Domenica sui canali Rai Sport: il palinsesto delle gare in onda il 30 Settembre

Come ogni fine settimana anche oggi, Domenica 30 Settembre 2012, è arrivato su Digital-Sat (www.digital-sat.it) il momento della presentazione a cura di Simone Rossi dell'offerta sportiva targata Rai del weekend sulle reti generaliste e su Rai Sport 1 e 2, i due canali tematici a carattere sportivo. Quest'ultimi sono in onda gratuitamente sul digitale terrestre (LCN 57 e 58) e su satellite (per gli abbonati Sky canali 227 e 228).
LO SPORT SULLE RETI RAI GENERALISTE (RAI 1, RAI 2, RAI 3)

a cura di Simone Rossi - Digital-Sat.it
ore 14.30 - RAITRE:
Ciclismo - Campionati del Mondo Road Race, Elite Uomini (diretta)
da Valkenburg [Olanda]
Telecronaca: Francesco Pancani, Davide Cassani e Alessandra De Stefano
ore 17.11 - RAIDUE:
Rubrica - Stadio Sprint (diretta)
Conduce: Enrico Varriale
In studio: Don Alessio Albertini
Postazione internet: Cristiano Piccinelli
ore 18.10: - RAIDUE:
Rubrica - 90° Minuto Serie A (diretta)
Conduce: Franco Lauro
In studio: Zibì Boniek e Adriano Bacconi
ore 20.35 - RAIUNO:
Notiziario - 5 minuti di Recupero (diretta)
Conduce: Carlo Paris
ore 22.35 - RAIDUE:
Rubrica - La Domenica Sportiva (diretta)
Conduce: Paola Ferrari
In studio: Gene Gnocchi, Emiliano Mondonico, Ivan Zazzaroni, Fulvio Collovati, Adriano Bacconi, Marco Civoli
OGGI SU RAISPORT 1 e 2 (SATELLITE, DIGITALE TERRESTRE, TIVUSAT)
Palinsesto di Rai Sport 1 di Domenica 30 Settembre 2012
  • ore 08:00 Rubrica: Tg Sport  + Rassegna Stampa (diretta)
  • ore 09:00 Teca: Memoria Rai Sport (archivio)
  • ore 09:30 Canottaggio: Campionati Italiani Senior e Juniores (diretta)
    dall'Idroscalo di Milano
    Telecronaca:
    Marco Lollobrigida
  • ore 14:30 Teca: Memoria Rai Sport (archivio)
  • ore 14:55 Rugby: Camp. Italiano Eccellenza 2a giornata: Reggio Emilia - Cavalieri Prato (diretta)
    da Reggio Emilia
    Telecronaca:
    Riccardo Pescante e Andrea Gritti
  • ore 17:00 Ippica: 73^ Gran Premio Merano (diretta)
    da Merano [Bolzano]
    Telecronaca:
    Claudio Icardi
  • ore 17:30 Pallavolo Maschile: SuperCoppa Italiana Macerata - Trento (diretta)
    dal Pala Sport G.Panini- PalaCasaModena di Modena
    Telecronaca: Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta
  • ore 19:30 Teca: Memoria Rai Sport (archivio)
  • ore 20:25 Basket: Campionato Italiano Maschile Serie A Trenkwalder Reggio Emilia - Montepaschi Siena (diretta)
    dal "PalaBigi" di Reggio Emilia
    Telecronaca:
    Edi Dembinski e Stefano Michelini
  • ore 22:30 Teca: Memoria Rai Sport (archivio)
Palinsesto di Rai Sport 2 di Domenica 30 Settembre 2012
  • ore 09:05 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 09:55 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 10:00 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 10:30 Memoria Raisport - La Domenica Sportiva del 10/2/80 (archivio)
  • ore 11:30 Automobilismo: Formula Abarth - Gara 3 (diretta)
    dall'Autodromo Nazionale di Monza
    Telecronaca: Domenico Cangemi
  • ore 12:25 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 12:40 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 12:55 Motociclismo: Motocross delle Nazioni - gara 1 (diretta)
    da Lommel [Belgio]
    Telecronaca: Maurizio Fanelli
  • ore 14:00 Motociclismo: Racing 2 -Speciale Cairoli
  • ore 14:25 Motociclismo: Motocross delle Nazioni - gara 2 (diretta)
    da Lommel [Belgio]
    Telecronaca: Maurizio Fanelli
  • ore 15:30 Motociclismo: Racing 2 Speciale Superbike
  • ore 15:55 Motociclismo: Motocross delle Nazioni - gara 3 (diretta)
    da Lommel [Belgio]
    Telecronaca: Maurizio Fanelli
  • ore 17:15 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 18:00 Automobilismo: GT Open - gara 2 (differita gara delle 13.35)
    dall'Autodromo Nazionale di Monza
    Telecronaca: Domenico Cangemi
  • ore 19:00 Memoria Rai Sport - Pantani (archivio)
  • ore 19:40 Teca: Perle di Sport (archivio)
  • ore 20:00 Memoria Raisport - Millemiglia di Beppe Viola (archivio)
  • ore 21:00 Ciclismo: Giro di Lombardia (replica del 29/9)
    da Lecco
    Telecronaca: Francesco Pancani, Davide Cassani, Andrea De Luca
  • ore 22:30 Pugilato: Campionati Italiani Femminili (differita)
    da Roseto degli Abruzzi [Teramo]
    Telecronaca: Marco Lollobrigida
  • ore 00:30 Memoria Rai Sport - 90' minuto del 27/11/77 (archivio)
* = Evento disponibile solamente sul digitale terrestre e via satellite per utenti con smartcard Tivùsat
*** Si potrebbero verificare delle variazioni al palinsesto
in relazione alla diversa durata degli eventi in onda sui canali ***
LE GARE IN DIRETTA SUL SITO WEB DI RAISPORT
24 ore su 24 - Rai Sport 1 e 2 (www.raisport.rai.it)
Tutta la programmazione in onda sul canale digitale Rai Sport 1 e 2
LO SPORT DELLA RAI ALLA RADIO
Domenica Sport del 30 Settembre  sarà presentata da Paolo Zauli. Protagonisti della giornata saranno il sesto turno della serie A, il motomondiale, la prima giornata del campionato di basket e la Supercoppa di pallavolo. Si comincia alle 12.25 con la presentazione della giornata sportiva.

In apertura, linea a Udine per la cronaca dell’anticipo delle 12,30 di Serie A, Udinese-Genoa. Inviati Giovanni Scaramuzzino e Massimo Zennaro. A partire dalle 14.00 scatterà anche la MotoGp. Linea all’inviato Nico Forletta per il Gran Premio d’Aragona.

Alle 14.50 Filippo Corsini conduce “Tutto il calcio minuto per minuto”. Seguiremo gli incontri del 6° turno di Serie A: Sampdoria-Napoli (Riccardo Cucchi), Lazio-Siena (Giuseppe Bisantis), Atalanta-Torino (Emanuele Dotto), Bologna-Catania (Ugo Russo), Palermo-Chievo (Roberto Gueli), Cagliari-Pescara (Daniele Fortuna). Al termine delle partite, la moviola di Filippo Grassia e le interviste dagli spogliatoi.

Alle 18.10 “Microfono alla Lega Pro” di Luca Purificato, con risultati e classifiche delle serie minori, ospite Roberto Stellone, allenatore del Frosinone. A seguire i commenti e le interviste a seguito del Gran Premio d’Aragona, nello “Speciale Motomondiale” a cura di Nico Forletta.

Dalle 18.30 Alberto Pancrazi conduce Tuttobasket. Seguiremo gli incontri della prima giornata di serie A: EA7 Emporio Armani Milano- Juve Caserta (Massimo Barchiesi), Enel Brindisi-Cimberio Varese (Massimo Favale), V.L. Pesaro-Virtus Roma (Pierpaolo Rivalta), Sidigas Avellino-Sutor Montegranaro (Ettore De Lorenzo); aggiornamenti da studio dei risultati dagli altri campi di A.

All'interno di Tuttobasket avremo anche gli aggiornamenti dal PalaPanini di Modena per l'incontro Lube Banca Marche Macerata-Itas Diatec Trentino, finale della Supercoppa Italiana di pallavolo; radiocronaca di Simonetta Martellini.

Alle 20.20 presentazione del posticipo di serie A, Inter-Fiorentina: collegamento con gli inviati Giulio Delfino e Tarcisio Mazzeo e intervista a due doppi ex. Dalle 20.45 alle 22.30 cronaca di Inter-Fiorentina. Al termine della partita, la moviola di Filippo Grassia e le interviste dagli spogliatoi. Quindi, Filippo Grassia e Antonio Cabrini risponderanno alle telefonate degli ascoltatori. Chiusura alle 23.30.
LO SPORT PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO SU RAITALIA
Rai Italia trasmette in tutto il mondo (escluso in Europa) una selezione dei programmi della Rai Radiotelevisione Italiana, insieme a programmi originali prodotti per gli italiani che vivono all'estero e per tutti coloro che hanno con il nostro paese un legame d'origine o anche solo di curiosità. Ogni weekend in diretta esclusiva su Rai Italia le principali partite del campionato italiano di Serie A e Serie B disputate al sabato e alla domenica. Ad accompagnare ogni turno di campionato Rai Sport presenta ''La Giostra dei Gol" con l’aggiornamento in diretta dei gol da tutti i campi, commenti ed approfondimenti con ospiti in studio. Gli orari indicati di seguito fanno riferimento al fuso orario italiano.
ore 12.30 Calcio Serie A: Udinese vs Genoa (diretta)
ore 14.15 Rubrica: La Grande Giostra dei Gol Serie A (diretta)
  • all'interno alle ore 15.00: Calcio Serie A: Sampdoria vs Napoli (diretta)
    Telecronaca: Gianni Cerqueti
ore 17.10 Rubrica - Stadio Sprint (diretta)
Conduce: Enrico Varriale
In studio: Don Alessio Albertini
ore 20.45 Calcio Serie A: Inter vs Fiorentina (diretta)
Articolo a cura di
Simone Rossi
per "Digital-Sat.it"

Comanda la Juventus

È il conto complessivo dei tre Juventus-Roma giocati nello «Stadium» torinese in un anno e mezzo. Non serve altro per quantificare il distacco tra le due squadre, molto più ampio degli otto punti di differenza in classifica con appena sei giornate disputate. La terza verifica è impietosa: una partita finita dopo diciotto minuti, gli «olè» che partono nel primo tempo, un remake del film horror già vissuto dai romanisti nello scorso campionato. Il tabellone dice 4-1 ma poteva andare molto peggio. Non basta Zeman, fischiato e insultato da tutto lo stadio, per provare a ridurre il gap. Forti, affamati, esperti e ben messi in campo i bianconeri. Timidi, disorientati e senza identità i giallorossi. Il risultato è solo la logica conseguenza di un confronto impari. E alla Roma non lascia possibilità d'appello. Le decisioni di Rizzoli sono sacrosante e gli errori semmai li fanno Stekelenburg (ancora lui) e una difesa totalmente esposta alla furia bianconera. Imbarazzante lo spazio lasciato a Pirlo in mezzo al campo, umiliante la resa di De Rossi nel duello con Marchisio, impresentabile Tachtsidis in cabina di regia. Se poi ci aggiungi la serata storta di un Totti schiacciato da Chiellini & Co., la condizione pessima di Osvaldo e la mancata cattiveria di Lamela sotto porta, per Zeman diventa difficile trovare risorse da oppore all'armata invincibile di Conte. Una ce l'aveva in panchina, Destro, ma entra a giochi fatti e prova a salvare il salvabile. Il tecnico juventino squalificato guida Carrera dalla tribuna, azzecca le mosse (Caceres e De Ceglie dominano sulle fasce, Matri segna) e riesce pure a risparmiare forze in vista dell'impegno di Champions con lo Shakhtar. E pensare che la Roma era partita audace. Partenza coraggiosa della Roma, il primo tiro è suo con Lamela che colpisce malissimo. Poi inizia il disastro. Marchisio che fallisce da due passi ma in posizione defilata su invito di Caceres. Poi Taddei lo deve stendere al limite dell'area e se la cava col giallo. Ma il gol arriva lo stesso con Pirlo, niente «maledetta» stavolta ma un rasoterra che sorprende la barriera e Stekelenburg sul suo palo. Altro buco della difesa romanista, altro gol: Stekelenburg salva il salvabile in uscita, Castan respinge due volte, la seconda di mano. Rigore e 2-0 firmato Vidal. Al 18' il tris di Matri che buca una difesa totalmente scoperta. La Roma risponde solo con i nervi (tutta la difesa ammonita), la traversa la salva due volte. Balzaretti, che non stava bene, lascia il posto a Marquinhos con Taddei che passa a sinistra. Un'altra bocciatura per Piris. Nella ripresa la Juve dà la sensazione di frenarsi eppure è ancora pericolosa, le sostituzioni - Destro e Perrotta per Totti e Tachtsidis - danno una svegliata alla Roma. Proprio il centravanti neo-entrato si procura il rigore trasformato da Osvaldo. La scossa però arriva solo ai bianconeri che potrebbero allungare con Vucinic e Marchisio e si vedono annullare un gol per fuorigioco. Ce l'ha poi Osvaldo, su assist di Destro, la palla per riaprire la partita ma Buffon decide che non è serata. L'italo-argentino fallisce un'altra occasione e Giovinco subentrato dalla panchina firma il poker. Giusto così. A Zeman resta tra le mani una squadra da rianimare dopo aver raccolto un punto nelle ultime tre partite giocate sul campo, a Conte una Juve pronta per fare grandi cose anche in Champions. E l'avversaria in campionato non può essere certo questa Roma. 
iltempo.it