherà il 9 aprile in casa della Svizzera. 
Le Azzurre, fino ad oggi hanno collezionato nelle qualificazioni europee due vittorie contro la Repubblica Ceca (3-0) e contro la Georgia (6-1) ed una sconfitta contro la Svizzera. 
Altra tappa di avvicinamento alla finale UEFA Women’s Champions League è la Fase Elite del Campionato Europeo della Nazionale Under 17 Femminile, che si giocherà dal 15 al 20 marzo in Romagna.
sassuolocalcio.it

Lazio-Sassuolo 0-2

27esima giornata - Serie A TIM 2015/16
IL TABELLINO
Lazio-Sassuolo 0-2
Marcatori: 40' rig. Berardi (S), 67' Defrel (S)

LAZIO: Berisha; Konko, Bisevac, Mauricio, Lulic; F.Anderson (76' Mauri), Milinkovic, Biglia, Parolo (16' Keita), Candreva; Klose (76' Djordjevic).
A disp: Guerrieri; Hoedt, Braafheid, Patric, Cataldi, Morrison, Kishna.
All. Stefano Pioli.
SASSUOLO: Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini (85' Pellegrini), Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel (82' Trotta), Sansone (76' Politano).
A disp: Pomini, Pegolo; Longhi, Gazzola, Antei, Terranova, Broh, Falcinelli.
All. Eusebio Di Francesco

Arbitro: Sig. Damato di Barletta
Assistenti: Sig. Schenone di Genova - Sig. Alassio di Imperia
IV Ufficiale: Sig. Passeri di Gubbio
Addizionali: Sig. Giacomelli di Trieste - Sig. Pairetto di Nichelino

Note: ammoniti Magnanelli (S), Mauricio (L), Consigli (S)
sassuolocalcio.it