Ai Giochi arriva l'atletica. L'Italia spera in canottaggio e sciabola maschile a squadre

Nella settima giornata di gara, entra in scena l’atletica che per l’Italia significa vedere impegnati 7 atleti: Comincerà Simona La Mantia (qualificazioni del triplo), poi José Bencosme (batterie dei 400 hs), Nicola Vizzoni e Lorenzo Povegliano (qualificazioni del martello), Libania Grenot (batterie dei 400) e Yuri Floriani (batterie dei 3.000 siepi). Alle 22.25 (italiane), finale dei 10.000 donne, con Nadia Ejafini.

Penultima giornata del nuoto, con l’ultima speranza azzurra: Gregorio Paltrinieri cerca la qualificazione alla finale dei 1.500 sl (ore 10.24, insieme con Gabriele Detti). Nei 50 sl, batterie per Erika Ferraioli; cercano un posto in finale anche le due 4x100. Alle 22.25 italiane, finale dei 10.000 donne con Nadia Ejafini.

Le speranze di medaglia, però, sono legate al canottaggio, con il due senza (Mornati-Carboncini) impegnati nel bacino di Eton Dorney alle 12.50, dove gareggia anche il quattro di coppia (Stefanini-Frossi-Frattini-Raineri), ma nella finale B.

L’Italia cerca una medaglia anche nella scherma, con la squadra di sciabola (Montano-Occhiuzzi-Samele-Tarantino), che esordisce contro la Bielorussia (ore 12.30, finale alle 19.45) e con Campriani, già vincitore dell’argento, che ci riprova nella carabina a terra 50 metri, insieme con De Nicolo (eliminatorie alle 10; finale alle 16).

Nella ginnastica, sarà in gara Flavio Cannone nel trampolino (finale alle 16.26); nei tuffi da 3 metri, eliminatorie per Tania Cagnotti e Francesca Dallapé; nel dressage, continuano le fatiche di Valentina Truppa.

Entra in scena nel pugilato Vincenzo Picardi contro il mongolo Nambayar (ore 15, kg 52); nel beach volley, sedicesimi di finale femminili per Greta Cicolari e Marta Menegatti.

Sport di squadra al femminile: alle 19.20, Italia-Gran Bretagna di pallanuoto; alle 23, Italia-Algeria di volley. Vela: nella 470, Zandonà-Zucchetti; nel laser, Regolo; nel 49 er Angilella-Sibello; nel Finn, Baldassari.

F. Mo. - corriere.it
3 agosto 2012 | 10:56

Nessun commento:

Posta un commento