Mondiali 2010: Cannavaro riconsegna la Coppa per la finale

Fabio Cannavaro torna in Sudafrica dopo l'eliminazione dell'Italia dai Mondiali 2010. L'ex capitano azzurro conegnerà la Coppa del Mondo prima della finale tra Spagna e Olanda

Sarà Fabio Cannavaro, capitano della Nazionale campione del mondo nel 2006, a portare la Coppa al Soccer City Stadium di Johannesburg, dove Spagna e Olanda si affronteranno domani nella finale dei Mondiali 2010.

L’ormai ex difensore azzurro era in ritiro in Austria con i nuovi compagni dell’Al-Ahli, squadra degli Emirati Arabi con la quale giocherà per le prossime due stagioni.

Cannavaro è stato richiamato in Sudafrica per la consegna della Coppa del Mondo dopo l’incredibile gaffe della Fifa alla cerimonia d’apertura del Mondiale, quando fu il francese Vieira a recapitare il trofeo. Una magra consolazione per l’Italia, eliminata al primo turno da campione in carica.

Domani sera Cannavaro precederà l’ingresso in campo delle finaliste Olanda e Spagna tenendo tra le mani il bauletto creato per l’occasione da Louis Vuitton, che per la prima volta sponsorizza la consegna della Coppa del Mondo.

“Sarà strano ed emozionante doverla lasciare lì, a bordo campo. Non ho ancora deciso se le parlerò, la bacerò o semplicemente la saluterò col pensiero: non avrò molto tempo per stare da solo con lei, quindi improvviserò” ha commentato l’ex calciatore di Juventus e Real Madrid.

Il passaggio di consegne avviene a quattro anni di distanza dalla notte di Berlino, quando fu proprio Fabio Cannavaro ad alzare il trofeo ai Mondiali coronando il sogno di una nazione intera.

Domani sapremo chi sarà il suo successore: Casillas per la Spagna o Van Bronckhorst per l’Olanda?

Il protocollo elaborato dalla Fifa non è ancora stato completato. Resta da stabilire chi avrà l’onore di consegnare il trofeo alla squadra vincitrice. Se dovesse essere confermata la presenza di Nelson Mandela, molto probabile che sarà l’ex presidente sudafricano a premiare i nuovi campioni.

Alessia Santucci - calciofanpage.it

CALCIO, MONDIALI: BOCELLI-ADAMS DUETTO SULLE NOTE DI 'YESTERDAY'

Un duetto tra Andrea Bocelli e Bryan Adams sulle note di "Yesterday" è stato il momento più emozionante del concerto di chiusura dei campionati del mondo di calcio, tenutosi ieri sera a Johannesburg, con due giorni di anticipo su quella che sarà poi la grande cerimonia finale di domani. L'evento ha visto il tenore italiano grande protagonista: oltre al duetto con il rocker canadese, Bocelli ha cantato assieme alla soprano Pretty Yende e, per la gioia del pubblico, è salito sul palco con la vuvuzela, scatenando l'entusiasmo dei presenti. Ovazione per l'interpretazione di 'Con te partirò' e per il gran finale con 'Nessun dorma'.
(10/07/2010) (Spr)

Mondiali. Il Sudafrica vince per l'organizzazione

CITTA' DEL CAPO 10/07/10 - 19:21
In attesa della finalissima, c'è chi ha già vinto, il Sudafrica: ai nostri microfoni, il numero uno, Danny Joordan, amministratore delegato del Comitato Organizzatore Mondiali. "I Mondiali di calcio hanno trasformato la percezione internazionale del Sudafrica e questo successo può diventare la rampa di lancio per una crescita a lungo termine", ha detto. "Bisogna garantire che il nostro orgoglio duri più di 90 minuti e dobbiamo estendere questo sentimento ad altri settori della vita".(radio grr)

Mondiali/Cerimonia chiusura, Shakira star tra futuro e tradizione

Johannesburg, 10 lug. (Apcom) - Effetti speciali, musica tradizionale, star internazionali. E ippopotami ed elefanti (di tela) a fare da cornice. Come per la cerimonia di apertura, anche lo spettacolo che, un mese dopo, farà domani da prologo alla finale della Coppa del Mondo di calcio darà spazio alla modernità senza dimenticare il passato, per celebrare il Mondiale sudafricano, il primo disputato nel continente. Shakira, la star più attesa, canterà ancora l'inno del Mondiale, 'Waka Waka', già intonato l'11 giugno. Lo spettacolo, al Soccer City di Johannesburg, inizierà alle 18:30 (ora italiana) e durerà circa mezz'ora; poi, alle 20:30, il fischio d'inizio di Olanda-Spagna, che si contenderanno la Coppa davanti a 85.000 spettatori. "Sarà un omaggio alle tradizioni del Paese, ma la forma sarà molto moderna, giovane, contemporanea" ha promesso Derek Carstens, direttore del settore marketing del comitato organizzatore. "Il programma è molto africano. Se Shakira rappresenta il glamour internazionale, canterà l'inno del Mondiale, 'Waka Waka', con il gruppo pop locale dei Freslyground. Parteciperanno allo spettacolo anche il gruppo corale dei Ladysmith Black Mambazo e 780 musicisti e ballerini del continente" ha aggiunto. Shakira ha promesso di "difendere le battaglie delle donne africane", scegliendo di essere accompagnata da ballerine locali. La modernità sarà assicurata dagli "effetti speciali", ha assicurato Carstens, che saranno visti da oltre 500 milioni di telespettatori. (con fonte Afp)

Mondiali di calcio, finale Spagna-Olanda, le probabili formazioni

Queste le probabili formazioni di Olanda-Spagna, che si affrontano domenica a Johannesburg nella finale di Coppa del Mondo.

Olanda (4-2-3-1): Stekelenburg; Boulahrouz, Heitinga, Mathijsen, Giò; Van Bommel, de Zeeuw; Kuyt, Sneijder, Robben; Van Persie. All. Van Marwijk

Spagna (4-2-3-1): Casillas; Sergio Ramos, Pique, Puyol, Capdevila; Busquets, Xabi Alonso; Iniesta, Xavi, Pedro; Villa. All. Del Bosque

Arbitro: Webb (Inghilterra)

L'atto finale del Mondiale di Calcio e' arrivato. Spagna-Olanda e' la partita, difficile da pronosticare alla vigilia, che concludera' una rassegna mondiale deludente sul piano della spettacolarita' del gioco e della presenza di personaggi da copertina, ma imprevedibile sul piano degli esiti, dato che le favorite sono uscite anzitempo lasciando lo spazio a queste due outsiders. il commissario tecnico spagnolo Del Bosque dichiara, che i suoi calciatori sono tranquilli, poiche' abituati a disputare partite importanti a livello internazionale. Nell'Olanda le sue stelle Robben e Sneijder avranno una motivazione in piu' per dare il meglio e vincere il titolo:dimostrare ancora di piu' che la loro vecchia squadra, il Real Madrid, ha fatto una follia a metterli sul mercato considerandoli inutili;farlo, soffiando, il titolo mondiale proprio alla squadra spagnola avrebbe un sapore davvero tutto particolare. A questo punto non resta che sistemarsi comodi e godersi lo spettacolo.

net1news

Calcio/mondiali: Germania-uruguay, Stasera Sfida Tra Deluse

Roma, 10 lug - Germania e Uruguay, le due deluse della Coppa Del Mondo del Sudafrica, questa sera scendono in campo per giocarsi il terzo posto, quello che nessuno vorrebbe in una rassegna iridata. Per i tedeschi, battuti in semifinale dall'Olanda, e' la seconda ''finalina'' consecutiva: quattro anni fa vinsero il ''bronzo'' contro il Portogallo. Ma fu davvero una delusione per i panzer visto il Mondiale giocato da padroni di casa. La Germania ha comunque disputato un torneo da protagonista: i tedeschi hanno infatti ''fatto fuori'' due nazionali del calibro di Inghilterra e Argentina, entrambe tra le favorite del Mondiale. Per l'Uruguay, invece, arrivare cosi' in alto e' quasi una vittoria, visto che non accadeva da Messico '70. (asca)