Volley: la capolista Macerata a Molfetta Serie A1, ieri le vittorie di Trento e Verona

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - Molfetta-Macerata, Perugia-Cuneo e Piacenza-Città di Castello è il programma odierno della 12/a giornata (1/a di ritorno) di Serie A1 di pallavolo maschile.

Giovedì chiude Ravenna-Modena. Ieri, intanto, si sono giocati due anticipi: Latina-Trento 1-3 (21-25, 25-23, 22-25, 23-25) e Verona-Vibo Valentia 3-0 (25-21, 25-22, 25-17). Classifica provvisoria: Macerata 30; Piacenza e Trento 25; Verona 21, Perugia 19; Modena 16; Vibo 14; Cuneo 13; Molfetta 12; Città di Castello 11; Ravenna 10; Latina 8.

Nba: vittorie per Bargnani e Datome, New York vince a Philadelphia, Detroit batte Phoenix

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - Vittorie, ieri, per le squadre del campionato Nba di basket con giocatori italiani: New York (al 4/o successo di fila) vince a Philadelphia 102-92 con 10 punti di Andrea Bargnani, mentre Detroit batte Phoenix 110-108 con Gigi Datome che però resta in panchina. Altri risultati: Dallas-New Orleans 110-107, Portland-Boston 112-104, Denver-Orlando 120-94, Chicago-Charlotte 103-97, Oklahoma-Milwaukee 101-85, Toronto-Brooklyn Nets 96-80, Washington-Houston 107-114.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Basket: Serie A, oggi Milano-Siena. Ma per la vetta, fari anche su Brindisi-Sassari e Bologna-Cantù

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - La sfida di questa sera fra Milano e Siena è il piatto forte che chiude la 15/a giornata di Serie A di basket, in campo per il resto nel pomeriggio, dopo l'anticipo che ieri ha visto Reggio Emilia battere Avellino 96-73 (32-8, 61-33, 83-54). Per la vetta della classifica, fari puntati anche su Brindisi-Sassari e Bologna-Cantù. In programma poi Venezia-Pesaro, Caserta-Pistoia, Montegranaro-Cremona e Varese-Roma. Per quanto riguarda le Final Eight di Coppa Italia, resta da assegnare l'ultimo posto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Reggio Emilia in Coppa Italia Avellino cede 96-73

in http://www.gazzetta.it/Basket/Italia/11-01-2014/reggio-emilia-coppa-italia-avellino-cede-96-73-202040730441.shtml
 
La Grissin Bon spazza via la Sidigas Avellino in una partita che muore ancor prima di nascere e conquista le Final Eight di Coppa Italia, chiudendo il girone d’andata al 7° posto. I biancorossi scendono in campo con una rabbia ed una determinazione che manda subito in tilt gli irpini. La partita, così, si decide nei primi 7 minuti. Perché dopo 420 secondi di gioco, sul 22-7 in favore dei reggiani, si potrebbe andare tutti a casa. Avellino è già fuori dal match e non ci rientrerà più. Silins, White, Cinciarini e Brunner mitragliano il canestro avversario e alla fine del primo quarto le sentenze sono già scritte con Reggio a più 24 (32-8). I dati statistici, a quel punto, sono impressionanti: Reggio viaggia con l’80% al tiro (12/15, Avellino ha solo il 20% (3/15). I padroni di casa hanno conquistato 8 rimbalzi in più (12-4) e servito 11 assist contro lo zero assoluto degli ospiti. La differenza nella valutazione è pazzesca: 51 a meno 6. Partita, insomma, già conclusa.
Jaka Lakovic in azione contro Reggio Emilia. Ciamillo
Jaka Lakovic in azione contro Reggio Emilia. Ciamillo
 
apoteosi — Da quel momento in poi, infatti, sarà sempre un monologo reggiano che culminerà al 26° sul 70-35 con la Sidigas doppiata e affossata sotto uno scarto di 35 punti. Poi, nel finale, Avellino prova a rendere meno amara la sconfitta ma riesce a chiudere solo in minima parte il fossato del match uscendo dal parquet a testa bassa con 23 punti di scarto (96-73). Per la Grissin Bon, che ha mandato cinque uomini in doppia cifra con il bravissimo Silins che si è fermato a quota 9 punti, è il decimo successo consecutivo stagionale tra le mura amiche (sette in serie A e tre in Eurochallenge) dove è ancora imbattuta.
Grissin Bon: Cinciarini 17, White 16, Bell e Cervi 15, Brunner 10
Sidigas: Lakovic 15, Richardson 14, Hayes 11
Daniele Barilli© RIPRODUZIONE RISERVATA

BASKET, SERIE A: REGGIO EMILIA-AVELLINO 96-73 NELL'ANTICIPO

Fattore campo rispettato nell'anticipo della 15/a giornata di Serie A di pallacanestro. Il Grissin Bon Reggio Emilia, infatti, ha battuto per 96-73 la Sidigas Avellino, al termine di un match senza storia, sempre condotto dai padroni di casa. Con questa vittoria la squadra emiliana raggiunge a quota 14 proprio gli irpini, ma di fatto li esclude dalla Final Eight di Coppa Italia.
Repubblica.it

Basket Reggio Emilia, tutto facile con Avellino nell'anticipo

Senza storia l'anticipo che ha aperto l'ultima giornata del girone d'andata del campionato di basket.

Reggio Emilia si è imposta 96-73 su Avellino facendo un passo avanti verso la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia.

La Grissin Bos ha ipotecato la vittoria già nel primo quarto, chiuso con il clamoroso parziale di 32-8, ed è tornata negli spogliatoi sul 61-33: pura accademia negli ultimi venti minuti, con gli ospiti che hanno se non altro reso meno amaro il passivo.

Top scorer della serata Andrea Cinciarini con 17 punti, bene anche James White con 16. Inutili i 15 di Lakovic per gli irpini.
sportal

La Grissin Bon Reggio Emilia strapazza la Sidigas Avellino, conquistando il diritto di partecipare alla Final Eight di Coppa Italia


La Grissin Bon Reggio Emilia strapazza la Sidigas Avellino, conquistando il diritto di partecipare alla Final Eight di Coppa Italia. Irpini non pervenuti in quello che era un vero e proprio spareggio per un posto a Milano: alla squadra di Menetti, infatti, basta una manciata di minuti per mettere le cose in chiaro e far deporre agli avversari, molli e deconcentrati, ogni speranza di uscire dal PalaBigi con la vittoria in mano. Dopo 10′ il parziale è di 32-8, all’intervallo lungo la Grissin Bon ha già messo a segno 61 punti, un traguardo che alcune squadre non riescono a raggiungere neanche dopo una partita intera. Cinciarini (17 punti, 11 assist e 7 rimbalzi) predica basket, White (16 punti ma una luce accesa a intermittenza), Bell (15) e compagni lo seguono e la vittoria è cosa fatta per il quintetto emiliano, che trova il pass per Milano per il secondo anno consecutivo. Alla squadra di Vitucci (Lakovic 15 punti, Richardson 14) resta invece una serie di inquietanti interrogativi sul proprio presente e sul futuro. Al momento, il mercato sembra l’unico modo per dare un senso alla stagione dei Lupi, con i propri tifosi usciti dal PalaBigi all’inizio del quarto periodo per protesta nei confronti dei propri giocatori. Ma ci sono volontà e mezzi economici per intervenire?
ADVERTISEMENT
Slide Andrea Cinciarini

GRISSIN BON REGGIO EMILIA-SIDIGAS AVELLINO 96-73 (32-8, 61-33, 83-54)
IL TABELLINO DELLA GARA
REGGIO EMILIA: White 16 (2/5, 4/4), Filloy 6 (0/1, 2/3), Brunner 10 (2/2, 2/3), Antonutti 5 (1/2, 1/2), Bell 15 (6/9, 1/4), Frassineti ne, Kaukenas 3 (0/3, 1/2), Cervi 15 (7/8), Silins 9 (3/4), Pini ne, Cinciarini 17 (7/11, 0/1). All: Menetti
AVELLINO: Thomas 6 (3/6, 0/1), Biligha 2 (1/2), Lakovic 15 (2/2, 2/3), Richardson 14 (5/9, 0/2), Spinelli 3 (0/1), Ivanov 8 (1/7), Picariello ne, Dragovic (0/1), Morgillo ne, Cavaliero 6 (1/3, 0/3), Hayes 11 (0/1, 3/6), Dean 8 (1/5, 2/7). All: Vitucci
REGGIO EMILIA: T2 25/41 (61%), T3 14/23 (60,9%), TL 4/9 (44,4%), R 36 (29 RD, 7 RO), 6 PR, 15 PP
AVELLINO: T2 14/37 (37,8%), T3 7/22 (31,8%), TL 24/29 (82,8%), R 30 (20 RD, 10 RO), 5 PR, 15 PP

di Alessandro Pediconi - www.sportxpress.it