IL CT INGLESE GIUDICA I MIGLIORI DEL MUNDIAL

Scoppia la polemica fra Capello, la stampa ma questa volta anche la Federcalcio inglese. Il putiferio è stato provocato dalla decisione del ct della nazionale britannica di mettere on line i voti sui sui giocatori del Mondiale di Sudafrica 2010. Il ct dei tre leoni ha pubblicato le valutazioni personali sui nazionali inglesi e non solo e la cosa non è piaciuta. Nessun giocatore inglese, ovviamente, nei primi cinque migliori in Sudafrica, con la speciale classifica vinta dall'attaccante uruguayano Diego Forlan con una media voto di 65.77, secondo e terzo posto per due tedeschi, Miroslav Klose (65.39) e Thomas Muller (65.36). Solo al quarto posto il primo spagnolo, campione del mondo, Andres Iniesta, autore del gol vittoria in finale sull'Olanda, con 65.09, seguito dal compagno di squadra Xavi con 64.63. Sesta posizione per David Villa, seguito da Luis Alberto Suarez, Arjen Robben, Bastian Schweinsteiger e decimo Manuel Neuer. Solo 15esimo Sneijder. Per quanto riguarda gli inglesi, sulla media delle quattro partite disputate, il migliore è il centrocampista del Chelsea Frank Lampard con 63.20, seguito da Wayne Rooney (62.72). Per quanto riguarda l'Italia, in relazione alle tre gare giocate, i migliori secondo Capello sono stati Vincenzo Iaquinta (63.10) e Daniele De Rossi. A supporto di Capello, arrivano le dichiarazioni di Alex Ferguson, attualmente manager del Manchester dove lavora (e vince spesso) dal 1986. «Non accetterei mai la panchina dell'Inghilterra. In due occasioni ne ho avuto l'occasione ma l'ho sempre rifiutato. È un calice avvelenato, un lavoro orribile. Il fatto poi che io sia scozzese costituirebbe un handicap enorme».  (ilmanifesto.it)