Calcioscommesse: indagini su Bari-Lecce Bologna-Bari Udinese-Bari

Sono tre le ordinanze di custodia cautelare in carcere messe dal gip Giovanni Abattista e riguardano Andrea Masiello, l'ex difensore del Bari attualmente negli organici dell'Atalanta, trasferito stamani nella caserma dei carabinieri di Bari e due suoi amici, Fabio Giacobbe e Giovanni Carella. Le partite interessate sarebbero soprattutto Bari-Lecce, Bologna-Bari del campionato scorso di serie A e Udinese-Bari relativa al campionato precedente. Stando alle indiscrezioni qualcosa sarebbe emerso per Cesena-Bari mentre per quanto riguarda un Palermo-Bari pare che ci sia stato l'intervento di un altro gruppo esterno e quindi non rientrerebbe nell'attuale inchiesta barese. La Procura si sarebbe occupata di Bari-Genoa ma il gip non ha ritenuto di inserirla nel provvedimento emesso oggi.
  Per quanto riguarda l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva sarebbero state individuate tutte e tre le condotte previste: quando qualcuno offre denaro ad un atleta, quando un atleta riceve denaro e in generale quando c'e' chi adopera atti fraudolenti per truccare gli eventi sportivi. Nell'ordinanza si farebbe riferimento anche a minacce da parte di ultras ad alcuni calciatori. Tutta l'inchiesta si fonda su dichiarazioni ed intercettazioni.
  L'arresto in carcere sarebbe stato determinato dal pericolo di inquinamento delle prove e di reiterazione del reato. In ogni caso un quadro piu' chiaro sull'inchiesta in corso sara' possibile al termine della conferenza stampa del procuratore Antonio Laudati prevista per la tarda mattina presso il Comando provinciale carabinieri di Bari. (AGI)

Nessun commento:

Posta un commento