Letta candida l'Italia per l'Olimpiade del 2024

L'Italia potrebbe tornare a candidarsi per ospitare le Olimpiadi. Lo ha annunciato il premier Enrico Letta da Cernobbio. "Quanto è successo a Buenos Aires mi fa pensare che nell'agenda 2024 l'Italia possa candidarsi alle Olimpiadi. L'Italia è un Paese grandioso ma se abbiamo delle scadenze ci impegniamo meglio. E' un tema su cui lavorerò", ha detto il primo ministro in occasione del Forum Ambrosetti.
E subito è arrivata la candidatura di Roma attraverso le parole del sindaco Ignazio Marino. "Ci sono le condizioni per candidare Roma ad ospitare i Giochi - ha spiegato - poiché la città possiede i requisiti necessari. Chiederò presto un incontro al premier Letta e al Presidente del Coni Giovanni Malagò, che ho già chiamato al telefono a Buenos Aires". "Ci sono tante valutazioni che dobbiamo fare insieme - ha aggiunto - tenendo però presente che la candidatura di Roma rappresenta una straordinaria opportunità di crescita economica per la città. L'organizzazione delle Olimpiadi costituirebbe un'ulteriore occasione di recuperare il ruolo internazionale che si addice a Roma e si appoggia su una base considerevole di impianti sportivi già esistenti". "Pronti con il sindaco Marino e al fianco di Roma per le Olimpiadi 2024, l'anno giusto per vincere", gli ha fatto eco su Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "Ho già parlato con Enrico Letta, ora si può sognare... Ho sentito anche il sindaco di Roma, Marino e il Governatore del Lazio, Zingaretti: ci vedremo presto", ha esultato il presidente del Coni, Giovanni Malagò.
Secondo l'ex ministro dello Sport, Piero Gnudi, nel febbraio dell'anno scorso "il governo ha fatto bene" a ritirare la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2020 e spera "che da qua a quattro la situazione dell'Italia cambi". ''Le Olimpiadi - ha detto commentando l'apertura di Letta a una candidatura per il 2024 - sono un obiettivo di stimolo all'economia. Penso che la candidata naturale sia Roma. Bisogna pensare a cos'è stato Roma '60. A parte il fatto che i Giochi sono un evento che unifica la Nazione e dà slancio morale".
Se Roma si candida, Milano non si tira indietro. "Anche Milano può avere le sue carte per candidarsi alle Olimpiadi del 2024. Da sportivo sono felice per le parole del premier Letta - ha detto l'ex campione olimpico e oggi assessore allo Sport della Lombardia, Antonio Rossi -  . Non voglio accendere diatribe con Roma. Ma Milano ha le strutture dell'Expo: con la costruzione di uno stadio e una piscina nella zona, dopo il 2016, avrebbe ancora più chance. Ne parlavamo con il presidente Maroni''.

Maroni: "Chiederò di candidare Milano"

"Le olimpiadi 2024 potrebbero essere una straordinaria occasione per Milano se deciderà di candidarsi: ne parlerò col sindaco Pisapia nei prossimi giorni". Parola del presidente della Lombardia Maroni, che innesca così il "derby" italiano per la candidatura ai Giochi. "Accetto volentieri questa proposta di Letta, ma vedremo se il sindaco di Milano candiderà la città"; ha aggiunto.
tgcom24