Supercoppa, la Grissin Bon batte Sassari e va in finale

 Una splendida Grissin Bon centra la finale della Supercoppa battendo, al termine di una partita agonisticamente davvero vibrante la Dinamo Sassari, e guadagnandosi il diritto di giocare per il successo nella competizione oggi alle 18.30.
Fin da subito si capisce che la fisicità preponderante dei sardi metterà a dura prova i biancorossi, ma nonostante questo Reggio regge bene con la tecnica e l’intensità. Così a metà primo quarto il tabellone recita 11-11 con Lavrinovic in evidenza. Kaukenas e compagni provano poi a mettere la freccia portandosi sul +5 (20-15) chiudendo a +7 la frazione.
Nel secondo quarto Sassari continua a non difendere, la Grissin Bon lo fa e, per di più, mette in mostra anche un bel potenziale offensivo così, al 4’ i ragazzi di Menetti si prendono undici lunghezze di margine trascinati da un ottimo Veremeenko. Il Banco a quel punto le maglie in difesa le stringe un po’ ma in attacco fa troppa confusione e quindi Reggio tiene il vantaggio. Nell’ultimo minuto però tre sciocchezze di fila di Gentile consentono ai sardi di riavvicinarsi e andare all’intervallo lungo a -4.
Alla ripresa del confronto il Banco di Sardegna fa capire subito l’aria che tira piazzando un break di 10-2 che ribalta l’inerzia del confronto. La Grissin Bon comunque regge l’impatto grazie a Gentile che si fa perdonaregli errori precedenti con un preziosissimo 2/2 dalla lunga distanza. Un canestro più fallo subito di Polonararegala poi ai biancorossi un nuovo +5 (56-51) al 7’. Prima che i sassaresi tornino in vantaggio con un contropiede a fil di sirena di Eyenga.
Gli ultimi 10 minuti sono al fulmicotone, con canestri spettacolari e intensità altissima da ambo le parti. A metà tempo l’equilibrio è perfetto: 75-75. Nella parte finale le polveri si bagnano perché la tensione cresce. Sale allora in cattedra Lavrinovic con la sua esperienza. Ultimi secondi di gran bagarre, Reggio ha per due volte l’ultima azione, causa errore dell’addetto ai 24 secondi; Aradori sbaglia il tiro ma lo fanno anche i sassaresi dall’altra parte. Poi Polonara subisce fallo, fa 0/2 dalla lunetta (il secondo sbagliato apposta per far scorrere il tempo) e Reggio può gioire. La Final Four sarà contro Milano. 
BANCO DI SARDEGNA SASSARI – GRISSIN BON 78-79
Banco di Sardegna: Haynes 10, Petway 9, Alexander 3, Logan 13, Formenti, Devecchi, D’Ercole, Marconato, Sacchetti B.5, Stipcevic 13, Eyenga 16, Varnado 9. All.: Sacchetti R.
Grissin Bon: Aradori 11, Polonara 1, Lavrinovic 14, Della Valle 7, De Nicolao, Pechacek 2, Veremeenko 6, Kaukenas 10, Silins 2, Gentile 15. All.:Menetti.
Arbitri: Roberto Begnis, Gianluca Sardella, Maurizio Biggi.
Parziali: 21-28, 37-41, 64-63
di Gabriele Gallo - Il Resto del Carlino

Nessun commento:

Posta un commento