Di Canio al Sunderland, è bufera 'E' fascista'. Si dimette il dirigente Miliband

L'arrivo di Paolo Di Canio sulla panchina del Sunderland ha provocato un terremoto nel club inglese: il dirigente della squadra, David Miliband, che e' anche ex ministro e fratello dell'attuale leader del partito laburista britannico, si e' dimesso dall'incarico in polemica, visto 'il passato del nuovo allenatore' che confesso' la propria ammirazione per Mussolini.
Di Canio, ex attaccante e capitano della Lazio, ma anche autore di un libro sul Duce, era stato squalificato piu' volte per i suoi ripetuti saluti fascisti verso i suoi sostenitori. 'Io sono fascista, ma non sono un razzista' si era difeso il giocatore nel 2006.
Miliband, ministro degli Esteri nel governo laburista di Gordon Brown dal 2007 al 2010, ha lasciato la politica a marzo per assumere la guida della Ong americana International Rescue Committee (IRC). Di Canio, 44 anni, è stato nominato allenatore del Sunderland ieri dopo il licenziamento di Martin O'Neill, in carica dal dicembre 2011, in seguito alla sconfitta di sabato contro il Manchester United (1-0).
ansa

Basket: Serie A, Varese annienta Roma. La capolista allunga su Sassari. Caserta passa a Cantu'

Risultati della 25/a giornata di Serie A di basket: Cantu'-Caserta 65-66, Venezia-Cremona 80-74, Varese-Roma 81-58, Biella-Montegranaro 73-86. In campo Avellino-Siena. Giocate sabato: Brindisi-Reggio Emilia 69-84, Sassari-Milano 79-85 e Pesaro-Bologna 101-91. Classifica: Varese 40; Sassari 36; Roma 34; Cantu', Milano e Siena 30; Reggio Emilia 28; Venezia 26; Caserta 22; Brindisi, Cremona e Montegranaro 20; Avellino e Bologna 18; Pesaro 16; Biella 10.
ansa