Olanda, Sospeso parroco che aveva celebrato messa "Mondiale"

L'Aia, 16 lug - Per quanto i disegni della Provvidenza siano da considerarsi imperscrutabili, Domineddio non si occupa di calcio: il vescovo della diocesi olandese di Haarlem ha quindi deciso di sospendere il sacerdote che aveva organizzato una "messa orange" alla vigilia della finale mondiale fra Spagna e Olanda.

Il reverendo Paul Vlaar, parroco di Obdam, "non ha reso giustizia alla sacra natura dell'Eucaristia", sottolinea il vescovo: con indosso una stola arancione il sacerdote ha officiato la messa di fronte a una chiesa gremita di fedeli, chinandosi anche a parare un pallone che una delle sue entusiaste pecorelle aveva calciato lungo la navata centrale.

Il paese si è schierato con il parroco, dicendosi "scioccato e dispiaciuto" per la decisione delle gerarchie; sta di fatto che l'iniziativa non ha avuto ascolto neanche nelle sfere più alte: di fronte alla un tempo cattolicissima Spagna, l'Olanda è uscita sconfitta con un gol all'ultimo minuto dei supplementari.

APCOM | Diario del Web
venerdì 16 luglio 2010