Inghilterra, anche Brown molla Capello e la Nazionale

da TUTTOMERCATOWEB.COm

Il difensore del Manchester United, Wes Brown (30), chiude l'avventura con la Nazionale. Brown, convocato dal ct Fabio Capello per l'amichevole in programma contro l'Ungheria, ha spiegato la decisione con un comunicato. "Dopo lunghe e difficili riflessioni, ho deciso che per me e' il momento di ritirarmi dal calcio internazionale. All'età di 30 anni, sento che è giusto farmi da parte e lasciare spazio ai giocatori più giovani. Questo mi consentirà di concentrarmi sugli impegni con il club", dice il difensore.

Juventus, Marotta tenta il blitz per Dzeko. Arriva Bastos


Camoranesi, Poulsen e forse Grosso ai titoli di coda, Tiago frena la trattiva. Questo il borsino delle trattative in uscita, propedeutiche ai nuovi investimenti in casa Juventus. Settimana decisiva per il mercato della Vecchia Signora. Il mercato in uscita dovrebbe liberare risorse per puntellare gli ultimi interventi e dare a Delneri la squadra che dovrà definitivamente rivaleggiare per vincere qualcosa, anche se la parola scudetto resta abolita nel clan bianconero.

L'italoargentino Mauro Camoranesi, in rotta con la società, usufruirà di un permesso societario per volare a Birmingham e assistere all'ultima fase della trattativa fra il club inglese e il suo agente Sergio Fortunato. L'accordo potrebbe essere a portata di mano, si potrebbe chiudere in tempi brevi. Anche per Cristian Poulsen al Liverpool si potrebbe essere alle fasi finali. Il sì del danese dovrebbe spianare la strada per Mascherano all'Inter. In Premier League andrà probabilmente anche Fabio Grosso.

Ultimata la fase dei tagli, la Juventus si concentrerà sul da farsi per rafforzare la squadra. Il dg Beppe Marotta sta tentando l'ultimo disperato assalto a Edin Dzeko, bomber del Wolsburg dalla quotazione esorbitante. Beppe Marotta e Dieter Hoeness sono pronti ad incontrarsi. La Juve metterà sul piatto Diego per avere uno sconto sul centravanti bosniaco. Se non dovesse esserci uno sbocco positivo, si tenterà di monetizzare per il brasialiano, che non ha convinto del tutto nel modulo di Delneri e reinvestire sui proventi della cessione su un altro attaccante.

I nomi sono i soliti: Pazzini e Adebayor, con l'attaccante del City in lieve vantaggio sul primo. Per quanto riguarda il capitolo esterno di centrocampo, Bastos sembra aver superato in volata il giocatore del Cska Milos Krasic ed Eljero Elia dell'Amburgo, per il quale il club anseatico avrebbe già rifiutato un'offerta di 11 milioni. Il brasiliano del Lione che ha attratto Beppe Marotta e Fabio Paratici per la sua duttilità, in grado di giocare su entrambe le fasce e di coprire sia il ruolo di terzino sia quello più avanzato a centrocampo. Un elemento di qualità nella nuova Juve operaia.

sport.virgilio.it