Frecciarossa dirottato per accompagnare Totti e la Roma a Parma all'insaputa dei passeggeri. Passeggeri inferociti

Il Frecciarossa Napoli-Milano fa 40 minuti di ritardo per portare la Roma a Parma.  Un dirottamento in piena regola per consentire alla squadra di Zeman di approdare nel capoluogo ducale. E i passeggeri? Ignari di tutto hanno subito il "disservizio", l'inconveniente. L'ufficio stampa di Trenitalia ha smentito la notizia del mancato preacciso: "Non è vero, era stato comunicato nelle stazioni a bordo". In un secondo momento la decisione di rimborsare il 25% del biglietto ai passeggeri, uno sconticino per indorare la pillola.

Il fatto è avvenuto sul treno Frecciarossa 9544, il cui costo è di 133 euro per la prima classe, la seconda classe è leggermente più popolare: un biglietto è venduto a 95 euro.

La partenza era prevista alle 14:50, l'arrivo a Milano alle 19:40. A quasi un'ora dall'arrivo alla stazione del capoluogo meneghino, l'imprevisto programmato, secondo quanto riferiscono fonti della Rete ferroviaria, o meglio il fuoriprogramma, come dicono i passeggeri infuriati: una sosta in quel di Parma.

Una fermata effettuata per consentire alla Roma di scaricare armi e bagagli in vista della sfida di campionato prevista nel turno infrasettimanale al Tardini. Operazioni che hanno inciso sul ritardo del treno, quaranta minuti in tutto. La protesta si è anche spostata in rete. Un tweet per tutti: "#AsRoma complimenti per aver 'dirottato' a Parma il Frecciarossa per Milano, causando disagi ai viaggiatori lavoratori ignari ed incazzati".

Tra Trenitalia e l'As Roma esiste una partnership di collaborazione, che consente a Totti e compagni di viaggiare sul Frecciarossa in occasione di alcune trasferte.

Stando al capoufficio stampa Federico Fabretti, come riportato da Il Fatto Quotidiano, il ritardo accumulato è di 19 minuti, di cui 14 accumulati per disagi nella circolazione. Trenitalia si difende, dicendo che il ritardo era stato annunciato dagli altoparlanti e segnalato nelle varie stazioni di competenza. Trenitalia, anche per evitare ulteriori danni di immagine, ha deciso comunque di rimborsare ai passeggeri che hanno subito disagi, il 25% del biglietto.
sport.virgilio

Serie A: la Juve doma il Bologna, l'Inter stende la Samp, il Napoli cade a Bergamo

 
E' già conto alla rovescia per il Derby d'Italia in programma sabato: Juventus e Inter vincono le rispettive sfide interne contro Bologna e Sampdoria e tra pochi giorni a Torino si affronteranno da prima e seconda in classifica, dove sono separate di quattro punti. Perde invece terreno il Napoli, sconfitto 1-0 a Bergamo.

Non è stata peraltro un mercoledì facile per bianconeri e nerazzurri. Dopo la rete di Quagliarella la Juventus è stata infatti ripresa da Taider e solo in pieno recupero un'incornata di Pogba su cross di Giovinco ha dato il successo ai padroni di casa.

Anche l'Inter soffre per un tempo, nel quale subisce la rete di Munari, complice un pasticcio di Ranocchia. Nella ripresa Berardi si infortuna su brutto tackle di Pereira, lascia la Samp momentaneamente in dieci, e i nerazzurri colpiscono Milito, che guadagna un rigore con espulsione di Costa e poi lo trasforma con il pallone che "bacia" il palo prima di entrare in porta. In dieci i blucerchiati subiscono prima in contropiede il gol di Palacio e poi capitolano su un destro di Guarin. A tempo praticamente scaduto Eder realizza l'inutile 2-3 ospite.

Serata da dimenticare, invece, per il Napoli, che cade a Bergamo per un gran gol di Carmona, che batte De Sanctis con un destro al volo dal limite al 20° del primo tempo. I partenopei provano a reagire in tutti i modi ma un grande Consigli e un pizzico di sfortuna impediscono ai campani di raggiungere il pareggio.

Ennesimo ko, invece, per la Roma di Zeman secondo un canovaccio ormai collaudato: a Parma su un campo ai limiti della praticabilità si registra l'iniziale vantaggio di Lamela e poi tre reti subite dai giallorossi con Belfodil, Parolo e Zaccardo. Totti accorcia le distanze ma non basta a dare respiro a Zeman, la cui panchina comincia a scricchiolare.

Negli altri match pari per 1-1 tra Lazio e Torino (incornata di Glik per gli ospiti, pari di Mauri per i padroni di casa) e per 2-2 tra Udinese e Catania (apre e chiude Di Natale, in mezzo Castro su doppio errore delle difesa bianconera e Lodi su punizione). Vittorie importanti in chiave salvezza, infine, per il Chievo (2-0 al Pescara con rigore di Luciano e Stoian) e Cagliari (4-2 al Siena con doppietta di Nené e reti di Sau e Thiago Ribeiro per i sardi, di Bogdani e Calaiò i gol toscani).
sport.virgilio

Milan, via Robinho per una rivoluzione invernale

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, il Milan starebbe pensando ad una mini-rivoluzione per il mercato di gennaio con Robihno destinato a lasciare i rossoneri. Il Santos continua ad offrire 9 milioni di euro, con il giocatore che ha dato il suo assenso già dalla scorsa estate. Milioni che potrebbero essere una buona base per costruire un nuovo Milan che punti al 4-2-3-1.

sport.virgilio

Prima pagina: "La Gazzetta dello Sport" 1 Novembre 2012


Inter l'anti-Juve, ora l'Italderby. Napoli sconfitto scavalcato al 2/o posto


Turno infrasettimale ricco di gol per la 10/a giornata di serie A. Dopo l'anticipo finito 2-2 tra Palermo e MIlan, in campo sono scese 16 squadre in attesa del posticipo Genoa-Fiorentina. La capolista Juve ha battuto ma solo nei minuti di recupero il Bologna; il Napoli, senza Cavani, e' stato sconfitto a Bergamo dall'Atalanta, e viene scavalcato al secondo posto dall'Inter, nuova anti-Juve, che ha battuto in rimonta la la Sampdoria. Lazio-Torino all'Olimpico di Roma e' finita 1-1. Sull'altra sponda del Tevere, altra sconfitta per la Roma Zeman sotto 3-2 a Parma. Clamorosa quarta vittoria consecutiva del Cagliari
I risultati
   A Bergamo: Atalanta-Napoli 1-0
   a Cagliari: Cagliari-Siena 4-2
   a Verona: Chievo-Pescara 2-0
   a Genova: Genoa-Fiorentina (giovedì 1 novembre ore 20:45);
   a Milano: Inter-Sampdoria 3-2
   a Torino: Juventus-Bologna 2-1
   a Roma: Lazio-Torino 1-1
   a Palermo: Palermo-Milan 2-2
   a Parma: Parma-Roma 3-2
   a Udine: Udinese-Catania 2-2
PROSSIMO TURNO
Bologna-Udinese
Catania-Lazio
Fiorentina-Cagliari
Juventus-Inter (sabato ore 20:45)
Milan-Chievo (sabato ore 18:00)
Napoli-Torino
Pescara-Parma (ore 12:30)
Roma-Palermo (ore 20:45)
Sampdoria-Atalanta
Siena-Genoa
ansa

Ippica: figlio Varenne favorito a S.Siro


Oggi l'ippodromo del trotto di San Siro ospita il Gran Premio Mangelli. L'edizione 2012 sara' disputata in prova unica sulla distanza dei 2.100 metri, con un campo partenti di livello,che comprende i primi 5 classificati nel Derby e la vincitrice delle Oaks d'Italia (corsa per sole femmine). La stella sull'ovale di S.Siro sara' Pascia' Lest, figlio di Varenne, destinato a ricalcare del padre: sta dimostrando la stessa disarmante superiorita' sui coetanei e ha vinto 11 delle 12 corse disputate.
ansa

Rugby: Italia sogna battere All Blacks


'Chi non ha sognato, almeno una volta in carriera, di vincere contro gli All Blacks? Il rugby e' uno sport particolare: di conseguenza possiamo sognare e credere di battere''. Il presidente federale Alfredo Gavazzi e' ottimista verso il secondo, e il piu' prestigioso, dei tre test match che a novembre vedranno impegnata l'Italia del ct Jacques Brunel (contro Tonga, il 10 al Rigamonti di Brescia; la Nuova Zelanda, il 17 all'Olimpico di Roma; e l'Australia, il 24 al Franchi di Firenze).
ansa