Leonardo Duque ha vinto il Gran Premio Bruno Beghelli di ciclismo

Con un'azione da finisseur, Leonardo Duque ha vinto il Gran Premio Bruno Beghelli di ciclismo. L'atleta del Team Colombia ha preceduto di pochi metri sul traguardo di Monteveglio la coppia della Lampre Merida formata da Manuele Mori, secondo, ed Elia Favilli, terzo L'affondo decisivo è giunto poco dopo il triangolo rosso dell'ultimo chilometro, quando Duque ha approfittato di un attimo di incertezza del gruppo per guadagnare quel margine necessario per giungere da solo al traguardo.
ansa

Serie B Pescara, il gioco non basta. Munoz lancia il Palermo

PALERMO - Il bel gioco non basta: un gol di Munoz al 1' dà al Palermo il successo. Buona la prova del Pescara, che gioca bene e con grinta. Ma non basta. I rosanero sono passati subito portandosi in vantaggio al 1' con Munoz che di testa su corner battuto dalla destra da Dybala ha messo in rete alle spalle di Belardi. Al 23' Rizzo ha tirato da fuori area colpendo il palo con Sorrentino che era stato ormai superato. Il Pescara cresce, ma il primo tempo non regala altri sussulti. Nel secondo tempo il Pescara si fa sciupone: triangolo lungo tra Mascara e Politano con quest'ultimo che si incunea in area dalla sinistra e spara sull'esterno della rete. All'11' rete annullata al Pescara: corner di Cutolo, incornata di Schiavi che insacca ma spinge Milanovic e l'arbitro annulla. Nel finale il Palermo ci prova. Al 33' il neo entrato Maniero riceve palla spalle alla porta, riesce a liberarsi di terzi e prova a calciare, tiro debole, Sorrentino blocca agevolmente.
tuttosport.com

Sul campo neutro di Casale Monferrato, Varese ha piegato Reggio Emilia 83-64

Sul campo neutro di Casale Monferrato, Varese ha piegato Reggio Emilia 83-64 trascinata dai 29 punti di Ere. White e Cinciarini hanno ispirato l'ottimo avvio degli ospiti (1-7, 13-20 dopo 10'), le triple di Rush hanno permesso alla Cimberio di impattare a quota 22. All'altro allungo della Grissin Bon (33-41) ha risposto Ere e a metà terzo quarto Varese ha messo il naso avanti sul 50-47 e poi è stato lo stesso Ere a ispirare il break decisivo insieme a Scekic e De Nicolao. Per Frates, 25 punti di Ere, 13 di Polonara mentre per Menetti 10 punti di Bell, Cinciarini e White
tuttosport.com