F1: mille agenti, Monza blindata

 "Nessun allerta particolare, ma è stato predisposto un piano sicurezza che include annunci in varie lingue su come comportarsi in caso di emergenza, che verranno diffusi dagli altoparlanti in autodromo più volte al giorno, e sono attesi circa cento uomini in più". Con queste parole il Prefetto di Monza e Brianza, Giovanna Vilasi, ha commentato il piano sicurezza per il Gran Premio d'Italia di Formula 1. Sono stati vietati l'accesso in bicicletta nel parco e nel perimetro dell'autodromo, nonché il consumo di alcolici, ed è stato schierato oltre un migliaio di uomini tra poliziotti, carabinieri e finanzieri. Scrupolosi i controlli su auto e tifosi predisposti agli ingressi del parco di Monza e in accesso al circuito, con tanto di metal detector e barriere jersey posizionate sui viali interni al parco e anche in alcune piazze della città.
   
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

F1: Italia, Hamilton promette battaglia

(ANSA) - MONZA, 31 AGO - "Il mio obiettivo è vincere, ridurre quei punti di vantaggio di cui Sebastian Vettel gode dall'inizio dell'anno: è troppo tempo che lo vedo sorridere, voglio togliergli il sorriso dalla faccia". Lewis Hamilton si presenta a Monza piuttosto combattivo e assicura di non sentirsi nella tana del nemico, anche se una bordata di fischi lo ha accolto quando si è affacciato dai box. "Mi è capitato molti anni fa, ma da quattro o cinque mi sento sempre ben accolto, come a casa. Metà dei tifosi sono della Ferrari e tutti mi dicono 'Devi venire da noi'. Io rispondo solo ringraziando, è un complimento", ha sorriso il pilota inglese della Mercedes sostenendo che il rinnovo di contratto di Vettel con la Ferrari "non ha cambiato molto" per il suo futuro: "Ho in programma di prolungare con il mio team. Ho ancora un anno di contratto, non c'è fretta ma ho chiarito di non voler valutare altre opzioni.
    Anzi il rinnovo di Vettel renderà ancora più facile la mia decisione per i 5-6 anni che mi restano da pilota".
   
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Paraciclismo: Italia 4 ori, uno Zanardi

(ANSA) - PIETERMARITZBURG (SUDAFRICA), 31 AGO - Italia superlativa ai Mondiali di ciclismo paralimpico in Sudafrica. La squadra azzurra ha conquistato 4 ori, uno dei quali è stato quello di Alessandro Zanardi nella categoria Handbike. Zanardi è stato impegnato fino all'ultimo metro dal rivale e amico olandese Tim De Vries. Terzo e staccato di 47 secondi il sorprendente portoghese Luis Costa. Ma sul tortuoso e difficile percorso a cronometro di Pietermarirtzburgh si è imposta anche Francesca Porcellato, autentica dominatrice nella categoria WH3.
    Poi nella classe MH2 Luca Mazzone ha preceduto di soli 6 secondi lo statunitense Groulx mentre al terzo posto, con oltre due minuti di ritardo, si è piazzato lo spagnolo Garrote. Paolo Cecchetto, nella MH3 ha vinto con 25 secondi di vantaggio sullo svizzero Frei, con il canadese Moreau terzo e gli altri azzurri Podestà quinto e Mestroni nono.
   
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Italia: De Rossi, in Spagna non da vittime 'Al Mondiale andiamo di sicuro, magari evitando spareggi'

"Affermare che la Spagna è favorita non è sbagliato, ma noi non andremo lì a fare la vittima sacrificale. Ce la giocheremo, consapevoli di poter fare una piccola impresa". Daniele De Rossi ostenta fiducia e serenità a pochi giorni da quella che da sempre è una sfida speciale. "Al Mondiale andremo di sicuro, meglio se evitando gli spareggi che sono sempre una brutta gatta da pelare - ha proseguito il centrocampista azzurro e capitano della Roma - Ecco perché ci stiamo preparando come se fosse una finale, o comunque un primo turno del Mondiale. Che Italia vorrei vedere? Quella vincente che sta in quelle immagini", ha risposto indicando le foto in Aula Magna a Coverciano dei trionfi azzurri del 1982, proprio al Bernabeu, e del 2006, con lo stesso De Rossi protagonista.
ansa

Golf: tee shot in quota verso Ryder 2022

(ANSA) - COURMAYEUR (AOSTA), 24 AGO - E' previsto per lunedì 4 settembre sulla terrazza della funivia Skyway Monte Bianco, a Punta Helbronner, il 'tee shot' verso la Ryder Cup 2022. Passa infatti per le Alpi l'itinerario che porterà il golf italiano a organizzare il terzo più importante evento sportivo al mondo per impatto mediatico, che vedrà sfidarsi a Roma i 12 migliori giocatori europei e i 12 migliori giocatori americani. 

Quello di Courmayeur sarà il secondo evento di presentazione dopo quello di Agrigento. "Il cammino della Road to Rome 2022, che porterà in Italia la prestigiosa Ryder Cup, continua nel punto più alto della nazione. Dopo la tappa siciliana nella Valle dei Templi, nell'estremità dello Stivale, - spiega Gian Paolo Montali, direttore generale del Progetto Ryder Cup 2022 e direttore tecnico delle nazionali Fig - il secondo tee shot sarà sul Monte Bianco per dimostrare che il Progetto Ryder Cup 2022 abbraccia l'intero Paese Italia, valorizzando il territorio e favorendo l'incremento del turismo golfistico".