Calcio Serie A: Sassuolo Fiorentina

'La gara di Basilea mi ha dimostrato che la Fiorentina sta crescendo anche sul piano caratteriale, è ormai una squadra matura che mi rende ottimista per il futuro''. Nonostante il 2-2 ottenuto in Svizzera non abbia ancora dato alla Fiorentina la qualificazione ai sedicesimi di Europa League, Paulo Sousa si tuffa di nuovo sul campionato con grande fiducia. Anche se l'impegno di lunedì in casa del Sassuolo non è dei più semplici. ''A Basilea abbiamo speso molte energie ma conto di avere tutti pronti e recuperati per lunedì - ha detto il tecnico viola - Da ieri sto studiando col mio staff il Sassuolo, squadra di valore in casa e fuori e società che ha identità e progettazione. Bello affrontare club così. Per batterlo dovremo giocare ad un livello altissimo''. In linea con gli obiettivi che insegue Sousa: ''Da allenatore voglio vincere come minimo quanto ho vinto da giocatore. Alleno per questo e spero di riuscirci qui coinvolgendo sempre più tutti, giocatori, società, ambiente''. L'allenamento svolto oggi davanti ad Andrea Della Valle è stato di scarico, quello di domani servirà a Sousa per decidere i titolari. Sotto esame soprattutto Kalinic uscito malconcio dalla coppa per le tante botte. ''Nikola è un giocatore innamorato del calcio, si muove tanto e subisce sempre tanto. Ci sono regole arbitrali chiare, i grandi protagonisti vanno protetti''. Sotto osservazione pure Rossi ultimamente escluso: ''Sul piano fisico è pronto, ora deve superare un altro step, quello che porta alla competizione''. Quanto a Roncaglia, espulso in coppa, il tecnico afferma: ''Ha doti importanti però deve lavorare per evitare si ripetano certi episodi''. Infine su Bernardeschi e Alonso: ''Stanno facendo bene ma hanno ancora ampi margini di crescita. Mi auguro di vederli entrambi in nazionale e a lungo con noi''
ansa

Oggi pomeriggio alle 18 al PalaBigi, la Conad Volley Tricolore scende in campo

Oggi pomeriggio alle 18 al PalaBigi, la Conad Volley Tricolore scende in campo per la 6a giornata di campionato di Serie A2 UnipolSai. Capitan Tondo e compagni attendono in via Guasco l’Emma Villas Siena. Le due squadre non si sono mai affrontate in sfide ufficiali di campionato, sarà dunque un match inedito.
I toscani, matricola di questo campionato dopo aver ottenuto ben tre promozioni consecutive frutto di eccezionali cavalcate, non sono partiti come speravano e stanno attraversando un periodo turbolento. Di cambiamenti in corsa in fatto di roster, come l’arrivo da Castellana una settimana fa dell’opposto Vincenzo Tamburo. Ma soprattutto del nuovo allenatore, arrivato tre giorni fa: si tratta diMassimo Caponeri che ha sostituito l’esonerato Romano Giannini. Caponeri vanta diverse esperienze come vice allenatore di De Giorgi alla Lube Macerata e di Lorenzo Bernardi in Polonia e Turchia.
La Conad dovrà stare attenta alle motivazioni degli avversari che proprio per il cambio allenatore saranno ancora più alte. Coach Luca Cantagalli mette in guardia i suoi, ma con la consapevolezza che se Reggio gioca come sa, può vincere. “La squadra sta bene – ha detto il tecnico – L’impegno non manca e il morale è buono. Non sono preoccupato per l’atteggiamento. Non riusciamo ancora ad esprimerci come vogliamo perché ci sono problemi a livello di gioco da risolvere, ma è anche vero che non siamo mai al completo. Ma ormai siamo abituati fin da inizio campionato ad essere un po’ in situazioni di emergenza. Però i ragazzi hanno capito che nei momenti difficili bisogna dare il massimo per vincere”.
Il coach poi si sofferma sugli avversari: “Sono in un momento difficile, un po’ come noi. Stanno cambiando tanto, con giocatori nuovi inseriti in corso d’opera e un nuovo allenatore da pochi giorni. È vero che potranno avere qualche motivazione in più per questo, ma le difficoltà restano e dovremo essere bravi a farle emergere. Sappiamo che mancherà il loro palleggiatore titolare (Scappaticcio) e anche il nostro Marchiani è ancora in dubbio. Perciò sarà una partita strana, difficile anche da preparare e da studiare, dato che il loro secondo palleggiatore ha giocato una partita e mezza neanche… Dobbiamo aspettarci una partita di alti e bassi, stare sempre attaccati palla su palla. Sappiamo che non possiamo essere bellissimi ancora, ma dobbiamo vincere. Con carattere e con orgoglio”.

volleytricolore.it

Entusiasmante rimonta della Grissin Bon che ipoteca il passaggio del turno in Eurocup

La stoppata di Polonara nell'ultima azione ha permesso la realizzazione del canestro decisivo. Grade prova di carattere

Bella prestazione dei biancorossi che, avendo battuto la capolista della Bundesliga Alma Berlino, sono riusciti a mantenere l’imbattibilità del PalaBigi, ipotecando la qualificazione al secondo turno di Eurocup. Analizzando la gara in sintesi, dopo un discreto approccio al match, nel secondo quarto la Grissin Bon ha subìto un break di 9 punti che si è poi allargato a 11, tanto da essere all'inizio del terzo quarto sul punteggio di 29-40. La reazione della squadra di Menetti, negli ultimi due quarti è stata veemente, tanto da arrovare addirittura a superare l'Alba Berlino negli ultimi due minuti quando Polonara stoppa Loncar, poi la palla a spicchi arriva a Della Valle che segna il canestro vincente: 74-71.

Grissin Bon Reggio Emilia 74
Alba Berlino 71
(18-13, 29-38, 49-52, 74-71)
Grissin Bon Reggio Emilia:  Aradori 22,  Lavrinovic 8,  Della Valle  9, De Nicolao 12, Veremeenko 9, Polonara 5, Strautins 2, Kaukenas  5, Silins 2, Gentile. N.E. Pechacek. Allenatore: Massimiliano Menetti.
Alba Berlino:  King 2, Kikanovic 17, Cherry  11, Taylor 16, Watt 8, Akpinar,  Loncar 10, Vargas , Liyanage, Wohlfarth ,  Milosavljevic  7. N.E. Giffey. Allenatore: Sasa Obradovic.
Arbitri: Perea Oscar (Esp), Baumanis Ingus (Lat), Lopes Luis (Port)
Note: Spettatori 2536    Tiri Da 2: Grissin Bon: 15/35 (43%) Alba Berlino 16/35 (46%) Tiri Da 3: Grissin Bon  6/22 (27%) Alba Berlino 6/19(32%). Tiri Liberi: Grissin Bon 26/33 (79%) Alba Berlino 21/32 (66%) Rimbalzi: Grissin Bon Off.11 Dif.24; Alba Berlino Off.9 Dif. 29.
Gli Altri Risultati Del Girone B:
Mhp Riesen Ludwigsburg-Herbalife Gran Canaria 92-88
Le Mans Sarthe Basket – Brindisi 66-45
Classifica:
Herbalife Gran Canaria Las Palmas E Mhp Riesen Ludwigsburg 10 P. - Alba Berlino E Grissin Bon Reggio Emilia 8  P. – Le Mans Sarthe Basket 4 P. – Enel Basket  Brindisi 2 P.
4minuti.it