mercoledì 11 ottobre 2017

Assogiocatori: "Tutela diritti donne ok"

"Come Associazioni giocatori (Aic, Giba e volley) riteniamo la tutela dei diritti delle giocatrici, ma più in generale di tutte le atlete, un tema molto importante che investe il rispetto delle persone prima che gli aspetti retributivi e commerciali". E' quanto si legge in una nota congiunta del sindacato giocatori, in cui si comunica l'apertura di un tavolo con il ministro dello Sport. "Apprezziamo la forte volontà del ministro e del suo ministero - prosegue la nota - a dare un vero segnale di attenzione alla tutela dei diritti, che ha visto nel tavolo istituzionale per la maternità, alla presenza del sottosegretario Boschi, un punto di svolta importante dal punto di vista culturale per il paese". "Le reazioni scomposte alle parole del sottosegretario Boschi risultano dannose, strumentali e frutto di mancata comprensione dello spirito delle stesse", aggiungono poi le associazioni, a proposito della polemica nata dalla proposta Boschi di equiparare stipendi di calciatori e calciatrici, come in Norvegia.
   
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Nessun commento:

Posta un commento