Importante incontro per gli appassionati di volo libero. Il prossimo 8 febbraio a Bassano del Grappa (Vicenza)

Comunicato stampa per redazione.sport@simail.it

Il prossimo 8 febbraio a Bassano del Grappa (Vicenza), presso la sala
convegni Alp Station, si terrà un importante incontro per gli appassionati
di volo libero, il volo che si pratica in parapendio e deltaplano.
Ospite dell'appuntamento, organizzato dall'Aero Club Montegrappa in
collaborazione con Alp Station Bassano, è l'alto atesino Peter Gebhard che
lo scorso anno ha partecipato con ottimi risultati alla sesta edizione della
Red Bull X-Alps, una maratona in parapendio lungo l'arco alpino, da
Salisburgo in Austria fino a Montecarlo, 1031 chilometri percorsi volando
con questi mezzi privi di motore oppure a piedi.
A partire dalle ore 19, Gebhard, con l'aiuto di foto e video spettacolari,
racconterà la sua esperienza, gli allenamenti, le strategie e le tante
difficoltà incontrate. Sarà coadiuvato dagli assistenti che hanno fatto
parte del suo team, Heidi Insam e Gerald Demetz.

Nel frattempo 18 piloti italiani sono impegnati nella finale della Coppa del
Mondo di parapendio che si sta disputando a Governador Valadares, città
sulle sponde del Rio Doce nello stato del Minas Gerais in Brasile. Tra essi
gli attuali detentori del titolo, Nicole Fedele di Gemona del Friuli ed
Aaron Durogati di Merano.
La località è nota in tutto il mondo per le ottime condizioni aerologiche
favorevoli alla pratica del volo libero. Governador Valadares offre un
decollo in località Ibituruna, una montagna isolata alta 1120 metri con un
dislivello di quasi 1000 metri sulla pianura. Tutto intorno un panorama
collinare, tipicamente tropicale, con una vegetazione rigogliosa e
pochissima civiltà. L'area di volo  offre una vasta scelta di percorsi che
fino ad oggi si sono attestati tra i 70 e gli 80 chilometri o poco più. Le
gare di parapendio assomigliano alle regate veliche: i piloti dal decollo
devono toccare punti salienti del territorio e confermare l'aggiramento
tramite il GPS in dotazione prima di raggiungere l'atterraggio. Vince chi
impiega meno tempo.
La manifestazione si giocherà su dieci prove, tempo permettendo, e si
chiuderà il prossimo 25 gennaio. Al momento, dopo quattro manches
convalidate, l'Italia è seconda nella classifica per nazioni dietro la
Francia; nell'individuale l'alto atesino Joachim Oberhauser è secondo dietro
lo svizzero Stefan Wyss, quato il trentino Luca Donini. Si difende bene
Nicole Fedele, terza nella classifica femminile. Attardato Aaron Durogati al
25° posto su 119 piloti presenti in rappresentanza di 25 nazioni.

Gustavo Vitali
Ufficio Stampa F.I.V.L. - il volo in deltaplano e parapendio
http://www.fivl.it - 335 5852431
skype: gustavo.vitali
vitali.stampa (AT) fivl.it

Foto
http://www.gustavovitali.it/pagine/comfivl/pwca-gebhard-21-01-14.html
Altre foto di Antonio Golfari sulla Coppa del Mondo in Brasile
http://pwca.org/node/23045

per ulteriori informazioni sull'INCONTRO DI BASSANO DEL GRAPPA contattare:
Alessandro Olin - 333 6648808 - skype: alessandromontegrappa
info (AT) aeroclubmontegrappa.it  -  http://www.aeroclubmontegrappa.it/

per ulteriori informazioni sulla COPPA DEL MONDO di parapendio contattare:


Alberto Castagna - castagna (AT) telemako.it - 348 7375753
Sito ufficiale: http://pwca.org/

Giochi Sochi: Putin, porte aperte a ospiti gay

(ANSA) - MOSCA, 19 GEN - La Russia é pronta a ricevere visitatori e sportivi di qualunque orientamento sessuale alle imminenti olimpiadi invernali di Sochi. Lo ha assicurato Vladimir Putin, intervistato da tv russe e straniere. "Le persone - ha detto Putin, criticato in occidente per una controversa legge sulla 'propaganda gay' - hanno orientamenti sessuali differenti. Noi accoglieremo tutti gli sportivi e tutti i visitatori ai Giochi". Il presidente russo ha poi minimizzato l'assenza di alcuni leader occidentali.

Basket. Successi di Acea Roma e Cimberio Varese nei due anticipi

Bastano due quarti a Roma per regolare Montegranaro ed agganciare in vetta, almeno per una notte, Brindisi e Cantù. La squadra di Dalmonte batte agevolmente la Sutor Montegranaro (88-70) che rimedia la quinta sconfitta consecutiva.Dopo un primo tempo chiuso in sostanziale equilibrio (37-34 al 20’), l’Acea mette la freccia nel terzo periodo quando con un parziale di 8-0 vola subito sul +11 e volando addirittura sul +20 a metà terzo quarto grazie ai canestri di Taylor (16 punti), Baron (16 punti) e Goss (15 punti). Il quarto quarto così diventa solamente un’accademia per Roma che trova così l’undicesima vittoria stagionale.
Nell’altra gara di questo sabato da sottolineare anche il colpaccio della Cimberio Varese che espugna il parquet di Reggio Emilia infliggendo il primo stop interno alla Grissin Bon. La squadra di Frates gioca una partita esemplare, lotta e dimostra di saper soffrire e nell’ultimo quarto con un incredibile parziale di 17-4 negli ultimi 4 minuti ottiene un successo preziosissimo che dà ossigeno a una classifica finora al di sotto delle aspettative. In casa lombarda da sottolineare i 22 punti di Clark mentre a Reggio Emilia non bastano i 16 punti di Greg Brunner.
Acea Roma-Sutor Montegranaro 88-70
ACEA ROMA: Goss 15, Jones 13, Tonolli ne, Righetti, D'Ercole, Taylor 16, Hosley 6, Finamore, Baron 16, Moraschini 8, Mbakwe 9, Szewczyk 5. Allenatore: Dalmonte.
SUTOR MONTEGRANARO: Cinciarini 10, Sakic 9, Mayo 21, Tessitore, Rossi, Lauwers 2, Campani 4, Mazzola 4, Mitrovic 13, Skeen 7. Allenatore: Recalcati.
ARBITRI: Vicino, Sardella, Calbucci. NOTE: parziali 23-18, 45-37, 68-46. Tiri liberi: Acea 15/19, Sutor 12/16. Usciti per 5 falli: Mazzola
Grissin Bon Reggio Emilia-Cimberio Varese 73-80
GRISSIN BON REGGIO EMILIA: White 12, Filloy 5, Brunner 16, Antonutti 8, Bell 9, Frassinetti, Kaukenas 5, Cervi 6, Silins 3, Pini ne, Cinciarini 9. Allenatore: Menetti.
CIMBERIO VARESE: Scekic 9, Sakota 10, Rush, Clark 22, Banks, De Nicolao 6, Ambrosini ne, Balanzoni ne, Mei 3, Hassell 12, Ere 9, Polonara 9. Allenatore: Frates. ARBITRI: Baldini, Chiari, Caiazza
NOTE: parziali 16-14, 35-32, 60-53. Tiri liberi: Grissin Bon 10/12, Cimberio 10/12. Usciti per 5 falli: Brunner
LA CLASSIFICA
1. Cantù 11-49. Bologna 7-8
2. Brindisi 11-410. Avellino 7-8
3. Roma 11-5 *11. Caserta 7-8
4. Siena 10-512. Varese 7-9 *
5. Milano 10-513. Pistoia 6-9
6. Sassari 9-614. Montegranaro 4-12 *
7. Reggio Emilia 8-8 *15. Cremona 4-11
8. Venezia 7-716. Pesaro 2-13

In arrivo Bastos,la Roma beffa il Napoli

Nella trattativa di mercato per Michel Bastos si inserisce la Roma. L'esterno brasiliano ha infatti scelto quest'ultima e declinato la proposta del Napoli. Ha pesato la volontà del giocatore di raggiungere il suo ex tecnico Rudi Garcia, che lo ha già allenato al Lilla nella stagione 2008-09. L'arrivo di Bastos dall'Al-Ain (in prestito con diritto di riscatto) sarà ufficiale non appena la Roma riceverà gli ultimi documenti sul trasferimento e dopo le visite mediche del giocatore nella Capitale.
ansa

Calcio: Juve non si ferma, 4-2 a Samp

La Juventus soffre ma non si ferma: 4-2 alla Sampdoria e 12ma vittoria di fila. Primo tempo impressionante dei bianconeri che vanno in doppio vantaggio grazie ai gol di Vidal e Lorente. Accorcia le distanze la Samp grazie a un'autorete di Barzagli. Juve di nuovo in doppio vantaggio con Vidal (rigore) prima dello stop. Nella ripresa la Samp si riporta sotto con Gabbiadini che poi colpisce anche una traversa. Di Pogba la rete del 4-2 che porta la Juve di nuovo a +8 sulla Roma.
ansa

Sci: Cdm, libera Cortina forse oggi

Le temperature miti e l'abbondante neve dei giorni scorsi hanno ammorbidito eccessivamente il fondo della pista Olimpia delle Tofane, tanto da aumentare i pericoli per gli atleti e favorire pertanto l'annullamento della libera a Cortina. Lo ha comunicato la Fis via twitter. Secondo le prime notizie, si tenterà di far disputare oggi la discesa, al posto del previsto Supergigante, che verrebbe recuperato entro la prossima settimana.
ansa

Putin ai Giochi Invernali Sochi, gay venite ma lasciare stare bimbi

In Russia "potete stare calmi e tranquilli, ma lasciate stare i bambini". Lo ha detto il presidente russo, Vladimir Putin, rivolgendosi alla comunità gay internazionale durante un incontro con alcuni dei volontari che saranno impegnati ai Giochi invernali di Sochi. Proprio una di loro ha introdotto l'argomento con una domanda al presidente, il quale ha sottolineato che la Russia "punisce la propaganda gay tra i minori, non le relazioni omosessuali, come invece succede in alcuni Stati degli Usa".
ansa

Kostner bronzo agli Europei

Alla fine del Bolero di Ravel c'è il bronzo europeo ad attendere Carolina Kostner, il secondo della sua carriera. Sul ghiaccio di Budapest la pattinatrice bolzanina ha raccolto 191,39 punti ed è stata superata solo dalle baby russe Julia Lipnistkaia, 15 anni (209,72), vincitrice dell'oro e Adelina Sotnikova, 17 anni (202,36), che si è presa la medaglia d'argento. Le stesse atlete (anche se a posizioni invertite) che l'avevano preceduta mercoledì, al termine del programma corto. Le altre due azzurre in finale, Valentina Marchei e Roberta Rodeghiero, sono giunte rispettivamente sesta ed undicesima. Nel libero Carolina è scesa in pista tra le due avversarie, sfiorando la perfezione se non fosse stato per una caduta nell'esecuzione di un salto triplo. Ha però ottenuto il punteggio più alto nella componente artistica. Per lei, campionessa uscente, alla dodicesima partecipazione all'Europeo, il bronzo è la nona medaglia continentale: si aggiunge a cinque ori, due argenti ed un altro bronzo. A tre settimane dall'inizio dei Giochi di Sochi ha destato grande impressione la giovanissima Lipnitskaia, esordiente nella competizione: piccola, agile e già tecnicamente molto dotata, ha conquistato non solo la giuria, ma anche il pubblico. Ma pure la Sotnikova (campionessa nazionale russa), nonostante la rimonta subita dalla connazionale a causa di un'incertezza, ha mostrato di poter ambire ad una parte da protagonista alle imminenti Olimpiadi invernali. Kostner può comunque essere soddisfatta di aver tenuto testa, lei 26enne, alle agguerritissime e giovanissime russe. Per grazie ed eleganza nessuna è riuscita a scavalcarla e senza quell'inciampo il metallo sarebbe stato certamente più prezioso. Per l'Italia è la seconda medaglia agli Europei 2014 di Budapest, dopo l'oro di Anna Cappellini e Luca Lanotte nella danza. Domani il libero maschile.
ansa

Nell'anticipo Grissin Bon-Cimberio Cinciarini e Brunner cercano la vittoria numero 100 in serie A



I PRECEDENTI
GRISSIN BON REGGIO EMILIA-CIMBERIO VARESE 11-22 (9-7 a Reggio Emilia)      
Varese ha una striscia aperta di 5 vittorie consecutive (non perde dal 15/4/2006, Bipop-Whirlpool 106-102)
LE SQUADRE
7-1 il bilancio di Varese in Serie A nelle partite giocate il 18 gennaio (unica sconfitta nel 1959, Simmenthal-Ignis 77-66, da allora 6 vittorie)
GLI ALLENATORI
Menetti-Frates 0-1
Menetti-Varese 0-4 / Frates-Reggio Emilia 11-9 (Frates ha vinto le ultime 4 sfide)
I GIOCATORI
Considerando solo le partite effettivamente giocate, Cinciarini e Brunner sono a -1 da 100 vittorie in Serie A; 182 le gare con almeno 1 minuto giocato per il capitano Grissin Bon (5-6 il bilancio contro Varese), 183 quelle di Brunner (2-6 il bilancio contro Varese)
5/25 al tiro (con 2/11 da 2 e 3/14 da 3) per Clark contro Reggio Emilia (bilancio 3-0)
Reggio Emilia è l’avversaria contro cui Ere ha la miglior media punti: 21.3 (64 in 3 gare, tutte vinte, con 95 minuti giocati)
GLI EX
Frates (coach Reggio Emilia dal 2003 al 2006 e 2010/11)

All'indirizzo http://web.legabasket.it/other/curiosita_statistiche_g16.doc tutti i numeri e le curiosità statistiche della prima giornata di ritorno della Serie A Beko che vedrà sabato 18 gennaio due anticipi entrambi alle 20.30: Acea Roma-Sutor Montegranaro (diretta gazzetta.it) e Grissin Bon Reggio Emilia-Cimberio Varese. Nella squadra reggiana, che ritrova il suo ex allenatore Fabrizio Frates, Andrea Cinciarini e Greg Brunner sono a -1 da 100 vittorie in Serie A.

Basket Coppa Italia, gli orari delle Final Eight

Si parte con Siena-Roma, mentre Milano-Sassari chiuderà il venerdì con quattro gare. Sabato le semifinali, domenica le finali

MILANO – La Legabasket ha ufficializzato gli orari delle Final Eight di Coppa Italia del 7-9 febbraio, un lungo week-end che assegnerà il primo trofeo del 2014. La nuova versione su soli tre giorni vedrà il venerdì con quattro gare: il primo quarto di finale sarà la rivincita della finale-scudetto Montepaschi Siena-Acea Roma (ore 13) seguita dalla sfida tra la testa di serie numero uno Enel
Brindisi e l'Umana Venezia (ore 15.30), e le due vincenti si affronteranno nella prima semifinale del sabato (ore 18). I quarti di finale proseguiranno alle 18 di venerdì con Vitasnella Cantù-Grissin Bon Reggio Emilia e infine i padroni di casa dell'Emporio Armani Milano chiuderanno contro il Banco Sardegna Sassari. Le vincenti degli ultimi due quarti giocheranno la semifinale di sabato alle 20.30. La finale sarà domenica 9 alle ore 18. L'intero torneo sarà in diretta su RaiSport1, i biglietti possono essere acquistati su ticketone.it.
corrieredellosport

Beko Final Eight 2014: la Grissin Bon giocherà contro Cantù venerdì 7 febbraio alle 18.00

Pallacanestro Reggiana comunica che la Legabasket Serie A ha ufficializzato il programma degli incontri previsti per la Beko Final Eight 2014 in programma al Mediolanum Forum di Milano dal 7 al 9 febbraio 2014.

Questo il calendario:

QUARTI DI FINALE: Venerdì 7 febbraio 2014
Gara 1 - Montepaschi Siena – Acea Roma – ore 13.00 Rai Sport 1 e gazzetta.it
Gara 2 - Enel Brindisi – Umana Venezia  – ore 15.30 Rai Sport 1 e gazzetta.it
Gara 3 - Acqua Vitasnella Cantù – Grissin Bon Reggio Emilia – ore 18.00 Rai Sport 1 e gazzetta.it
Gara 4 - EA7 Emporio Armani Milano – Banco di Sardegna Sassari – ore 20.30 Rai Sport 1 e gazzetta.it

SEMIFINALI: Sabato 8 febbraio 2014
Gara 5 - Vincente gara 1 – Vincente gara 2 - ore 18.00 Rai Sport 1 e gazzetta.it
Gara 6 - Vincente gara 3 – Vincente gara 4 - ore 20.30 Rai Sport 1 e gazzetta.it

FINALE:  Domenica 9 febbraio 2014
Vincente gara 5 – Vincente gara 6 – ore 18.00 Rai Sport 1 e gazzetta.it

 





Beko Final Eight 2014: in vendita i pacchetti per partecipare alla carovana biancorossa!

In occasione dei quarti di finale delle Final Eight di Coppa Italia che si svolgeranno a Milano venerdì 7 febbraio, Pallacanestro Reggiana ha deciso di organizzare una carovana di pullman in collaborazione con il vettore ufficiale del club Gaspari Viaggi.
I pacchetti che il club mette in vendita comprenderanno il trasporto in pullman gran turismo forniti da Gaspari Viaggi e la maglietta celebrativa dell'evento al costo di 25 euro a persona, più biglietto d’ingresso per assistere all’incontro, con la possibilità di scegliere tra gradinata e tribuna numerata. La partenza è prevista alle ore 15 dal parcheggio delle Cucine Braglia.

I primi 150 che prenoteranno potranno avere il biglietto a 10 euro per il settore gradinata ospiti. Successivamente il costo per lo stesso settore sarà di 17.50 euro.
I 150 biglietti a 10 euro sono riservati alle tifoserie e valgono per un unico incontro dei quarti di finale delle Beko Final Eigh, cioè quello della propria squadra. Tutti gli altri biglietti sono validi per tutti i 4 incontri dei quarti di finale.

Questi i prezzi per gli altri settori:
Tribuna Laterale: 25 euro
Tribuna Centrale: 37euro
Parterre Laterale: 46 euro
Parterre centrale: 60 euro
Tutti gli U16 pagano 23 euro in Parterre e 12 euro in tutti gli altri settori.

Per poter pagare e prenotare il proprio pacchetto, sarà necessario presentarsi di persona presso la sede di via Martiri della Bettola 47 in orari d’ufficio (da lunedì a venerdì 9-13 e 15-19) già da oggi e fino a lunedì 27 gennaio alle ore 13.00. Sarà inoltre possibile prenotare al PR Store della Pallacanestro Reggiana situato nel foyer del PalaBigi durante la prossima gara casalinga Grissin Bon - Cimberio Varese in programma sabato 18  gennaio alle ore 20.30.

Per tutti coloro che avessero già acquistato i biglietti con la promozione valida fino allo scorso mercoledì 15 gennaio, sarà possibile acquistare solo il pacchetto trasporto + maglietta al costo di 25 euro.


Gaia Spallanzani
Responsabile Relazioni Esterne e Ufficio Stampa
Pallacanestro Reggiana Srl

Basket: Decisi gli accopiamenti e gli orari della Final Eight per le 8 squadre partecipanti

Decisi gli orari della Final Eight: alle 13 Siena-Roma, alle 15.30 Brindisi-Venezia, alle 18 Cantù-Reggio, alle 20.30 Milano-Sassari

La Legabasket ha comunicato gli orari ufficiali per la Beko Final Eight di Coppa Italia che si terrà dal 7 al 9 febbraio prossimi al Mediolanum Forum di Assago, con l’organizzazione di Rcs Sport e di Legabasket.
Nella prima giornata, venerdì, si giocherà alle 13 Montepaschi Siena – Acea Roma, alle 15.30 Enel Brindisi – Umana Venezia, alle 18 Acqua Vitasnella Cantù – Grissin Bon Reggio Emilia e alle 20.30 EA7 Emporio Armani Milano – Banco di Sardegna Sassari. Alle 18 e alle 20.30 del sabato sono in calendario le semifinali. La finale è alle 18 della domenica.
Tutte le partite saranno trasmesse in diretta streaming web su gazzetta.it e in tv su RaiSport 1. I biglietti della Beko Final Eight 2013 possono essere acquistati sul sito www.ticketone.it. Tutte le informazioni sull’evento saranno disponibili all’indirizzo www.final8.it.

 

 

Del Piero, tornare a Juve? Nulla precluso

Il primo aggettivo che mi viene in mente per la Juve di quest'anno è: impressionante. Un mio eventuale ritorno? Non è precluso'. Alessandro Del Piero, intervistato da RaiSport per il programma Zona 11pm da Sydney non dimentica i colori bianconeri. 'Il motore - dice - è Conte ma anche i giocatori, soprattutto la loro disponibilità e la fiducia nel progetto, e poi la società. La mia storia d'amore con la Juve non potrà mai finire, il mio passato bianconero era, è e resterà incancellabile'.
ansa

Magnini-Pellegrini, per ora niente nozze

Non è ancora tempo per pensare alle nozze per la coppia delle stelle del nuoto azzurro, Filippo Magnini e Federica Pellegrini. 'Nessuno di noi due lo ha mai detto - ha chiarito Magnini a margine della All Star Night della Gazzetta dello Sport -. Abbiamo avuto tanti alti e bassi quindi ora ci godiamo questo momento. In futuro speriamo di sposarci ma non accadrà nel 2014'.
ansa

Ghiaccio: Europei, Kostner per ora terza

(ANSA) - ROMA, 15 GEN - Le russe Adelina Sotnikova (70.73 punti) e Julia Lipnitskaia (69.97) sono le uniche atlete davanti a Carolina Kostner al termine del programma corto nella giornata inaugurale dei Campionati Europei 2014 di pattinaggio artistico a Budapest. L'altoatesina è terza con 68.97 punti, mentre Valentina Marchei è sesta con 57.38 e Roberta Rodeghiero 15/a con 48.52. Tutte le atlete italiane si sono qualificate per il libero, in programma venerdì 17.

Uno su 4 non fa sport, colpa della crisi. Ma 1 su 3 non ne ha nessuna voglia

La crisi economica pesa anche sugli stili di vita e la salute dei nostri bambini. Un minore su 4, infatti, nel tempo libero non fa moto e non pratica uno sport proprio a causa di problemi economici. È uno dei dati che emerge dalla ricerca «Lo stile di vita dei bambini e dei ragazzi», realizzata da Ipsos per Save the Children e Mondel, condotta fra i ragazzi italiani tra 6 e 17 anni, e presentata a Roma, in occasione dei 3 anni di attività di «Pronti, Partenza, Via!», progetto promosso nelle aree periferiche di 10 città italiane, che proseguirà anche per tutto il 2014.

Ragazzi italiani, dunque, sempre più pigri: 4 su 10 si muovono in auto, pochi (24%) a piedi, ancora meno (9%) in bici; il 73% sta in casa nel tempo libero. Tra le cause dell’inattività dei ragazzi - secondo il 35% di genitori intervistati - la mancanza di voglia e di interesse da parte dei bambini e ragazzi, quindi il costo eccessivo delle strutture, per il 28% di madri e padri, con un aumento del 13% rispetto al 2012, l’incompatibilità degli orari - per il 13% del campione. A conferma dell’impatto crescente delle difficoltà economiche sugli stili di vita di minori e famiglie anche il dato su cosa fanno gli stessi genitori nel tempo libero: fra le attività che registrano un ridimensionamento (non lo praticano mai o raramente) vi è infatti lo sport a cui rinuncia il 44% dei genitori (a fronte del 37% nel 2012).

Analizzando l’opinione dei ragazzi, sono sempre più numerosi coloro che danno scarsa rilevanza all’attività fisica: alla domanda «tra i tuoi amici e compagni come viene considerato uno che pratica sport, fa attività fisica», il 39% (+7% rispetto al 2012) risponde «in nessun modo particolare, non se ne parla quasi» a fronte invece di un 40% (-6% in confronto al 2012) di under18 che dichiara un’opinione positiva. Rilevante si conferma il ruolo della scuola nella promozione delle attività sportive anche se si registra un calo nella disponibilità di spazi `dedicati´: il 91% dei ragazzi pratica attività a scuola, prevalentemente con la classica frequenza bi-settimanale. Un 9%, tuttavia, non fa pratica motoria a scuola e ciò, nel 39% dei casi, per l’assenza di uno spazio attrezzato (+10% rispetto al 2012).

Per quanto riguarda altre occasioni di sport o movimento, la ricerca rileva come la crisi non abbia scalfito il grande utilizzo dell’automobile, anche per percorsi brevi come l’andare a scuola: in media 4 minori su 10 si muovono in auto (6 su 10 tra gli alunni della primaria) mentre solo il 24% a piedi (-6% rispetto al 2012) e il 9% (a fronte dell’11% del 2012) in bici. Gli adolescenti, più autonomi nello spostamento e non ancora `motorizzati´, usano i mezzi pubblici più degli studenti degli altri gradi di scuola (59% contro 16% della secondaria inferiore) ma anche presso questo gruppo di età l’uso della bicicletta è limitato al 12%, come del resto fra i pre-adolescenti (11-13 anni) che tuttavia si muovono a piedi in un terzo delle occasioni. Gli spostamenti a piedi, sebbene decisamente più limitati per i 14-17enni (11%), tendono ad esser un po’ più lunghi, ma permane l’abitudine a camminare poco, massimo mezz’ora per due ragazzi su tre (66%) e più di un’ora solo per un segmento limitatissimo di giovani (4%). E un terzo dei ragazzi (32%) prende l’ascensore per raggiungere i piani alti.

A incentivare la sedentarieta’ dei bambini e adolescenti italiani ci sono poi i media: il tempo trascorso davanti alla Tv si conferma significativo: quasi la metà (47%) la vede per un tempo compreso fra 1 e 3 ore al giorno. E aumenta, anche se di poco, il tempo dedicato ai videogames: dell’85% che vi gioca, il 57% lo fa mediamente per un tempo compreso fra 1 e le 3 ore. Internet è legato all’età: lo utilizza il 100% degli over 14 anni e il 30% vi passa anche più di tre ore, contro un 80% degli 11-13 enni e il 59% dei minori di 10 anni, che ne fanno un uso più morigerato: rispettivamente in media un’ora e mezz’ora. In generale i minori italiani stanno moltissimo a casa: il 73% vi trascorre (a casa propria o di amici) il tempo libero, a fronte di un 27% che lo trascorre fuori casa all’aperto con gli amici.

Il 36% dei genitori (il 26% nel 2012), motiva lo stare a casa dei figli con la mancanza di «spazi all’aperto dove incontrarsi con gli amici», e questo sembrerebbe legato ad un leggero calo della disponibilità di campi sportivi (-6% secondo i genitori, -3% secondo i figli). «Bambini più sedentari, disabituati all’incontro e confronto con i pari, che passano molto tempo a casa, rischiano più di altri non solo di sviluppare patologie ma anche di essere più tristi, depressi, soli», commenta Valerio Neri Direttore Generale Save the Children Italia.
lastampa.it

Ecco la rassegna stampa del 16 gennaio 2014: vi proponiamo le prime pagine dei quotidiani sportivi

Seedorf e Honda che festa”, il Corriere dello Sport apre così: “Arriva l’olandese e il Milan vince”. Di spalla ancora Coppa Italia: “Il Napoli ai quarti ma fatica. Catania ko”. In alto tre richiami: “Hernanes all’Inter, Quagliarella alla Lazio” “Burdisso dice addio. La Roma su Ghoulam” e “Firenze si accende, Matri già pronto”. Taglio centrale: “A Coverciano come crescono bene gli azzurri del futuro” e “Aguero torna e segna. Ronaldo altra rete”.
Honda e Pazzo per Seedorf”, La Gazzetta dello Sport parla di svolta Milan e sottolinea: “Contro lo Spezia il giapponese segna il suo primo gol rossonero”. In alto: “Berardi e il triangolo d’oro: Qui è nato un fenomeno” e “Prezzi popolari, così la Serie A può ripartire”. Di spalla: “La Juve e l’Inter ora si fiondano su baby Morata”, “Burdisso ai saluti. C’è l’idea Heitinga” e “Viola: Matri in campo già contro il Catania”.
Anche Tuttosport apre sul Milan e riporta le dichiarazioni di Seedorf: “Tornato a casa per vincere”. Taglio alto: Juve, Nani aspetta”. Di spalla: “Parla Maksimovic: Toro, ti dico grazie e ora riscattami“. Taglio centrale: “Milan e Napoli ok, sarà Roma-Juve”. Poi due notizie di mercato in basso: “Inter su Morata, ma è subito duello con la Juve” e “Benitez lancia l’assalto a Capoue. Blind in difesa”.
calciomercato

Volley: la capolista Macerata a Molfetta Serie A1, ieri le vittorie di Trento e Verona

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - Molfetta-Macerata, Perugia-Cuneo e Piacenza-Città di Castello è il programma odierno della 12/a giornata (1/a di ritorno) di Serie A1 di pallavolo maschile.

Giovedì chiude Ravenna-Modena. Ieri, intanto, si sono giocati due anticipi: Latina-Trento 1-3 (21-25, 25-23, 22-25, 23-25) e Verona-Vibo Valentia 3-0 (25-21, 25-22, 25-17). Classifica provvisoria: Macerata 30; Piacenza e Trento 25; Verona 21, Perugia 19; Modena 16; Vibo 14; Cuneo 13; Molfetta 12; Città di Castello 11; Ravenna 10; Latina 8.

Nba: vittorie per Bargnani e Datome, New York vince a Philadelphia, Detroit batte Phoenix

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - Vittorie, ieri, per le squadre del campionato Nba di basket con giocatori italiani: New York (al 4/o successo di fila) vince a Philadelphia 102-92 con 10 punti di Andrea Bargnani, mentre Detroit batte Phoenix 110-108 con Gigi Datome che però resta in panchina. Altri risultati: Dallas-New Orleans 110-107, Portland-Boston 112-104, Denver-Orlando 120-94, Chicago-Charlotte 103-97, Oklahoma-Milwaukee 101-85, Toronto-Brooklyn Nets 96-80, Washington-Houston 107-114.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Basket: Serie A, oggi Milano-Siena. Ma per la vetta, fari anche su Brindisi-Sassari e Bologna-Cantù

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - La sfida di questa sera fra Milano e Siena è il piatto forte che chiude la 15/a giornata di Serie A di basket, in campo per il resto nel pomeriggio, dopo l'anticipo che ieri ha visto Reggio Emilia battere Avellino 96-73 (32-8, 61-33, 83-54). Per la vetta della classifica, fari puntati anche su Brindisi-Sassari e Bologna-Cantù. In programma poi Venezia-Pesaro, Caserta-Pistoia, Montegranaro-Cremona e Varese-Roma. Per quanto riguarda le Final Eight di Coppa Italia, resta da assegnare l'ultimo posto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Reggio Emilia in Coppa Italia Avellino cede 96-73

in http://www.gazzetta.it/Basket/Italia/11-01-2014/reggio-emilia-coppa-italia-avellino-cede-96-73-202040730441.shtml
 
La Grissin Bon spazza via la Sidigas Avellino in una partita che muore ancor prima di nascere e conquista le Final Eight di Coppa Italia, chiudendo il girone d’andata al 7° posto. I biancorossi scendono in campo con una rabbia ed una determinazione che manda subito in tilt gli irpini. La partita, così, si decide nei primi 7 minuti. Perché dopo 420 secondi di gioco, sul 22-7 in favore dei reggiani, si potrebbe andare tutti a casa. Avellino è già fuori dal match e non ci rientrerà più. Silins, White, Cinciarini e Brunner mitragliano il canestro avversario e alla fine del primo quarto le sentenze sono già scritte con Reggio a più 24 (32-8). I dati statistici, a quel punto, sono impressionanti: Reggio viaggia con l’80% al tiro (12/15, Avellino ha solo il 20% (3/15). I padroni di casa hanno conquistato 8 rimbalzi in più (12-4) e servito 11 assist contro lo zero assoluto degli ospiti. La differenza nella valutazione è pazzesca: 51 a meno 6. Partita, insomma, già conclusa.
Jaka Lakovic in azione contro Reggio Emilia. Ciamillo
Jaka Lakovic in azione contro Reggio Emilia. Ciamillo
 
apoteosi — Da quel momento in poi, infatti, sarà sempre un monologo reggiano che culminerà al 26° sul 70-35 con la Sidigas doppiata e affossata sotto uno scarto di 35 punti. Poi, nel finale, Avellino prova a rendere meno amara la sconfitta ma riesce a chiudere solo in minima parte il fossato del match uscendo dal parquet a testa bassa con 23 punti di scarto (96-73). Per la Grissin Bon, che ha mandato cinque uomini in doppia cifra con il bravissimo Silins che si è fermato a quota 9 punti, è il decimo successo consecutivo stagionale tra le mura amiche (sette in serie A e tre in Eurochallenge) dove è ancora imbattuta.
Grissin Bon: Cinciarini 17, White 16, Bell e Cervi 15, Brunner 10
Sidigas: Lakovic 15, Richardson 14, Hayes 11
Daniele Barilli© RIPRODUZIONE RISERVATA

BASKET, SERIE A: REGGIO EMILIA-AVELLINO 96-73 NELL'ANTICIPO

Fattore campo rispettato nell'anticipo della 15/a giornata di Serie A di pallacanestro. Il Grissin Bon Reggio Emilia, infatti, ha battuto per 96-73 la Sidigas Avellino, al termine di un match senza storia, sempre condotto dai padroni di casa. Con questa vittoria la squadra emiliana raggiunge a quota 14 proprio gli irpini, ma di fatto li esclude dalla Final Eight di Coppa Italia.
Repubblica.it

Basket Reggio Emilia, tutto facile con Avellino nell'anticipo

Senza storia l'anticipo che ha aperto l'ultima giornata del girone d'andata del campionato di basket.

Reggio Emilia si è imposta 96-73 su Avellino facendo un passo avanti verso la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia.

La Grissin Bos ha ipotecato la vittoria già nel primo quarto, chiuso con il clamoroso parziale di 32-8, ed è tornata negli spogliatoi sul 61-33: pura accademia negli ultimi venti minuti, con gli ospiti che hanno se non altro reso meno amaro il passivo.

Top scorer della serata Andrea Cinciarini con 17 punti, bene anche James White con 16. Inutili i 15 di Lakovic per gli irpini.
sportal

La Grissin Bon Reggio Emilia strapazza la Sidigas Avellino, conquistando il diritto di partecipare alla Final Eight di Coppa Italia


La Grissin Bon Reggio Emilia strapazza la Sidigas Avellino, conquistando il diritto di partecipare alla Final Eight di Coppa Italia. Irpini non pervenuti in quello che era un vero e proprio spareggio per un posto a Milano: alla squadra di Menetti, infatti, basta una manciata di minuti per mettere le cose in chiaro e far deporre agli avversari, molli e deconcentrati, ogni speranza di uscire dal PalaBigi con la vittoria in mano. Dopo 10′ il parziale è di 32-8, all’intervallo lungo la Grissin Bon ha già messo a segno 61 punti, un traguardo che alcune squadre non riescono a raggiungere neanche dopo una partita intera. Cinciarini (17 punti, 11 assist e 7 rimbalzi) predica basket, White (16 punti ma una luce accesa a intermittenza), Bell (15) e compagni lo seguono e la vittoria è cosa fatta per il quintetto emiliano, che trova il pass per Milano per il secondo anno consecutivo. Alla squadra di Vitucci (Lakovic 15 punti, Richardson 14) resta invece una serie di inquietanti interrogativi sul proprio presente e sul futuro. Al momento, il mercato sembra l’unico modo per dare un senso alla stagione dei Lupi, con i propri tifosi usciti dal PalaBigi all’inizio del quarto periodo per protesta nei confronti dei propri giocatori. Ma ci sono volontà e mezzi economici per intervenire?
ADVERTISEMENT
Slide Andrea Cinciarini

GRISSIN BON REGGIO EMILIA-SIDIGAS AVELLINO 96-73 (32-8, 61-33, 83-54)
IL TABELLINO DELLA GARA
REGGIO EMILIA: White 16 (2/5, 4/4), Filloy 6 (0/1, 2/3), Brunner 10 (2/2, 2/3), Antonutti 5 (1/2, 1/2), Bell 15 (6/9, 1/4), Frassineti ne, Kaukenas 3 (0/3, 1/2), Cervi 15 (7/8), Silins 9 (3/4), Pini ne, Cinciarini 17 (7/11, 0/1). All: Menetti
AVELLINO: Thomas 6 (3/6, 0/1), Biligha 2 (1/2), Lakovic 15 (2/2, 2/3), Richardson 14 (5/9, 0/2), Spinelli 3 (0/1), Ivanov 8 (1/7), Picariello ne, Dragovic (0/1), Morgillo ne, Cavaliero 6 (1/3, 0/3), Hayes 11 (0/1, 3/6), Dean 8 (1/5, 2/7). All: Vitucci
REGGIO EMILIA: T2 25/41 (61%), T3 14/23 (60,9%), TL 4/9 (44,4%), R 36 (29 RD, 7 RO), 6 PR, 15 PP
AVELLINO: T2 14/37 (37,8%), T3 7/22 (31,8%), TL 24/29 (82,8%), R 30 (20 RD, 10 RO), 5 PR, 15 PP

di Alessandro Pediconi - www.sportxpress.it

Grissin Bon Reggio Emilia - Sidigas Avellino diretta streaming gratuita alle 20,30 su gazzetta.it da Reggio Emilia. (video)

Grissin Bon Reggio Emilia - Sidigas Avellino verrà trasmessa in diretta streaming gratuita alle 20,30 su gazzetta.it

L’anticipo del sabato sarà proprio tra due squadre che si giocano l’accesso alle F8, ovvero la Grissin Bon Reggio Emilia di coach Menetti e la Sidigas Avellino guidata da Frank Vitucci. Reggio Emilia è reduce dalla sconfitta al Pianella di Cantù ma conta di far valere la legge del PalaBigi, dove non ha ancora perso in stagione. Il top scorer della Grissin Bon è l’ala James White, intervistato dalla Gazzetta sullo scontro con la Sidigas: “Avellino è sicuramente una squadra forte e competitiva. Per noi, però, è una partita fondamentale e, per questo, tireremo fuori tutte le energie che abbiamo in corpo. Forse anche qualcosina in più”. La partita è resa interessante anche dalla diversa impostazione delle due squadre: più perimetrale Reggio, più incline a cercare i suoi uomini sotto canestro Avellino, che non a caso ha come migliori marcatori il centro americano (ma con passaporto georgiano) Will Thomas e l’ala/centro bulgara Kalojan Ivanov (rispettivamente 15.1 e 14.6 punti a gara).
Grissin Bon Reggio Emilia e Sidigas Avellino giocheranno stasera al PalaBigi di Reggio Emilia con palla a due alle 20.30. La partita verrà trasmessa in diretta streaming gratuita su gazzetta.it. (c.a.)
http://www.daringtodo.com

Ultima giornata del girone di andata per la Serie A Beko 2013-14 di pallacanestro, decisiva per stabilire il quadro delle partecipanti alle Final 8 di Coppa Italia

Ultima giornata del girone di andata per la Serie A Beko 2013-14 di pallacanestro, decisiva per stabilire il quadro delle partecipanti alle Final 8 di Coppa Italia che si terranno al Forum di Assago tra 7 e 9 febbraio. Sei posti sono già assegnati alle squadre attualmente ai primi sei posti della classifica (Brindisi, Cantù, Siena, Roma, Milano e Sassari) ma sono ben sette le squadre che possono ancora aspirare a occupare le ultime due caselle del tabellone: Reggio Emilia, Venezia, Avellino, Bologna, Pistoia, Casera e Varese.
Se le possibilità delle ultime tre sono oggettivamente limitate (servirebbero dei risultati davvero bizzarri da parte delle 4 suqadre che le precedono in classifica), possiamo invece dire che Reggio Emilia, Venezia, Avellino e Bologna sono (chi più e chi meno) padrone del loro destino: Venezia (7-7) battendo in casa l’ultima in classifica Pesaro (2-12) avrebbe di sicuro accesso alle Final 8, così come la vincente dello scontro Tra Reggio Emilia e Avellino. Discorso un po’ più complicato per Bologna, qualificata solo in caso di vittoria casalingua contro Cantù e contemporanea sconfitta di Venezia.
L’anticipo del sabato sarà proprio tra due squadre che si giocano l’accesso alle F8, ovvero la Grissin Bon Reggio Emilia di coach Menetti e la Sidigas Avellino guidata da Frank Vitucci. Reggio Emilia è reduce dalla sconfitta al Pianella di Cantù ma conta di far valere la legge del PalaBigi, dove non ha ancora perso in stagione. Il top scorer della Grissin Bon è l’ala James White, intervistato dalla Gazzetta sullo scontro con la Sidigas: “Avellino è sicuramente una squadra forte e competitiva. Per noi, però, è una partita fondamentale e, per questo, tireremo fuori tutte le energie che abbiamo in corpo. Forse anche qualcosina in più”. La partita è resa interessante anche dalla diversa impostazione delle due squadre: più perimetrale Reggio, più incline a cercare i suoi uomini sotto canestro Avellino, che non a caso ha come migliori marcatori il centro americano (ma con passaporto georgiano) Will Thomas e l’ala/centro bulgara Kalojan Ivanov (rispettivamente 15.1 e 14.6 punti a gara).
Grissin Bon Reggio Emilia e Sidigas Avellino giocheranno stasera al PalaBigi di Reggio Emilia con palla a due alle 20.30. La partita verrà trasmessa in diretta streaming gratuita su gazzetta.it. (c.a.)
http://www.daringtodo.com/

Sabato sui canali Rai Sport | Palinsesto del 11 Gennaio 2014

Come ogni fine settimana anche oggi, Sabato 11 Gennaio 2014, è arrivato su Digital-Sat (www.digital-sat.it) il momento della presentazione a cura di Simone Rossi dell'offerta sportiva targata Rai del weekend sulle reti generaliste e all'interno della programmazione di Rai Sport 1 e Rai Sport 2, i due canali tematici a carattere sportivo. Quest'ultimi sono in onda gratuitamente sulla piattaforma digitale terrestre (LCN 57 e 58) e su satellite (per gli abbonati Sky canali 227 e 228, su Tivùsat ai canali 21 e 22).
LO SPORT SULLE RETI RAI GENERALISTE (RAI 1, RAI 2, RAI 3)
a cura di Simone Rossi - Digital-Sat.it

ore 13.30 - RAIDUE:
Rubrica - Dribbling (diretta)
Conduce: Simona Rolandi
Sabato 11 gennaio alle 13.25 su Rai2, Simona Rolandi condurrà una nuova puntata di “Dribbling”, la rubrica di RaiSport a cura di Jacopo Volpi. Questa settimana spazio a storie e ricordi di personaggi sportivi del presente e del passato. Con la presenza in studio di Federica Lisi, moglie del campione di pallavolo Vigor Bovolenta, si ripercorrerà la vita del pallavolista azzurro tragicamente scomparso nel marzo del 2012. A seguire, riflettori puntati su Paolo Di Canio, grande ex di Lazio, Milan e Juventus che ha raccontato in esclusiva ai microfoni di RaiSport le principali tappe della sua carriera. In chiusura, spazio alle voci dell’ex allenatore del Brescia Marco Giampaolo, recentemente costretto alle dimissioni a causa delle forti pressioni da parte dei tifosi loombardi e dell’ex attaccante di Messina, Atalanta e Ternana Riccardo Zampagna, attuale tecnico del Macchie, squadra di prima categoria umbra.
ore 20.34 - RAIUNO:
Notiziario - Rai Tg Sport (diretta)
L'informazione Rai di notizie e aggiornamenti dal mondo dello sport, con una panoramica su tutte le discipline.
ore 22.55 - RAIDUE:
Rubrica - Sabato Sprint (diretta)
Conduce: Sabrina Gandolfi
Sabato 11 gennaio alle 23.00 su Rai2, Sabrina Gandolfi condurrà la rubrica “Sabato Sprint” con la presenza in studio di Alberto Costa, del procuratore sportivo Claudio Pasqualin e del preparatore atletico dell’Al Gharafa, squadra catariota allenata dall’ex campione brasiliano Zico. Spazio ai gol degli anticipi della 19a giornata di Serie A Livorno-Parma e Bologna Lazio, con interviste a tutti i principali protagonisti.
OGGI SU RAISPORT 1 e 2 (SATELLITE, DIGITALE TERRESTRE, TIVUSAT)
Palinsesto di Rai Sport 1 di Sabato 11 Gennaio 2014
  • ore 08:00 Notiziario: TG Sport (diretta)
  • ore 08:25 Notiziario: TG Sport - Rassegna Stampa (diretta)
  • ore 09:00 Calcio a 5: Highlights Campionato (rubrica)
    Commento: Fabrizio Tumbarello e Massimo Ronconi
  • ore 09:20 Teca: Memoria RAI Sport (archivio)
  • ore 10:00 Sport Invernali: Studio Sci (diretta)
    a cura di Ivana Vaccari e Barbara Merlin
  • ore 10:25 Sci Alpino: Coppa del Mondo - Slalom Gigante Maschile 1a manche (diretta)
    da Adelboden [Svizzera]
    Telecronaca: Davide Labate e Paolo De Chiesa
  • ore 11:30 Sport Invernali: Studio Sci (diretta)
    a cura di Ivana Vaccari e Barbara Merlin
  • ore 11:35 Sci Alpino: Coppa del Mondo - Discesa Libera Femminile (diretta)
    da Altenmarkt/Zauchensee [Austria]
    Telecronaca: Enrico Cattaneo e Luciano Zainer
  • ore 13:10 Sport Invernali: Studio Sci (diretta)
    a cura di Ivana Vaccari e Barbara Merlin
  • ore 13:25 Sci Alpino: Coppa del Mondo - Slalom Gigante Maschile 2a manche (diretta)
    da Adelboden [Svizzera]
    Telecronaca: Davide Labate e Paolo De Chiesa
  • ore 14:20 Sport Invernali: Studio Sci (diretta)
    a cura di Ivana Vaccari e Barbara Merlin
  • ore 14:30 Calcio: Campionato Italiano Serie D Taranto - Manfredonia (diretta)
    dallo stadio "Iacovone" di Taranto
    Telecronaca: Cristiano Piccinelli e Franco Peccenini
  • nell'intervallo Notiziario: TG Sport Flash (diretta)
  • ore 16:30 Rubrica: Dribbling (replica delle ore 13.30)
  • ore 17:00 Teca: Memoria RAI Sport (archivio)
  • ore 17:20 Pallavolo Maschile: Campionato Italiano Calzedonia Verona - Tonno Calippo Calabria Vibo Valentia (diretta)
    dal PalaOlimpia di Verona
    Telecronaca: Alessandro Antinelli e Claudio Galli
  • ore 19:30 Teca: Memoria RAI Sport (archivio)
  • ore 19:35 Ginnastica Ritmica: Campionato Italiano A1 Finale (replica)
    Telecronaca: Giovanna Carollo
  • ore 20:20 Pallavolo Femminile: Campionato Italiano Unendo Yamamay Busto Arsizio - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza (diretta)
    dal Pala Yamamay di Busto Arsizio [Varese]
    Telecronaca: Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta
  • ore 22:30 Promo: RAI Player (magazine)
  • ore 22:35 Arti Marziali: Grand Prix di Roma (differita)
    Telecronaca: Andrea Fusco e Frabrizio Spanu
  • ore 00:15 Teca: Memoria RAI Sport (archivio)
Palinsesto di Rai Sport 2 di Sabato 11 Gennaio 2014
  • ore 08:00 Teca: Perle di Sport - Formula 1 (archivio)
  • ore 09:20 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 09:30 Slittino: Coppa del mondo 2014 1a manche doppio (diretta)
    da Oberhof [Gemania]
    Telecronaca: Luca Di Bella
  • ore 10:15 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 10:45  Slittino: Coppa del mondo 2014 2a manche doppio (diretta)
    da Oberhof [Gemania]
    Telecronaca: Luca Di Bella
  • ore 11:30 Teca: Memoria Rai Sport (archivio)
  • ore 11:50 Combinata Nordica: Coppa del Mondo 2013/2014 Salto: HS 118 (diretta)
    da Chaux-Neuve [Francia]
    Telecronaca: Riccardo Pescante
  • ore 13:00 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 13:35 Slittino: Coppa del mondo 2014 2a manche femminile (diretta)
    da Oberhof [Gemania]
    Telecronaca: Luca Di Bella
  • ore 14:30 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 14:45 Combinata Nordica: Coppa del Mondo 2013/2014 Fondo: 10 Km Gundersen (diretta)
    da Chaux-Neuve [Francia]
    Telecronaca: Riccardo Pescante
  • ore 15:45 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 16:00 Sci di Fondo: Coppa del Mondo 2013/2014 Sprint tecn. libera (diretta)
    da Nove Mesto [Repubblica Ceca]
    Telecronaca: Roberto Iacopini
  • ore 17:45 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 17:55 Calcio a 5: Campionato Italiano 2013/2014 1a Giornata di Ritorno: Lazio - Rieti (diretta)
    da Roma
    Telecronaca: Fabrizio Tumbarello e Massimo Ronconi
  • ore 19:40 Snowboard: Coppa del Mondo 2013/2014 - Snowboard Cross M.le/Femm.le (differita gara delle ore 13.30)
    da Vallnord/Arcalis [Andorra]
    Telecronaca: Vezio Orazi e Marion Posch
  • ore 21:10 Pattinaggio di Velocità: Campionati Europei 2014 500 mt Masc. e Femm. + 3000 mt Femm. + 5000mt masc. (differita)
    da Hamar [Norvegia]
    Telecronaca: Franco Bragagna
  • ore 01:10 Pallanuoto: Campionato Italiano Maschile Albaro Nervi - Promogest (differita gara delle ore 15.00)
    da Genova
    Telecronaca: Dario Di Gennaro e Francesco Postiglione
* = Evento disponibile solamente sul digitale terrestre e via satellite per utenti Tivùsat
*** Si potrebbero verificare delle variazioni al palinsesto
in relazione alla diversa durata degli eventi in onda sui canali ***
LE GARE IN DIRETTA SUL SITO WEB DI RAISPORT
24 ore su 24 - Rai Sport 1 e 2 (www.raisport.rai.it)
Tutta la programmazione in onda sul canale digitale Rai Sport 1 e 2

LO SPORT DELLA RAI ALLA RADIO
Sabato Sport dell'11 Gennaio 2014  sarà presentato da Emanuele Dotto e Barbara Condorelli. Rugby, sci e soprattutto calcio, gli sport protagonisti della puntata; ma anche approfondimenti dedicati a basket e motori. Si comincia alle 14.00 con la presentazione della giornata sportiva. In apertura, avremo il consueto intervento di Marco Tardelli, per la rubrica “Sostiene Tardelli”. Quindi, linea all’inviato Emilio Mancuso da Adelboden (Svizzera): è in programma lo slalom gigante maschile della coppa del mondo di sci.

Dalle 14.30 collegamenti frequenti con lo stadio Monigo di Treviso per la cronaca dell’incontro Benetton Treviso-Leicester Tigers, ottava giornata di Heineken Cup. Inviato Paolo Pacitti. Approfondimenti legati al calcio, in particolare al mercato di gennaio: ne discutiamo con Carlo Laudisa della Gazzetta dello Sport. Si parlerà anche del Pallone d’oro 2014, che verrà assegnato lunedì 13 a Zurigo: ospite un ex vincitore del prestigioso premio. Uno sguardo anche alla Dakar 2014, in corso di svolgimento in Sudamerica. Ci colleghiamo con l’inviata di Omnicorse, Elisabetta Caracciolo. Con Flavio Vanetti (Corriere della Sera) parleremo del campionato italiano di pallacanestro, alla vigilia della fine del girone d’andata. Dopo le 17 sarà la volta dell’ospite del mondo della musica e dello spettacolo. Le dichiarazioni degli allenatori e i temi più caldi della Serie A saranno discussi insieme ad Alberto Cerruti (Gazzetta dello Sport).

 Alle 17.45, presentazione del primo anticipo della diciannovesima di A, Livorno-Parma. Collegamento con gli inviati Giovanni Scaramuzzino e Sara Meini e intervista a un doppio ex. Dalle 18.00 la cronaca di Livorno-Parma e, a seguire, le interviste dagli spogliatoi e la moviola di Filippo Grassia. Alle 20.20, presentazione del secondo anticipo di A, Bologna-Lazio. Collegamento con gli inviati Giuseppe Bisantis e Antonello Brughini e intervista a due doppi ex. Dalle 20.45 la cronaca di Bologna-Lazio e, a seguire, le interviste dagli spogliatoi e la moviola di Filippo Grassia. Dalle 22,40 fino a fine trasmissione Marco Tardelli e Filippo Grassia risponderanno alle telefonate degli ascoltatori. Chiusura alle 23.30.
LO SPORT PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO SU RAITALIA
Rai Italia trasmette in tutto il mondo (escluso in Europa) una selezione dei programmi della Rai Radiotelevisione Italiana, insieme a programmi originali prodotti per gli italiani che vivono all'estero e per tutti coloro che hanno con il nostro paese un legame d'origine o anche solo di curiosità. Ogni weekend in diretta esclusiva su Rai Italia le principali partite del campionato italiano di Serie A disputate al sabato e alla domenica. Ad accompagnare ogni turno di campionato Rai Sport presenta ''La Giostra dei Gol" con l'aggiornamento in diretta dei gol da tutti i campi, commenti ed approfondimenti con ospiti in studio. Gli orari indicati di seguito fanno riferimento al fuso orario italiano.
ore 18.00 Calcio Serie A: Livorno vs Parma (diretta)

ore 20.45 Calcio Serie A: Bologna vs Lazio (diretta)
Articolo di Simone Rossi
per "Digital-Sat.it"

F1: 14 e 7 per Alonso e Raikkonen. Fia dà i numeri del 2014

(ANSA) - ROMA, 10 GEN - Il 14 per Alonso ed il 7 per Raikkonen.

Sono i numeri con cui i ferraristi correranno la stagione 2014.

Li ha attribuiti la Fia, da una lista che gli stessi piloti avevano fornito (tre ciascuno) a dicembre. Numeri che conserveranno per il resto della carriera in F1. Solo l'1 è riservato al campione in carica. Quindi per quest'anno a Vettel, che ha scelto il 5 per quando non partirà da iridato. Il suo compagno di squadra alla Red Bull, Ricciardo, avrà il 3. Felipe Massa alla Williams ha il 19.

Dakar: muore motociclista belga Perdono la vita anche due giornalisti

Dakar, la corsa della morte. Si allunga la scia di sangue nel rally cui partecipano auto moto e mezzi pesanti: l'ennesima tragedia nella quinta tappa, dove ha perso la vita il motociclista belga Eric Palante di 50 anni, il cui corpo è stato ritrovato nella strada che da Chilecito conduce a san Miguel de Tucuman, in Argentina. Non sono state ancora chiarite le circostanze della sua morte. E un'inchiesta ora farà luce sul decesso.
La tappa odierna, la quinta dell'edizione 2014, ha avuto un prologo anch'esso luttuoso, con il ritrovamento dei corpi senza vita di due giornalisti della rivista 'Super Rally', Daniel Eduardo D'Ambrosio di 51 anni e Augustin Ignacio Mina di 20. Il mezzo sul quale viaggiavano si è ribaltato e poi è finito in un dirupo, per i due non c'è stato niente da fare, mentre si sono invece salvati i due fotografi che erano con loro.
Palante è la 23ma vittima fra i piloti (oltre una sessantina in totale), nelle 36 edizioni della Dakar, il rally più famoso del mondo che in tempi lontani si chiamava Parigi-Dakar perché partiva appunto dalla capitale francese attraversava diversi paesi africani e il deserto del Sahara, e poi si concludeva in Senegal.
Dal 1995 la corsa non è più partita da Parigi, ma aveva l' arrivo sempre a Dakar. Dal 2009 invece, per motivi di sicurezza, legati ai pericoli ambientali lungo buona parte del territorio africano, la corsa si è trasferita nel continente sudamericano, pur mantenendo lo storico nome di Dakar, un evento che unisce passione per i motori, senso dell'avventura e del rischio, oltre a ingenti interessi economici, ma ha un elevato prezzo in termini di vite umane. Non c'è praticamente edizione che non si porti dietro le sue vittime: l'anno scorso morirono due motociclisti, il francese Thomas Bourgin, 25enne e lo spagnolo Jorge Martinez Boero, 38enne, caduto nella prima tappa.
L'incidente piu' grave avvenne nel 1986, quando cadde un elicottero e morirono i 5 passeggeri, tra cui l'inventore della corsa, Thierry Sabine. Nella lunga scia di sangue e' finito anche il pilota italiano Fabrizio Meoni, morto nel 2005. Nel 2008 la gara fu annullata, per la prima volta nella storia della corsa, a causa dell'omicidio in Mauritania di 4 turisti francesi (l'edizione 2014 è la 35ma; 36ma se si considera quella del 2008). Nel 1991 in Mali il pilota di un camion fu colpito alla testa da un proiettile vagante.
Il 2010 fu funestato al via dalla morte di una spettatrice, Natalia Sonia Gallardo, investita: nello stesso anno l'incidente gravissimo al sardo Luca Manca. Nel 2011 altro sangue: stavolta a perdere la vita fu Marcelo Reales, 43 anni, un contadino investito da uno dei concorrenti, Eduardo Amor. L'anno prima un altro motociclista, il francese Pascal Terry, fu addirittura ritrovato solamente tre giorni dopo la morte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Coppa Italia: Udinese elimina l'Inter

L'Udinese elimina l'Inter negli ottavi di Coppa Italia. 1-0 il risultato al Friuli, grazie a un gol di Maicosuel al 32' del primo tempo. Nei quarti i friulano incontreranno la vincente dell'altro ottavo tra Spezia e Milan.

Inconsistenti nella rima parte di gara, i nerazzurri hanno reagito dopo il gol subito, colpendo una traversa con Kuzmanovic. Nella ripresa Mazzarri mette dentro Palacio e Alvarez ma senza ribaltare il risultato. I nerazzurri lamentano anche la mancata concessione di un rigore
ansa

Basket: Ea7 straccia l'Olympiacos

L'Olimpia Milano spegne i due volte campioni europei in carica dell'Olympiacos Pireo, al termine di una gara dominata dall'inizio alla fine (81-51). Milano è partita subito concentrata con Langford che segna 17 punti al 20' (29 alla fine). Hackett in assenza di capitan Gentile fa sentire tutto il suo carisma. I greci invece sono smarriti e quando provano a ricucire affidandosi alle soluzioni dalla distanza, tirano un 3/18 dall'arco che li condanna all'81-51 finale.
ansa

Messi torna ed è super, 2 gol con Barca

A due mesi dall'infortunio a una coscia occorsogli contro il Betis, Lionel Messi è tornato a giocare con il Barcellona, risultando il 'mattatore' del match degli ottavi della Coppa del Re vinto per 4-0 contro il Getafe.

La Pulce, entrato al 64' al posto di Iniesta, ha segnato due gol (90' e 93'), il secondo dei quali al termine di una bella azione personale che ha mandato in visibilio il Camp Nou. Ora per il Barcellona c'e' il big-match di campionato sabato a Madrid contro l'Atletico.
ansa

Pallavolo: A Piacenza big-match con Lube

Risultati dell'11/a giornata del campionato di serie A/1 di pallavolo: Copra Piacenza-Lube Macerata 3-2; Casa Modena-Bre Lannutti Cuneo 3-1; Città di Castello-Sir Perugia 3-1; Callipo V. Valentia-Exprivia Molfetta 3-2; Diatec Trentino-Calzedonia Verona 1-3; Cmc Ravenna-Andreoli Latina 3-2. - Classifica: Macerata 30; Piacenza 25; Trentino 22; Perugia 19; Verona 18; Modena 16; Vibo Valentia 14; Cuneo 13; Molfetta 12; Città di Castello 11; Ravenna 10; Latina 8.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Dakar: 4/a tappa, vincono Sainz e Garcia

Lo spagnolo Carlos Sainz, su Buggy, ha vinto la 4/a tappa della Dakar nella categoria auto, percorrendo 868 km. in 5 ore 20'32''. Al 2/o e 3/o posto due Mini, quelle del francese Stephane Peterhansel, a 6'04'', e del rappresentante del Qatar Al-Attiyah, a 8'58''.

Sainz è anche al comando della classifica generale, davanti al connazionale Nani Roma e ad Al-Attiyah. Nelle moto successo dello spagnolo Juan Garcia (Sherco). Al comando della classifica l'altro spagnolo Joan Barreda.
ansa

Acqua Vitasnella Cantù - Grissin Bon Reggio Emilia 73 - 65


Niente da fare per Antonutti e compagni che nella prima partita dell'anno non riescono nell'impresa di espugnare il Mapooro Arena di Cantù. L'incontro termina con il risultato di 73-65.

Acqua Vitasnella Cantù - Grissin Bon Reggio Emilia

Parziali: 16-13, 35-24, 53-41
Acqua Vitasnella Cantù:
Abass 3, Jones 2, Uter 18, Rullo, Leunen 5, Jenkins 7 ,  Marconato 2, Ragland 2, Aradori 15, Gentile 19 . All. Sacripanti

Grissin Bon Reggio EmiliaWhite 10 , Filloy, Brunner, 4  Antonutti, Bell 15 , Frassineti, Kaukenas 15, Cervi 2, Silins 4, Pini, Cinciarini 12 . All. Menetti
in http://www.pallacanestroreggiana.it/pagina.php?id=4062&n=La+Grissin+Bon+non+passa+a+Cant%C3%B9

Grissin Bon, vittoria (quasi) obbligata per raggiungere le Beko Final Eight

Un solo imperativo: vincere. La Grissin Bon scenderà in campo sabato sera al PalaBigi alle 20.30 nell'anticipo della 15a ed ultima giornata del girone di andata con praticamente un solo risultato utile per staccare il pass per la Beko Final 8 di Coppa Italia.
In caso di successo su Avellino, e sarebbe l'ottavo consecutivo tra le mura amiche, i biancorossi si classificherebbero in settima posizione, incontrando così chi si attesterà al secondo posto in graduatoria.
In caso di sconfitta, invece, le probabilità di qualificarsi sarebbero ridotte al lumicino per i ragazzi di coach Menetti, in quanto dovrebbero sperare nelle sconfitte casalinghe di Bologna (contro Cantù), Venezia (contro Pesaro) e Varese (contro Roma).

Di seguito il link al file completo diramato dalla Legabasket:
http://web.legabasket.it/other/PARITA_G15_STAG1314.pdf


Gaia Spallanzani
Responsabile Relazioni Esterne e Ufficio Stampa
Pallacanestro Reggiana Srl

Basket: serie A, in testa ora c'è un trio

(ANSA) - ROMA, 5 GEN - Risultati della 14/a giornata della serie A di basket: Cantù-Reggio E.73-65; Pistoia-Bologna 80-79; Siena-Varese 87-79; Roma-Venezia 87-92; Avellino-Montegranaro 103-92; Cremona-Caserta 69-64; Pesaro-Brindisi 86-91; Sassari-Milano 69-75. Classifica: Brindisi, Cantù e Siena 20; Milano, Roma e Sassari 18; Avellino, Bologna, Reggio Emilia e Venezia 14; Caserta, Pistoia e Varese 12; Montegranaro 8; Cremona 6; Pesaro 4.